"Salve sono l'amministratore del blog, vi comunico che ho inserito nel sito dei prodotti per la difesa del nostro sistema immunitario, integratori e dei libri utilissimi per una buona e sana alimentazione. Un caro saluto a tutti 😊 "

Il grande archivio del blog di Vivere in modo naturale.

Cerca nel blog

GOOGLE Traduttore

martedì 4 aprile 2023

Il RESTRICT ACT (legge anti-TikTok) è un INCUBO orwelliano

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

Il RESTRICT ACT (legge anti-TikTok) è un INCUBO orwelliano che sequestrerebbe i domini web e imprigionerebbe gli americani per 20 anni se contraddicessero il regime al potere



Tradotto e redatto da Salvatore Calleri (NatMed Blogger del Team di VivereinModoNaturale.com)

Articolo di: Mike Adams

Le fonte di questo articolo e Naturalnews.com

Ogni volta che il governo promette di renderti "più sicuro", fai attenzione alle loro intenzioni. L'isteria amplificata dai media su TikTok - una piattaforma di social media video costruita e gestita dalla Cina comunista - ha consegnato agli opportunisti di potere a Washington DC una storia di copertura per cercare di controllare tutti i discorsi online attraverso l'introduzione della S. 686 RESTRICT Act , sponsorizzata da un fanatico della sinistra contro la libertà di parola, il senatore Mark Warner.


Il disegno di legge, introdotto il 7 marzo 2023, utilizza la popolarità di TikTok come scusa per criminalizzare siti web, piattaforme e blog gestiti dagli americani che semplicemente non sono d'accordo con il regime governativo su qualsiasi argomento: vaccini, Russia, elezioni, corse agli sportelli, valuta, transgenderismo , cambiamento climatico e così via.

Il potenziale di armamento del disegno di legge è illimitato , in quanto può essere applicato a qualsiasi cosa semplicemente ritenuta nell'"interesse per la sicurezza nazionale" degli Stati Uniti.

Il testo del disegno di legge afferma esplicitamente che il governo può applicare "qualsiasi misura di mitigazione" contro "qualsiasi persona" o "qualsiasi proprietà" semplicemente decidendo che un articolo, video, podcast, piattaforma o altro elemento di contenuto contenga contenuti che non gli piacciono.

Questa non è una legge che prende di mira i comunisti cinesi o TikTok... è una legge che prende di mira gli americani e li minaccia di reclusione se dicono qualcosa che non piace all'attuale regime al potere.

In base alla proposta di legge, qualsiasi contenuto che il regime decida rappresenti un rischio indebito per "la sicurezza delle persone degli Stati Uniti" può essere rimosso con qualsiasi mezzo necessario, compresi i sequestri di dominio da parte del DHS o altre forme di sabotaggio (ovvero "mitigazione") che potrebbe includere il bombardamento di data center del governo o l'assassinio di americani.

Per annientare tutti i contenuti cristiani sul web, il regime di Biden può semplicemente dichiarare che le scritture bibliche compromettono la “sicurezza” della comunità trans e quindi devono essere rimosse con ogni mezzo necessario. Potremmo letteralmente vedere il governo degli Stati Uniti bruciare le chiese per distruggere i data center di web hosting che si trovano lì. (Il governo degli Stati Uniti ha condotto operazioni di sabotaggio contro le infrastrutture alimentari ed energetiche almeno negli ultimi due anni, quindi non è affatto una forzatura.)

Tutti i tuoi beni possono essere sequestrati senza alcun giusto processo

Coloro che sono semplicemente ritenuti in violazione del RESTRICT Act - completamente senza alcuna udienza in tribunale o opportunità di difesa legale - possono vedere tutti i loro beni, proprietà, computer, siti Web, server, conti bancari, database e altri oggetti confiscati sotto la minaccia delle armi dal governo, senza ricorso o giusto processo.

