Vivere in modo naturaleVivere in modo naturale

giovedì 12 aprile 2018

5 spuntini sani che combattono le malattie cardiache.

stampa la pagina

Traduzione e consigli a cura di Vivereinmodonaturale.com
Se hai una dieta sana per il cuore, potresti essere un po nervoso nel fare spuntini tra un pasto e l'altro. 
La buona notizia è che non devi preoccuparti se stai facendo spuntini con questi snack salutari, che sono stati scelti appositamente per la salute del cuore

1) Mele

Una mela al giorno può davvero tenere lontano il medico del cuore! 

Confezionate con antiossidanti come la quercetina, le mele possono aiutare a ridurre il rischio di aterosclerosi e altri problemi cardiaci che possono verificarsi a causa del danno dei radicali liberi. 
La pectina nelle mele è un tipo specifico di fibra nota per aiutare a ridurre i livelli di colesterolo LDL, e oltre a tutto questo le mele sono ricche di vitamine e minerali. 
Le mele hanno anche forti proprietà anti-infiammatorie che sono associate alla buona salute generale del cuore.

2) Ceci

L'ingrediente principale per l'hummus (che è un ottimo spuntino in coppia con verdure crude per quando sei in movimento), i ceci sono anche ricchi di fibre alimentari che possono abbassare i livelli di colesterolo oltre ad essere una ricca fonte di antiossidanti e acidi grassi omega-3, entrambi legati al miglioramento della salute cardiaca. 

In uno studio recente condotto su 10.000 uomini e donne, il consumo regolare di legumi, come i ceci, porta a un rischio del 22% in meno di malattie cardiache.


3) Mandorle

Le mandorle sono anche uno snack conveniente ed estremamente salutare per voi; in effetti, uno studio recente ha dimostrato che il consumo regolare di mandorle ha contribuito a ridurre il rischio di malattia coronarica del 37%. Il magnesio nelle mandorle aiuta ad abbassare la pressione sanguigna mentre i grassi monoinsaturi migliorano il rapporto colesterolo. Sono anche ricchi di fibre.

4) Mirtilli 

I mirtilli sono una fonte incredibilmente ricca di vitamina C ed E e manganese, tutti necessari per mantenere una sana funzione cardiaca

Il consumo giornaliero di mirtilli è stato associato a livelli più bassi di colesterolo e trigliceridi e a una riduzione del rischio di danno ossidativo al cuore; queste bacche di miracoli aiutano anche a pulire le arterie della placca di intasamento, riducendo il rischio di infarti e ictus.


5) Cioccolato fondente

Seriamente, anche questo è salutare! 

Il cioccolato fondente contiene un'alta percentuale di cacao, che è una fonte incredibilmente ricca di flavonoidi. 
I flavonoidi sono sostanze fitochimiche a base vegetale che hanno dimostrato di aiutare a prevenire l'intasamento delle arterie e hanno anche dimostrato di aiutare a ridurre la pressione sanguigna. 
Aiuta anche a frenare la tua voglia di dolci in modo da non optare come merenda su altre opzioni meno salutari.

Quindi non sentirti in colpa per lo spuntino con queste bellezze. 
Non solo i cibi e i consigli sopra menzionati sono deliziosi e appaganti, ma sono anche buoni per il tuo cuore e trasformano gli spuntini e gli integratori in un'abitudine sana che si adatta bene al tuo stile di vita consapevole.
Riproduzione consentita purché l'articolo non sia modificato in nessuna parte, indicando Autore e link attivo al sito.

mercoledì 11 aprile 2018

Ecco un altro effetto pericoloso del fluoruro: trasforma letteralmente la ghiandola pineale in pietra.

stampa la pagina

Traduzione a cura di Vivereinmodonaturale.com

Potresti non sentire molto sulla ghiandola pineale, ma questo non significa che questa parte del tuo corpo non sia importante. 
In effetti, è così essenziale per il tuo benessere generale che a volte viene indicato come il "sedile dell'anima". 

Questa ghiandola di dimensioni di un pisello si trova tra i due emisferi del cervello, ma non è protetta dalla barriera emato-encefalica, il che la rende molto vulnerabile alle tossine.

Questo organo che produce ormoni è responsabile della produzione di melatonina , che regola il programma di sonno e veglia del corpo o il ritmo circadiano. 
Quando pensi a quanto sia cruciale ottenere un sonno adeguato per una salute ottimale, è chiaro che dovresti fare tutto ciò che è in tuo potere per prendersi cura della tua ghiandola pineale.

