sabato 9 dicembre 2017

Il presidente Duterte vieta i vaccini nelle Filippine: "Vaccinazioni causano l'autismo"

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti;
stampa la pagina
presidente-duterte-vieta-vaccini-filippine-causano-autismo
Il presidente Duterte giura di proteggere i suoi cittadini dai pericoli dei vaccini


l presidente filippino afferma che la compagnia farmaceutica ha trovato un "collegamento diretto" tra vaccini e autismo.


Traduzione a cura di
Vivere in modo naturale

Secondo il New York Times (non riuscivo a mettere il link) , oltre 740.000 studenti delle scuole elementari delle Filippine hanno già ricevuto vaccinazioni Dengvaxia prodotto da Sanofi Pasteur contro il virus dengue (non riesco a mettere il link di wikipedia per quanto riguarda la malattia il virus dengue) ma il governo ha deciso di fermare il programma per il momento.

Il segretario sanitario filippino, Francisco Duque, ha affermato che il programma sarebbe "sospeso mentre sono in corso le consultazioni di revisione".Ha aggiunto che il governo cercherebbe aiuto da esperti medici fuori dalle Filippine, anche dall'Organizzazione mondiale della sanità.
La dengue è la più diffusa  malattia trasmessa dalle zanzare  nel mondo, con circa 400 milioni di persone infettate ogni anno.
Esistono quattro virus dengue o sierotipi e la maggior parte delle persone infette si riprende e diventa immune al primo sierotipo che ha avuto.
In alcuni casi, un'infezione successiva con un sierotipo diverso può portare a una grave febbre emorragica. 
Circa 25.000 persone muoiono ogni anno per le febbri emorragiche derivanti dalla malattia.
Il signor Duque ha affermato che, con una media di 200.000 persone infettate da dengue ogni anno nelle Filippine, la vaccinazione era "essenziale".Ha detto che il Dipartimento della Salute avrebbe intensificato gli sforzi di monitoraggio per garantire la sicurezza pubblica e che la divisione legale del dipartimento stava studiando cosa fare con il contratto Sanofi e come affrontare le centinaia di migliaia di bambini che potrebbero essere stati messi a rischio.

Il signor Duque ha detto che ai funzionari governativi è stato chiesto di coordinarsi con gli esperti sanitari della comunità per identificare e monitorare i bambini.
Ha detto che un programma di sorveglianza post vaccinazione sarebbe durato cinque anni."Spero che questo sviluppo non influenzi in alcun modo il programma ampliato di immunizzazione perché ci sono innumerevoli vite salvate" , ha detto Duque, aggiungendo che 7 miliardi di pesos filippini, circa 140 milioni di dollari, erano stati preventivati per tutti i programmi di vaccinazione governativi per l'anno, rispetto ai 340 milioni di pesos nel 2006.
Non ha voluto dire quando il programma sarebbe stato probabilmente riavviato o quali misure sarebbero state necessarie per consentire una ripresa."Abbiamo bisogno di tornare indietro nel tempo per mettere davvero insieme i fatti", ha detto Duque. "Finché questo non sarà disponibile, non possiamo rispondere a tutte le tue domande con risposte definitive."Ha detto che i vaccini che erano ora in magazzino non avrebbero potuto essere venduti a meno che le etichette non venissero cambiate per riflettere l'ultimo avviso.
I rappresentanti di Sanofi a Manila non sono stati immediatamente disponibili per commentare venerdì.
Le Filippine sono diventate il primo paese in Asia ad approvare la vendita commerciale di Dengvaxia, nel dicembre 2015.Dengvaxia è il primo vaccino contro la dengue sviluppato da Sanofi.
I difensori della salute nelle Filippine hanno prima sollevato l'allarme su Dengvaxia quando il governo ha annunciato nell'aprile dello scorso anno che sarebbe stato utilizzato nel programma di immunizzazione scolastica nonostante il fatto che si trattasse di un farmaco relativamente nuovo (sperimentalecon possibili effetti sconosciuti
Ma il governo ha continuato a stanziare circa 70 milioni di dollari per il programma.
Il governo ha difeso il suo uso del vaccino, affermando che il trattamento è stato sottoposto a studi approfonditi e ha sottolineato che è stato approvato per l'uso dall'Organizzazione mondiale della sanità.
Il primo indizio che ci potrebbe essere qualcosa di sbagliato è stato nell'aprile dello scorso anno quando un bambino di 11 anni con cardiopatia congenita è morto dopo aver ricevuto l'iniezione del vaccino Dengvaxia, ma il governo ha lavorato per allontanare il farmaco dalla morte.
Nancy Binay, un legislatore del Senato filippino, ha detto di essere allarmata per il potenziale impatto della medicina sulla salute pubblica e ha invitato le autorità sanitarie e Sanofi a "lanciare una campagna di consulenza e informazione medica a livello nazionale" per contattare i genitori ai cui i figli sia stato somministrato Dengvaxia.
Il rapporto medico Sanofi pubblicato di recente è stato "profondamente scioccante e inquietante", ha detto il senatore Binay.
Ha detto che è "triste" che il dipartimento della salute abbia ignorato gli avvertimenti relativi alla mancanza di sicurezza del paziente e all'integrità della ricerca nei test sulla Dengvaxia."La sicurezza dovrebbe essere sempre la preoccupazione principale quando si tratta di qualsiasi programma di immunizzazione", ha detto.
Il senatore Binay ha invitato il gigante farmaceutico a spiegare cosa significasse quando ha avvertito della "grave malattia"."Non vogliamo che l'avvertimento al pubblico arrivi troppo poco, troppo tardi", ha detto. "Ovviamente, c'erano carenze e lacune nel profilo di sicurezza del vaccino, e credo che Sanofi sia moralmente ed eticamente obbligata a informare il pubblico di quali gravi malattie sono emerse nei loro test clinici".
Il Dott. Anthony Leachon, un direttore indipendente di PhilHealth ,(non riesco a inserire il link) un ente governativo di assicurazione medica, ha detto che la comunità medica filippina ha espresso allarme per l'uso del vaccino da parte del governo.
Ha detto che già lo scorso anno esperti medici avevano detto al governo che c'era "persistente incertezza" sugli effetti a lungo termine del vaccino, ma che le loro preoccupazioni erano state apparentemente ignorate.
"Le prove prodotte dal produttore dimostrano che potrebbe esserci un aumento paradossale dell'incidenza della dengue grave che inizia alcuni anni dopo la vaccinazione dei bambini e che potrebbe continuare per il resto della loro vita", ha detto il dott. Leachon.
Gli studi clinici sul vaccino contro la dengue sono stati progettati specificamente per valutare questo "e purtroppo questo pericolo è stato confermato", ha detto."Molti genitori, insegnanti e operatori sanitari affermano di non essere mai stati pienamente informati dei benefici e dei potenziali effetti collaterali del vaccino", ha aggiunto il dott. Leachon.
Notizia postata con molta difficoltà, visto che ad ogni tentavo di inserire dei link, qualcuno mi annullava le funzionalità del blog, difatti alcuni link non sono riuscito ad inserirli.
Vivere in modo naturale.



2 commenti:

  1. Scusate ma cosa c'entra l'autismo? L'articolo non ne parla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve, l'articolo non ne parla,ma è un'affermazione del Presidente Duderte certamente in base a delle statistiche che ha effettuato privatamente. Questa è la fonte originale dell'articolo tradotto. http://www.neonnettle.com/news/3296-president-duterte-bans-vaccines-in-philipines-vaccinations-cause-autism-

      Elimina