Ancora peggio, l'atto proibisce specificamente di onorare le richieste FOIA (Freedom of Information Act) per assicurarsi che il governo tirannico possa mantenere segreto l'elenco degli obiettivi del RESIST Act.

Ciò che il governo degli Stati Uniti ha fatto a Julian Assange, sta per farlo a milioni di cittadini americani. Forse anche tu.

Dal testo stesso del disegno di legge , il RESTRICT Act concede l'autorità di sequestrare o "mitigare" (cioè distruggere o sabotare) quanto segue:

(A) servizi di hosting Internet;

(B) calcolo basato su cloud o distribuito e archiviazione dei dati;

(C) prodotti e servizi di machine learning, analisi predittiva e data science, compresi quelli che prevedono la fornitura di servizi per assistere una parte nell'utilizzo, nella gestione o nella manutenzione di software open source;

(D) servizi gestiti; E

(E) servizi di distribuzione di contenuti;

Ciò includerebbe, ovviamente, tutti i siti Web , inclusi tutti i siti di e-commerce. Pertanto, se vendi qualcosa che non piace al governo, possono confiscare tutti i tuoi conti bancari, dominio web, server aziendali, inventario dei prodotti e qualsiasi altra cosa ritengano correlata.

Il RESTRICT Act criminalizzerebbe tutte le criptovalute decentralizzate (vale a dire Bitcoin, Ethereum, ecc.)

Inoltre, il RESTRICT Act minaccia il controllo totale del governo sulla criptovaluta e altre vaste tecnologie come la crittografia quantistica, che è una tecnologia promettente che potrebbe consentire ai privati ​​di impedire ai governi corrotti di spiare i loro messaggi privati.

Per vietare tutti i Bitcoin, il governo dovrebbe semplicemente affermare che qualcuno in Russia o in Cina ha utilizzato Bitcoin per compiere un orribile terrorismo (false flag) negli Stati Uniti e che Bitcoin ha consentito il finanziamento dell'attacco. Con una dichiarazione, Bitcoin potrebbe essere messo fuori legge in tutto il paese e chiunque effettui transazioni in Bitcoin potrebbe affrontare 20 anni di carcere (più la confisca totale di tutti i loro portafogli, computer, conti bancari, casa, ecc.).

Non sono solo le criptovalute a essere minacciate da questa folle presa di potere. Dimostrando che questo disegno di legge non è limitato a TikTok, ecco tutti i settori tecnologici nominati nel testo del disegno di legge che sarebbero controllati, censurati o altrimenti dominati dal tirannico governo degli Stati Uniti:

(A) intelligenza artificiale e apprendimento automatico;
(B) distribuzione di chiavi quantistiche;
(C) comunicazioni quantistiche;
(D) calcolo quantistico;
(E) crittografia post-quantistica;
(F) sistemi autonomi;
(G) robotica avanzata;
(H) biotecnologia;
(I) biologia sintetica;
(J) biologia computazionale; e
(K) tecnologia e servizi di e-commerce, comprese tutte le tecniche elettroniche per l'esecuzione di transazioni commerciali, vendita al dettaglio online, logistica abilitata a Internet, tecnologia di pagamento abilitata a Internet e mercati online.

Tieni presente che questo include tutti gli e-commerce , tutte le transazioni bancarie online, i sistemi di pagamento, le criptovalute e così via.

In effetti, il RESTRICT Act è un tentativo di prendere il controllo totale sull'intera economia online, sul discorso online e sulla libertà online.

Dovrebbe essere chiamato ONLINE TYRANNY Act, in quanto è la manifestazione della tirannia assoluta sul popolo americano.

I tiranni al potere vogliono assicurarsi che tutto lo spionaggio sia condotto da loro, non dalla Cina

A proposito, i tiranni assetati di potere di Washington DC non sono in realtà contrari alle app e ai sistemi software che ti spiano. Dopotutto, grazie ai Twitter Files e ad altre fughe di notizie, ora sappiamo che sia la Casa Bianca che il Department of Homeland Security hanno letteralmente ordinato a Facebook, Google, YouTube, Twitter e altre piattaforme online di censurare un lungo elenco di siti web e individui che ha messo in dubbio la sicurezza del vaccino covid.

