Il grande archivio del blog di Vivere in modo naturale.

sabato 29 agosto 2020

In Italia la campagna per l'iniezione mortale di mercurio chiamata "vaccino antinfluenzale" inizia un mese prima.

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
La foto mostra la smart dust (polvere intelligente)


In Italia ci informano che la campagna per l'iniezione mortale di mercurio chiamata "vaccino antinfluenzale" inizia un mese prima.

Zingaretti e altre canaglie stanno studiando sempre più restrizioni per farlo attuare a più bambini e anziani possibili.


Questa è l'Italia! Alla faccia del duro lavoro che tanti scienziati indipendenti hanno svolto per identificarne l'inefficacia e la pericolosità.
Addirittura una ricerca afferma che il vaccino antinfluenzale possa causare per il 36% malattie da coronavirus.
Ma cosa hanno fatto per pisciare sopra questa ricerca e coprirla andando avanti con la loro redditizia agenda?
Ne hanno condotta un'altra finanziata dalle case farmaceutiche (quindi farlocca) per invalidare quella vera cosi che il vaccino mortale antinfluenzale possa ancora mietere vittime con tutte le concause. 

Alcune concause per malattie da coronavirus (virus influenzali)

Le concause sono l'elettrosmog delle stazioni radiobase immesse tramite Renzi e l'Unione Europea dentro le città a 600 metri una dall'altra... vi fischiano le orecchie in modo perenne e in modo molto forte verso le 6:00 di mattina? Sono quelle.
Nubi radioattive che passano sopratutto al nord d'Italia senza che si sappia da dove siano sbucate..
Muos collegato con altri apparati militari come Amisr o Haarp (compreso l'Haarp mobile che si trova in mare).
Industrie sempre più inquinanti, inceneritori illegali, smog incontrollato da anni! (Una volta almeno si andava a targhe alterne, adesso neanche quello).

Traffico aereo sempre maggiore arricchito da dispositivi per la dispersione di scie chimiche ricche a piacere di agenti patogeni ingegnerizzati immessi nel carburante avio unito a smart dust (polvere intelligente), sostanze igroscopiche elettroconduttive, alluminio, bario, stronzio,torio radioattivo etc etc etc.

Se per i pennivendoli prezzolati dal sistema noi controinformatori siamo diventati "negazionisti" per via del loro fanta-virus, noi, i pennivendoli prezzolati che per decenni hanno negato tutte queste problematiche allora come li dovremmo etichettare?
Ve lo dico in una parola;
"MERDE"
macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
stampa la pagina

Coronavirus - i conti non mi tornano (CENSURATO)

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
Nella foto Silver Nervuti

Non sono un virologo non sono un medico e nemmeno un infermiere, sono solo un osservatore che guarda aldilà del dito che ci fanno vedere.

Non mi fido della politica ne tanto meno dei midia, quindi il più delle volte vado a cercarmi la verità da solo. E allora parliamo di questo "virus".

 La più grande bufala della storia!

Fonte: Silver Nervuti 

Sia chiaro, non è che non esiste! Sicuramente c'è stata un'influenza, virulenta, ma da qui a farla diventare pandemia mondiale, beh, troppe cose non mi tornano.. ma andiamo per gradi.
Siamo al 20 di Febbraio quando in Italia monta la notizia di un virus influenzale che sta mietendo vittime in maniera preoccupante.
I midia iniziano a bombardarci di sciagure, come sempre, i midia hanno bisogno di vendere, e quando vedono che un argomento tira, rincarano la dose superandosi.
Lo vedete tutti i giorni, anche su Facebook, ancora oggi, i midia pubblicano notizie varie, e non ci sono commenti, due like, poi pubblicano una vaccata qualsiasi sul coronavirus, tipo; "otto nuovi casi a Mariviento" (che nemmeno esiste) ehm 2 morti, 44 contagiati su una popolazione di 60 milioni di persone.. e sotto vedi 30 commenti quasi tutti di protesta che dicono; "smettetela! Basta con questi allarmi con le briciole!" Ma a loro non gliene frega della disinformazione.. hanno bisogno di commenti per autoconvincersi di quanto sono fighi.
E allora, il 20 Febbraio il focolaio più grande era partito da Codogno in Lombardia, vi ricordate? Sembrava che fosse morta metà della popolazione, mentre la gente faceva vita normale. Nessuno però aveva notato che negli stessi giorni a Venezia, si stava celebrando il più famoso carnevale d'Italia con migliaia di persone. Carnevale poi bloccato anticipatamente il 23 Febbraio per poi chiudere tutta l'Italia intera il 24. 
"Sto ancora aspettando che muoiano tutti quelli che erano a Venezia non a Codogno".
Niente? Ok, è solo un dato.. 

Vi lascio al video, già censurato in parecchie piattaforme social.
Per sicurezza l'ho caricato su BrigTheon. Qui è incensurabile, fino ad oggi almeno.
Buona visione e mi raccomando, non dimenticate di mettere il Like e di Condividere! Affinché più persone possibili conoscano la verità.

Buona visione.

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
stampa la pagina