Sfortunatamente, molte persone soffrono di una ghiandola pineale calcificata . 

Naturalmente, questa ghiandola non dovrebbe calcificarsi, ma anni di esposizione a pesticidi, additivi nel cibo, radiazioni e altre tossine possono far sì che accada senza che tu te ne accorga.
Uno dei maggiori colpevoli, tuttavia, è il fluoruro.
Il consumo di fluoro può inibire la capacità della ghiandola di produrre melatonina, non solo interrompendo il ciclo del sonno ma interferendo anche con la pubertà nelle femmine. 
Gli studi hanno dimostrato che i depositi di fluoro nella ghiandola come le persone invecchiano, e portano alla calcificazione, con studi sui cadaveri che mostrano una correlazione positiva tra calcificazione pineale e fluoruro pineale.

Perché non vuoi che la tua ghiandola pineale calcifichi?

Cosa può succedere se la tua ghiandola pineale calcifica? 

Secondo la letteratura medica, è stata associata a malattie come l'Alzheimer, l'insonnia, il morbo di Parkinson, disturbo bipolare, schizofrenia, disturbi del sonno, squilibri ormonali, disregolazione circadiana e ictus.

Ecco perché è così importante adottare misure per ridurre la tua esposizione al fluoro. 

Sfortunatamente, si trova in così tante fonti nella nostra vita di tutti i giorni, dall'acqua del rubinetto a formule infantili  nel dentifricio, al teflon, e cibi e bevande fatte usando l'acqua municipale.



Se la tua area ha fluoro nell'acqua del rubinetto, bollire non ti aiuterà. 
Purificatore e Ionizzatore - Mod. Midi Inox Alka - Sopralavello
Purificatore acqua alcalina ionizzata

Fai attenzione al caffè e alla zuppa preparata nei ristoranti perché probabilmente era fatta con acqua fluorizzata.
Anche se non hai fluoro nella tua acqua, sei ancora vulnerabile. 
Si trova anche in molte medicine. 

Il Prozac, ad esempio, il cui nome chimico è la fluoxetina, contiene circa il 30% di fluoruro, e alcuni ritengono che ciò comporti i suoi effetti essenzialmente avvelenando la ghiandola pineale. 
In effetti, studi su animali hanno dimostrato che i topi che hanno avuto la rimozione delle loro ghiandole pineali non rispondono al Prozac.

Cerca un dentifricio che non contenga fluoro come ingrediente; considera la possibilità di crearne di propri con ingredienti come l' olio di cocco biologico . 

Chiedete al vostro dentista di non darvi trattamenti con gel al fluoro poiché il modo di somministrazione rende estremamente difficile evitare di inghiottirlo. 

Questo è particolarmente importante per i bambini.

Leggi attentamente tutte le etichette dei prodotti alimentari e mantieni il cibo fresco quando possibile. 
Gli alimenti trasformati possono contenere quantità molto elevate di fluoruro.
Se sei preoccupato per la tua esposizione al fluoro , potresti provare a disintossicare la ghiandola pineale . 
Alcuni degli alimenti e integratori che possono aiutare con questo tipo di disintossicazione includono aglio, aceto di sidro di mele crudo, olio di origano e cioccolato crudo
Trascorrere un po 'di tempo sotto il sole si crede anche che aiuti la ghiandola pineale.

Questo è solo l'ultimo di una lunga lista di ragioni per evitare il fluoruro, unendo problemi come un rischio maggiore di ipotiroidismo , diminuzione del QI, tumori ossei e della vescica, morte cellulare e cambiamenti nell'espressione genica. 

Leggi Fluoride.news per più copertura.

Le fonti per questo articolo includono:




Riproduzione consentita purché l'articolo non sia modificato in nessuna parte, indicando Autore e link attivo al sito.

Gli effetti collaterali dei medicinali farmaceutici aggiungono quasi mezzo trilione di dollari ai costi sanitari degli Stati Uniti ogni anno

stampa la pagina



Tradizione a cura vi Vivereinmodonaturale.com

Il ciclo infinito di effetti collaterali e reazioni avverse che provengono dalle medicine farmaceutiche aggiunge annualmente quasi mezzo trilione di dollari ai costi dell'assistenza sanitaria negli Stati UnitiUn team di ricercatori dell'Università della California di San Diego ha calcolato i costi reali delle medicine farmaceutiche.