I tiranni di Washington vogliono assolutamente spiare il popolo americano e censurare tutti i discorsi che non gli piacciono. Lo stanno facendo adesso. Non sono contrari allo spionaggio di TikTok sul popolo americano; vogliono solo essere i responsabili dello spionaggio e della censura.

È stato un momento di massima ipocrisia nell'udienza della Camera degli Stati Uniti di recente, quando i membri del Congresso degli Stati Uniti hanno criticato il CEO di TikTok Shou Zi Chew per essere impegnato nella soppressione della libertà di parola dei cittadini cinesi mentre sembravano essere completamente sordi alla continua censura del governo degli Stati Uniti verso il popolo americano .

È quasi come se i legislatori statunitensi non avessero idea che l'impero statunitense censura il popolo americano esattamente nello stesso modo in cui la Cina comunista censura il proprio popolo. Con il RESTRICT Act, il governo degli Stati Uniti vuole monopolizzare il potere di censura e sorveglianza nelle proprie mani. Non si tratta di porre fine alla censura, si tratta di espanderla per coprire tutti i siti Web, i servizi e le app.

Qualsiasi commento politico può essere definito “interferenza elettorale” se non piace al regime al potere

Il RESTRICT Act invoca l'ampia definizione di "interferenza elettorale" per giustificare letteralmente qualsiasi azione che il governo voglia intraprendere contro un editore o una piattaforma che non gli piace. Queste azioni possono includere il sequestro di conti bancari, il sequestro di nomi di dominio, il sequestro di server e così via, e tali azioni tiranniche potrebbero essere scatenate contro un individuo per non aver fatto altro che condividere un semplice meme relativo alle elezioni.

Caso in questione: il creatore di meme Douglass Mackey è stato appena dichiarato colpevole di un grave crimine - interferenza elettorale - per un divertente meme che ha distribuito su Hillary Clinton nelle elezioni del 2016. Il DOJ ha perseguito Mackey per il meme ed è stato facilmente in grado di convincere una giuria di liberali sottoposti al lavaggio del cervello a condannare Mackey per lo stesso tipo di battuta sui meme che i Democratici distribuiscono abitualmente contro Trump e altri. Ma a causa di un procedimento penale selettivo , Mackey sta ora affrontando 10 anni di carcere.

Questo è il tipo di armamento del sistema legale - una forma di terrorismo governativo contro il popolo - che verrebbe intensificato di un fattore mille ai sensi del RESTRICT Act.

L'atto prenderebbe di mira chiunque si limitasse a criticare un candidato democratico o postasse qualcosa su quel candidato che secondo il regime al potere non è vero. Basterebbe solo un avvertimento di "verifica dei fatti" contro i tuoi contenuti per dichiararti coinvolto in "interferenze elettorali", dopodiché il governo potrebbe confiscare tutto ciò che possiedi, inclusi i tuoi domini web, conti bancari, computer, telefono cellulare e persino la tua casa se hai pubblicato il tuo meme da lì.

Il Restrict Act trasforma l'America nella Cina comunista

Mentre il RESTRICT Act afferma di impedire alla Cina di spiare gli americani, in realtà trasforma l'America nella Cina comunista erigendo un massiccio stato di polizia di sorveglianza e censura su tutti gli americani. L'atto nomina specificamente tutte le reti che il governo può utilizzare per spiare i cittadini:

(A) reti locali senza fili;
(B) reti mobili;
(C) payload satellitari;
(D) operazioni e controllo dei satelliti;
(E) punti di accesso via cavo;
(F) punti di accesso wireline;
(G) sistemi di rete di base;
(H) reti a lungo, corto e back-haul; o
(I) piattaforme informatiche periferiche;

L'atto concede inoltre al governo il potere di prendere di mira intere piattaforme online, inclusi nomi di dominio, cloud computing, database, CDN (reti di distribuzione dei contenuti) e altro ancora.

