Il grande archivio del blog di Vivere in modo naturale.

Cerca nel blog

giovedì 19 marzo 2020

Coronavirus: Bergamo è la città più vaccinata d'Italia contro la meningite e l'influenza, e ora i morti non si contano..

stampa la pagina
La foto è stata tratta da una scena del film "Contagion"


I media non vi dicono però che... Leggete i bugiardini da soli e capirete che i vaccini sono la più gran presa per il c..o che abbiano mai inventato e che procurano fatturati stellari alle case farmaceutiche



Marco Loris Pontet


Diceva Agatha Christie: «Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova». Di seguito abbiamo 5 indizi:


1° indizio
Coronavirus, 2.864 casi a Bergamo. La più colpita insieme a Brescia
https://www.ecodibergamo.it/stories/bergamo-citta/coronavirus-in-lombardiatutti-gli-aggiornamenti-video_1345101_11/

2° indizio
21 Ottobre 2019
Vaccino antinfluenzale: a Bergamo ordinate 185.000 dosi
https://www.bergamonews.it/2019/10/21/vaccinazione-antinfluenzale-a-bergamo-ordinate-185-000-dosi-di-vaccino/332164/

3° indizio
8 Gennaio 2020
Emergenza Meningite, Vaccinate 34mila persone tra Brescia e Bergamo
https://www.bsnews.it/2020/01/18/meningite-vaccinate-34mila-persone-tra-brescia-e-bergamo/

4° indizio
Uno studio pubblicato su PubMed afferma che la vaccinazione antinfluenzale può aumentare il rischio di altri virus respiratori, un fenomeno noto come interferenza virale. L'interferenza del virus derivato dal vaccino era significativamente associata al coronavirus e al metapneumovirus umano.
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/31607599
Il vaccino antinfluenzale aumenta il rischio di coronavirus del 36% afferma uno studio militare
https://www.disabledveterans.org/2020/03/11/flu-vaccine-increases-coronavirus-risk/

5° indizio
Stanno cremando i morti per evitare l'autopsia che ovviamente metterebbe in luce le vere cause dei decessi, li cremano come se fossero stati affetti dalla peste bubbonica. VERGOGNA! 


macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti;
stampa la pagina

Nessun commento:

Posta un commento