Il grande archivio del blog di Vivere in modo naturale.

sabato 20 febbraio 2021

DOTT.SSA TENPENNY: ECCO COSA SUCCEDERÀ CON IL VACCINO MRNA A MILIONI DI PERSONE NEI PROSSIMI MESI

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
Vaccini-covid-sherri-tenpenny
Nella foto la dott.ssa Sherri Tenpenny


I dati e le testimonianze continuano ad arrivare da tutto il Mondo attraverso canali indipendenti e ufficiali (Search Results from the VAERS Database ).

In questo video (EXPLAINS HOW THE DEPOPULATION mRNA VACCINES WILL START WORKING IN 3-6 MONTHS [2021-07-07] – DR ) la Dottoressa Tenpenny fa un sunto della situazione spiegando inoltre come i Vaccini MRna inizieranno il processo di depopolamento nei prossimi 3-6 mesi ( Luglio 2021 ).

La dottoressa Tenpenny e altri scienziati hanno previsto che milioni di persone potrebbero morire e sarà attribuito a un nuovo ceppo di COVID, spingendo in direzione dei vaccini che in realtà sono ancora più mortali.

Di seguito alcuni estratti più significativi, dell’intervista :

“ Negli USA, nei primi 30 giorni dall’inizio delle vaccinazioni, gli effetti avversi fin’ora si sono verificati su più di 40.000 persone, di cui circa 31.000 casi di shock anafilattico, circa 5.000 casi di reazioni neurologiche e altre problematiche, ma questo è solo l’inizio.

Questi vaccini creeranno essenzialmente un fenomeno chiamato Antibody Dependent Enhancement ( ADE ) ovvero un aumento della dipendenza dagli anticorpi permettendo ad un “pezzo” di mRNA messaggero di replicarsi da solo all’infinito creando pezzi di proteine ( spike protein ) all’interno del nostro corpo che, come risposta andrà a produrre anticorpi, e questo è il motivo per cui Bill Gates ha dichiarato che il nostro corpo diventerà un “produttore automatico di vaccini endogeni” in risposta a queste proteine.”  Ecco perché oggi si parla di varianti inglesi e brasiliane, che invece sono già presenti nel nostro corpo a causa delle vaccinazioni di massa.

dati e le testimonianze continuano ad arrivare da tutto il Mondo attraverso canali indipendenti e ufficiali (Search Results from the VAERS Database ).

In questo video (EXPLAINS HOW THE DEPOPULATION mRNA VACCINES WILL START WORKING IN 3-6 MONTHS [2021-07-07] – DR ) la Dottoressa Tenpenny fa un sunto della situazione spiegando inoltre come i Vaccini MRna inizieranno il processo di depopolamento nei prossimi 3-6 mesi ( Luglio 2021 ).

La dottoressa Tenpenny e altri scienziati hanno previsto che milioni di persone potrebbero morire e sarà attribuito a un nuovo ceppo di COVID, spingendo in direzione dei vaccini che in realtà sono ancora più mortali.

Di seguito alcuni estratti più significativi, dell’intervista :

“ Negli USA, nei primi 30 giorni dall’inizio delle vaccinazioni, gli effetti avversi fin’ora si sono verificati su più di 40.000 persone, di cui circa 31.000 casi di shock anafilattico, circa 5.000 casi di reazioni neurologiche e altre problematiche, ma questo è solo l’inizio.

Questi vaccini creeranno essenzialmente un fenomeno chiamato Antibody Dependent Enhancement ( ADE ) ovvero un aumento della dipendenza dagli anticorpi permettendo ad un “pezzo” di mRNA messaggero di replicarsi da solo all’infinito creando pezzi di proteine ( spike protein ) all’interno del nostro corpo che, come risposta andrà a produrre anticorpi, e questo è il motivo per cui Bill Gates ha dichiarato che il nostro corpo diventerà un “produttore automatico di vaccini endogeni” in risposta a queste proteine.”  Ecco perché oggi si parla di varianti inglesi e brasiliane, che invece sono già presenti nel nostro corpo a causa delle vaccinazioni di massa.

