giovedì 30 novembre 2017

Vaccini sporchi: lo studio che rivela la prevalenza dei contaminanti.

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti;
stampa la pagina
Studio-vaccini-sporchi-contaminati

Traduzione a cura di Vivere in modo naturale
Ogni vaccino umano testato è stato contaminato da livelli pericolosi di metalli e detriti collegati al cancro e alle malattie autoimmuni, lo dicono i rapporti di studio.

I ricercatori che hanno esaminato 44 campioni di 30 diversi vaccini hanno trovato contaminanti pericolosi, inclusi globuli rossi in un vaccino, e sostanze tossiche per metallo in ogni singolo campione testato - tranne in un vaccino per animali.
Usando le nuove tecnologie estremamente sensibili non utilizzate nella produzione di vaccini, gli scienziati italiani hanno riferito di essere "sconcertati" dalle loro scoperte che includevano singole particelle e aggregati di detriti organici inclusi i globuli rossi di origine umana o animale e metalli inclusi il piombo, il tungsteno, oro e cromo, che sono stati collegati alla malattia autoimmune e alla leucemia.
Nello studio , pubblicato  sull'International Journal of Vaccines and Vaccination , i ricercatori guidati da Antonietta Gatti , del Consiglio Nazionale delle Ricerche d'Italia e dal direttore scientifico di Nanodiagnostica , dicono che i loro risultati "mostrano la presenza di micro e nano particelle particolate composte da elementi inorganici nei campioni di vaccino "non dichiarati negli elenchi degli ingredienti dei prodotti."
Particelle di piombo sono state trovate nei vaccini contro il cancro del collo dell'utero, Gardasil e Cervarix, per esempio, e nel vaccino antinfluenzale stagionale Aggripal prodotto da Novartis e nel vaccino Meningetec destinato a proteggere contro la meningite C.
I campioni di un vaccino infantile chiamato Infarix Hexa (contro difterite, tetano, pertosse, epatite B, poliomielite e haemophilus influenzae di tipo B) prodotti da GlaxoSmithKline contenevano acciaio inossidabile, tungsteno e un aggregato di zinco-oro.
Altri contaminanti metallici includevano platino, argento, bismuto, ferro e cromo. 
Il cromo (da solo o in lega con ferro e nichel) è stato identificato in 25 dei vaccini umani dall'Italia e dalla Francia che sono stati testati.
Il vaccino Fluarix di GSK per bambini di età pari o superiore a tre anni conteneva 11 metalli e aggregati di metalli. Agenti aggregati simili a quelli identificati nei vaccini hanno dimostrato di essere prevalenti nei casi di leucemia , hanno osservato i ricercatori.
"Molti dei vaccini contenevano ferro e leghe di ferro che, secondo i ricercatori, "possono corrodersi e i prodotti della corrosione esercitano una tossicità che colpisce i tessuti".
CMSRI_Corrosive Debris Meme_v1.png
I ricercatori forniscono un'immagine di un'area in una goccia di vaccino Repevax (difterite, pertosse, tetano, poliomielite) di Sanofi Pasteur MSD "dove la morfologia dei globuli rossi - non possiamo dire se sono umani o animali - è chiaramente visibile" insieme alla presenza di "detriti" composti da alluminio, bromo, silicio, potassio e titanio .