La tirannia comprende letteralmente ogni noto ecosistema informatico ed e-commerce esistente, inclusi i giochi. L'atto nomina specificamente:

(A) applicazioni desktop;
(B) applicazioni mobili;
(C) applicazioni di gioco;
(D) domande di pagamento; o
(E) applicazioni basate sul web

Ciò significa che non esiste sito web, applicazione, transazione, software o servizio che non sia minacciato dal RESTRICT Act.

Inoltre, l'atto concede specificamente al governo il potere di sabotare ("mitigare") con qualsiasi mezzo necessario , qualsiasi persona, organizzazione, sistema software, sito Web, piattaforma o qualsiasi altra cosa ritenga inaccettabile.

Se il regime decide che non gli piace quello che stai pubblicando o facendo, in altre parole, può semplicemente sequestrarlo, chiuderlo, confiscare tutti i tuoi beni e metterti a tacere, completamente senza alcun giusto processo o opportunità di difesa legale.

Questa è tirannia sugli steroidi. Se emanato, significherà la fine della repubblica... e la fine della libertà umana per la civiltà occidentale.

Agisci ora (messaggio per i cittadini americani)

Ecco perché è fondamentale che ti unisca allo sforzo per sconfiggere il RESTRICT Act prima che possa diventare legge. Non commettere errori, se questo atto diventa legge, finirà il sito Web che stai attualmente leggendo insieme a tutte le piattaforme di contenuti alternativi in ​​​​America: Rumble, Bitchute, Brighteon, Gab, Truth Social, GETTR e tutto il resto. Sotto questa legge tirannica, la Verità diventerà Tradimento in una nazione di menzogne.

Per aiutare a sconfiggere il RESTRICT Act, contatta i tuoi rappresentanti e chiedi loro di rifiutare il RESTRICT ACT. Ãˆ importante chiamare, non solo inviare un'e-mail. Puoi contattare i tuoi senatori e membri della Camera tramite il centralino del Campidoglio degli Stati Uniti al numero (202) 224-3121 .

Chiama i tuoi senatori e il rappresentante della Camera. Chiama anche il procuratore generale del tuo stato e condividi l'avvertimento sul pericolo di questa legge troppo zelante, autoritaria e fascista che cerca di porre fine al Primo Emendamento e criminalizzare la libertà di parola in America.

Dobbiamo sconfiggere il RESTRICT Act . E poi, nelle prossime elezioni, dobbiamo sconfiggere ogni tiranno che l'ha sostenuto. Ciò include tutti i seguenti senatori repubblicani che hanno anche sostenuto l'atto (praticamente tutti i democratici sostengono la tirannia per impostazione predefinita, ma in questo caso anche alcuni repubblicani sostengono la tirannia):

Sen. Thune, John (RS.D.)
Sen. Fischer, Deb (R-Neb.)
Sen. Moran, Jerry (R-Kan.)
Sen. Sullivan, Dan (R-Ak.)
Sen. Collins, Susan M (R-Maine)
Sen. Romney, Mitt (R-Utah)
Sen. Capito, Shelley Moore [RW.V.]
Sen. Cramer, Kevin (RN.D.)
Sen. Grassley, Chuck (R-Iowa)
Sen. Tillis, Thomas (RN.C.)
Sen. Graham, Lindsey (RS.C.)

Se sei un elettore in uno degli stati rappresentati dai senatori GOP di cui sopra, è urgente che tu chiami i loro uffici e registri la tua opposizione alla legge RESTRICT . Il Senato degli Stati Uniti non può approvare l'atto senza il sostegno di diversi senatori repubblicani. Assicurati che i tuoi senatori siano fermamente contrari a questo atto.