La vera ragione per cui l'assicurazione sanitaria e l'assistenza medica sono così costose è perché la maggior parte delle "medicine" distribuite sono in realtà veleni costosi che causano più problemi di salute. 

Gli effetti collaterali dei farmaci generano solo più visite mediche, più test, più interventi medici e un ciclo di tossicodipendenza. 
Così tante persone oggi non capiscono cosa si prova ad essere sani, a funzionare con energia, forza, resistenza, cognizione e una forte immunità naturale perché sono stati truffati e abusati da questo sistema farmaceutico.

Ad esempio, i sali di alluminio in un vaccino HPV possono scatenare le crisi in una ragazza , costringendola a necessitare di farmaci antiepilettici. 
Articoli correlati: 



Questo farmaco anti-sequestro può causare l'insonnia, portandola ad aver bisogno di un sonnifero. 
ll sonnifero può causare deficit di attenzione e problemi di memoria, portando a più farmaci e più problemi lungo la strada.

La maggior parte dei prodotti farmaceutici avvia effettivamente i sintomi della malattia cronica, causando problemi completamente nuovi all'interno del corpo. 

Le statine sono utilizzate per controllare i livelli di colesterolo, ma accelerano rapidamente il declino cognitivo . 
Gli SSRI sono usati per trattare la depressione, ma spesso causano problemi metabolici e aumento di peso che possono esacerbare la fatica e la depressione. 
I ricercatori si riferiscono a questi problemi come terapia farmacologica non ottimizzata. 

I problemi comprendono reazioni avverse, errori di prescrizione, non conformità dei farmaci o lo sviluppo di malattie completamente nuove da farmaci perfettamente prescritti.

I ricercatori hanno concluso che la terapia farmacologica non ottimizzata costa agli Stati Uniti tra $ 495,3 miliardi e $ 672,7 miliardi all'anno . 
Ciò equivale al 16% dei costi sanitari annuali negli Stati Uniti. 
Questo numero impressionante riflette il costo della morbilità derivante dal fallimento del trattamento e i nuovi problemi medici derivanti dai prodotti farmaceutici. 

Quando i numeri sono ripartiti per individuo, il costo di un fallimento del trattamento o di un nuovo problema medico dopo l'uso iniziale della prescrizione è in media $ 2,481 per paziente.
Questo sistema sanitario statunitense insostenibile è infetto dal medicinale stesso. 
Per migliorare i risultati dei pazienti, gli autori dello studio suggeriscono che i farmacisti e i medici collaborino a programmi completi di gestione dei farmaci. 

Questo sembrerebbe un approccio ragionevole, se centinaia di migliaia di medici non prendessero i soldi dalle aziende farmaceutiche in primo luogo. 

Da agosto 2013 a dicembre 2015, 810.716 medici hanno raccolto 6,25 miliardi di dollari in benefici dichiarati da aziende farmaceutiche. 
Questo tipo di indottrinamento farmaceutico da parte degli operatori sanitari causa solo più prescrizioni inutili che portano a nuove malattie. 

I programmi completi di gestione dei farmaci potrebbero in ultima analisi solo aiutare medici e farmacisti a rendere i pazienti più conformi alle prescrizioni inutili.

Sebbene la mancata conformità ai farmaci sia citata come un problema in questo studio, la non conformità potrebbe effettivamente essere una grande cosa per i pazienti, liberandoli dagli effetti collaterali perpetui e risparmiando miliardi di dollari sulle spese sanitarie. 
Molti pazienti potrebbero cercare di svezzarsi dalla dipendenza farmaceutica; hanno solo bisogno di più risposte su come guarire il loro corpo durante questo processo - risposte che non ricevono dal sistema di istruzione dei farmaci allopatici scarsamente istruito. 

Questo svezzamento dai prodotti farmaceutici e dai problemi che ne derivano potrebbe essere realizzato meglio attraverso una migliore formazione di medici e farmacisti su nutrizione, super alimenti e erbe medicinali e una maggiore apertura a terapie alternative.

Se i professionisti dell'allopatia non possono accettare questa integrazione di guarigione naturale nella loro pratica, allora dovrebbero coordinarsi con i naturopati, i chiropratici, i fisioterapisti, i guaritori, ecc. E collaborare di più con queste professioni.

Per ulteriori articoli sulla ricaduta di Big Pharma e l'introduzione della medicina integrata, visita Medicine.News .

Articolo Correlato:  

Le fonti includono:

Riproduzione consentita purché l'articolo non sia modificato in nessuna parte, indicando Autore e link attivo al sito.