Feligen, (vaccino per i gatti) è stato l'unico vaccino veterinario testato nei 44 vaccini totali campionati, e si è rivelato l'unico campione esente da contaminazione inorganica.
L'indagine ha rivelato l'alluminio e il cloruro di sodio, il componente usuale della soluzione salina, come previsto, perché sono stati nominati ingredienti della maggior parte dei vaccini. 
Usando un microscopio a scansione di elettroni ambientali per cannoni ad emissione di campo, i ricercatori hanno prodotto le foto di questo sale di alluminio che formava rami cristallini bianchi simili al gelo su un vetro sulla parte superiore delle goccioline di liquido vaccinale. Un vaccino fatto in Germania contro le allergie ha prodotto uno strato di sali inorganici così denso che i ricercatori non sono riusciti a penetrare la goccia per rilevare altri contaminanti particolati.
L'alluminio ha una neurotossicità documentata da sola. 
I vaccini veterinari francesi lo escludono per questo motivo. 
Gli umani no.
I ricercatori esprimono preoccupazione per la sinergia di più tossine aggiunte a questa conosciuta neurotossina. "È un fatto noto in tossicologia che i contaminanti esercitino un effetto sinergico e reciproco e con l'aumento del numero di contaminanti, gli effetti crescono sempre meno prevedibili. Tanto più quando alcune sostanze sono sconosciute . "
"La quantità di corpi estranei rilevati e, in alcuni casi, le loro insolite composizioni chimiche ci ha sconcertato", osservano i ricercatori. "Nella maggior parte dei casi, le combinazioni rilevate sono molto strane in quanto non hanno un uso tecnico, non possono essere trovate in nessun manuale materiale e sembrano il risultato della formazione casuale che si verifica, ad esempio, quando i rifiuti vengono bruciati. In ogni caso, qualunque sia la loro origine, non dovrebbero essere presenti in nessun medicinale iniettabile, tanto meno nei vaccini, in particolare quelli destinati ai bambini. "
Impatto indesiderato
Lo studio spiega che queste impurità iniettate estranee possono spiegare una vasta gamma di eventi avversi apparentemente non correlati associati alla vaccinazione da cefalea e convulsioni a stanchezza, dolore muscolare, paralisi e sindrome della morte improvvisa del lattante . 
Più probabile che, speculano, i contaminanti del vaccino "avranno un impatto più serio su organismi molto piccoli come quelli dei bambini".
Una volta all'interno di un corpo, il materiale estraneo di una iniezione di vaccino, è destinato ad essere lì come nel caso dell'alluminio, o come  nel caso di altri contaminanti, come la formaldeide e la sua azione contro il sistema immunitario.
Come per qualsiasi cosa piccola ed estranea, la sua reazione agli ingredienti del vaccino è potente, mal compresa, imprevedibile e, come dicono i ricercatori italiani, può essere "indesiderabile". 
Il sistema immunitario può inviare un esercito di grandi globuli bianchi chiamati macrofagi per inghiottire il corpi estranei e li contengono in gonfiori e granulomi nel sito dell' iniezione. Ma se i contaminanti vengono spazzati via nella circolazione sanguigna verso qualsiasi sito o organo distante, incluso il microbiota, che regola numerose funzioni, incluso il sistema immunitario, il loro effetto potrebbe essere sentito molto tempo dopo essere entrati di nascosto nel corpo.
In alcuni casi, nel sistema immunitario inizia un attacco infiammatorio contro ciò che   percepisce come un invasore. Ciò potrebbe includere il lancio di una serie di giocatori chiamati citochine. Alcuni di questi messaggeri chimici come l'interleuchina-6 sono incriminati nell'autismo .
Poiché questi contaminanti possono persistere nel corpo e stimolare il sistema immunitario, possono indurre infiammazione cronica e possono manifestarsi come malattie autoimmuni quando il sistema immunitario accende le cellule del proprio ospite come nella sclerosi multipla o nel diabete di tipo 1.