L’esempio dell’Umbria, al primo posto per numero di vaccinazioni, è emblematico e guarda caso proprio in Umbria si rileva un’esplosione dei casi di Covid con tutte le varianti possibili ed immaginabili.

Il Cavallo di Troia, come dice la dottoressa Tenpenny, è in realtà iniettato dentro di noi attraverso il vaccino MRna e ci sono diversi meccanismi attraverso i quali queste sostanze creeranno questo caos dentro di noi, ovvero gli anticorpi prodotti da questo vaccino distruggeranno i nostri polmoni, gli anticorpi contro queste Spike Protein prodotte, disattiverà i macrofagi antinfiammatori e inoltre gli anticorpi legheranno queste proteine al virus e lo trascineranno all’interno della cellula come un cavallo di troia, permettendo che inizi a replicarsi all’infinito, perché è un pulsante di accensione senza spegnimento. Questo è il motivo per cui molte persone cominceranno a morire entro un anno, non solo per shock anafilattico o malattia cardio vascolari ma anche per malattie auto immuni, perché gli anticorpi delle Spike Protein cominceranno ad attaccare i globuli rossi del sangue scomponendoli.
Quando le persone cominceranno a morire a distanza di qualche mese, molti medici consiglieranno ulteriori dosi e richiami di vaccino facendo peggiorare ancora di più le condizioni di salute di chi a creduto ciecamente a questo trattamento sanitario.

Per tutti gli aggiornamenti del caso si può visitare il blog della dottoressa Tenpenny al seguente link (Dr. Tenpenny’s Blog Archives – Vaxxter ).

Siamo di fronte ad un genocidio vaccinale senza precedenti, in cui la gente comincerà in poco tempo a stare veramente male o a morire, spingendo la società verso un continuo controllo globale e sanitario.  La dottoressa Tenpenny non è l’unica voce fuori dal coro, ma insieme anche alle sue colleghe Dt. Cahill, la Dt. Mikovits e altri medici e scienziati stanno avvisando il Mondo di un imminente evento di vittime di massa, che coinvolgerà persone che hanno ricevuto vaccini COVID in fase sperimentale, a causa di una reazione nota come risposta iperimmune.

La risposta iperimmunitaria è stata osservata negli animali da laboratorio in precedenti tentativi di sviluppare vaccini per altri coronavirus, come la SARS e la MERS.
La risposta può non avvenire fino a mesi dopo le iniezioni, quando i soggetti dovranno affrontare il problema nel loro corpo del “virus mutato”. La Dottoressa Judy Mikovits ha conseguito un dottorato di ricerca in biochimica presso la George Washington University e nel 2006 è diventata direttore della ricerca del Whittemore Peterson Institute.

La Prof. Dolores Cahill ha conseguito il PhD in Immunologia presso la Dublin City University nel 1994. È stata capogruppo del Protein Technology Group presso il Max-Planck-Institute of Molecular Genetics, Berlino, ed è Professore di Scienze Traslazionali presso la UCD School of Medicine e scienze mediche.

Se si sviluppa uno scenario da incubo, di chi sarà la colpa?
Sicuramente dell’intero cast dell’establishment medico, dei media, di Big Pharma e degli attori politici che hanno mantenuto l’atmosfera di panico su un virus del tasso di sopravvivenza dal 99,4% al 99,8% (There Is More Than One COVID-19 Infection Fatality Rate ).

Le autorità sanitarie governative come il dottor Anthony Fauci sono dietro un pressing incessante per le vaccinazioni di massa invece di parlare dei rimedi semplici ed efficaci, come l’ Idrossiclorochina (https://www.youtube.com/watch?v=vfF4_peyG1I&feature=youtu.be ) e l’ Ivermectina (https://www.ft.com/content/e7cb76fc-da98-4a31-9c1f-926c58349c84 ).

Da https://ugolini.co.th/dott-ssa-tenpenny-ecco-cosa-succedera-con-il-vaccino-mrna-a-milioni-di-persone-nei-prossimi-mesi/

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
stampa la pagina