E 'stato anche dimostrato che i contaminanti trovati nei vaccini possono entrare nei nuclei delle cellule e interagire con il DNA , notano i ricercatori. Nessuno sa cosa possa fare.
Storia oscura
I vaccini hanno una lunga e sordida storia di contaminazione. 
Nel 1955, una serie di vaccini contro la poliomielite che contenevano virus della polio vivi infettarono e paralizzarono centinaia di bambini. La tragedia divenne nota come Incidente Sfortunato per il laboratorio in cui i vaccini avevano superato i test di sicurezza a pieni voti.
Ma ci sono dozzine di altri "incidenti" che sarebbero meglio definiti come atti di negligenza criminale, tra cui:
  • Il vaccino antipolio della polio tra il 1955 e il 1963 fu contaminato dal virus simian 40(SV40) dalle cellule renali di scimmia utilizzate per produrre il vaccino. È stato collegato alla crescente epidemia di cancro .
  • Nel 2007, Merck & Company, Inc. ha richiamato 1,2 milioni di dosi di vaccini Hib a causa della contaminazione da batteri chiamata cereus , un insetto potenzialmente letale per l'intossicazione alimentare.
  • Nel 2009, più di 40.000 dosi di un vaccino contro la meningite C per bambini sono state ritirate dal mercato britannico quando sono state trovate contaminate da batteri avvelenati del sangue, S aureus .
  • Nel 2010, l'analisi di sequenze profonde di otto diversi vaccini vivi attenuati ha rivelato sequenze virali inattese in tre di esse: la leucosi aviaria retrovirus è stata trovata in un vaccino contro il morbillo, un virus simile al retrovirus simian è stato identificato nel vaccino anti-diarrea Rotateq sviluppato dal consulente CDC Paul Offit, e l'intera sequenza genomica del cirovirus suino1 è stata trovata in Rotarix che porta la FDA a sospendere il vaccino contro il rotavirus .
  • Nel 2014, la Food and Drug Administration degli Stati Uniti ha ordinato a GlaxoSmithKline di rivedere l'operazione di produzione del suo vaccino antinfluenzale quando ha scoperto la contaminazione microbiologica di prodotti che si proponevano sterili.
  • Nel 2013, Merck & Company, Inc. ha richiamato un lotto di Gardasil quando sono state scoperte particelle di vetro in diverse fiale.
  • Recentemente è stato riferito che Sanofi Pasteur ha rifiutato di richiamare il suo vaccino ActHIB per i bambini, anche se sapeva che era contaminato da frammenti di vetro. La FDA non ha obiettato.
Ci sono dozzine di questi casi, e anche se ai produttori di vaccini vengono rilasciati più interventi di "avvertimento" raramente vengono presi per pulire il processo di fabbricazione del vaccino. Dal momento che le società farmaceutiche hanno indennità generale dalle cause per i vaccini difettosi, non vi è alcun incentivo per loro a ripulire il loro atto.
Pericolo chiaro e presente
Gli investigatori dello studio concludono che la contaminazione da vaccino trovata è probabilmente casuale. "La nostra ipotesi è che questa contaminazione non sia intenzionale, dal momento che è probabilmente dovuta a componenti o procedure inquinate di processi industriali (es. Filtrazioni) utilizzati per produrre vaccini, non studiati e non rilevati dai produttori".
La discussione sul perché le compagnie farmaceutiche non producono vaccini puliti è una cosa. Ma la realtà dei vaccini così come lo sono ora è un'altra. Non cambia ciò che viene iniettato in milioni di persone oggi. Le tossine non intenzionali pericolose sono in ognuno dei vaccini testati in questa indagine, tranne uno per i gatti.
Questa ricerca non mostra solo che i vaccini sono pieni di robaccia che i migliori scienziati non riescono nemmeno a definire. Fa beffe delle agenzie di sorveglianza sanitaria come la FDA e la CDC e le loro bugie che i vaccini subiscono adeguati controlli di sicurezza e valutazione dei rischi.
Non si limita a rivelare che le conseguenze a lungo termine della vaccinazione non possono nemmeno essere valutate. Se i vaccini contro il cancro come Gardasil e Cervarix contengono aggregati di metalli tossici che causano il cancro, il loro uso come arma contro un cancro una ragazza ha zero possibilità di arrivare prima dei 21 anni non è solo inutile. È un abuso egregio.
Ora, le dichiarazioni che ogni vaccino  salvare delle vite umane devono essere rivalutate rispetto ai suoi rischi di causare cancro, malattie del neurosviluppo, malattie autoimmuni e ogni altro disturbo immuno-mediato"misterioso", ora epidemico e crescente.
I risultati di queste indagini non solo annullano ogni affermazione secondo cui i vaccini sono "sicuri ed efficaci", ma confermano che sono in realtà un pericolo chiaro e presente.

Guarda anche: 

Nessun commento:

Posta un commento