E a chiunque dica scioccamente che questo atto è inteso solo per essere usato contro i cinesi comunisti e non sarebbe mai stato utilizzato come arma contro il popolo americano, basta guardare il Patriot Act e come è stato originariamente promosso per sorvegliare gli estremisti islamici radicali. Ma ora, è usato ogni giorno per mettere a tacere e sorvegliare illegalmente il popolo americano.

Tutti i nuovi poteri concessi al governo vengono infine usati come armi contro il popolo .

Il RESTRICT Act è un'arma contro la libertà e, se approvato, sarà utilizzato per mettere a tacere, opprimere e imprigionare milioni di americani che si oppongono alla tirannia, alla censura, alle elezioni truccate e ai vaccini obbligatori.

Agisci ora per sconfiggere questo atto legislativo oltraggiosamente pericoloso. E Dio benedica l'America.

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
stampa la pagina

Pubblicato il “Piano Vaccinale 2023-2025”: Spinta a Futuri Obblighi e Profilazione dei Non Vaccinati

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti


È stato pubblicato il Piano nazionale di prevenzione vaccinale 2023-2025 che interessa una serie di vaccinazioni, fra cui: covid, morbillo, hpv, rosolia.


di Arianna Graziato

Trasmesso dalla presidenza del Consiglio a Regioni, province e ministero della Salute, il testo aggiornato pare annunciare la “caccia ai non vaccinati”. 

Il documento è ricco di “pareri” del “Comitato per la bioetica”. Fondato nel 1990 si tratta di un organo della Presidenza del Consiglio che svolge funzioni di consulenza presso il Governo, il Parlamento e le altre istituzioni. Nel documento tale Comitato consiglia: Il monitoraggio continuo dell’omessa vaccinazione (per dimenticanza o per ragioni mediche, ideologiche, religiose, psicologiche) sia complessivamente sull’intero territorio, sia a livello del singolo Comune, allo scopo di identificare coloro che necessitano di essere incoraggiati verso un percorso vaccinale e di evidenziare eventuali insufficienze nella copertura vaccinale, specialmente con riguardo ai bambini“.

Il Comitato parla chiaramente di “monitoraggio continuo” ed “interventi di incoraggiamento” che convincano adulti e bambini a sottoporsi alle somministrazioni mancanti. Per quanto riguarda il vaccino covid, al Comitato non sembrano interessare le ultime evidenze circa gli effetti avversi e la mancanza di una emergenza. (ovviamente… )

Profilazione dei Dissidenti nel Piano Vaccinale

Quasi fosse un’operazione casa per casa, il Comitato nazionale di bioetica indica la profilazione come strumento utile per ampliare le campagne vaccinali. Proprio più avanti nel testo scrive “azioni utili a garantire approfondimenti sui determinanti dell’esitazione vaccinale: acquisire sistematicamente e con continuità dati sull’esitazione vaccinale con il massimo livello di granularità.

E come? Nel documento si suggerisce l’uso dei social network. Non è chiaro come voglia il Comitato coinvolgere Zuckerberg and Co. ma tale idea ipotizza il trapasso di un pericoloso confine, che dovrebbe essere invece invalicabile: il diritto di scegliere. Allo stato attuale il vaccino contro il covid come l’hpv non sono obbligatori. Mentre il morbillo e la rosolia sono vaccini somministrati a bambini di età pari ai 12 mesi.

Dietro c’è sempre l’OMS


Ma il Comitato Nazionale per la bioetica non fa altro che seguire i passi dell’OMS. Citata proprio all’inizio, l’agenda approvata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità focalizza i suoi obiettivi proprio “sulla necessità di contrastare l’esitazione vaccinale e la diffusione della disinformazione”.

Il documento italiano prosegue con un velato inno agli obblighi, rivolgendosi direttamente alle categorie dei sanitari e degli insegnanti che stando a contatto con fragili e bambini sono i soggetti che più di altri devono sottoporsi a tutti i richiami.

Citando il piano nazionale, si vuole “ridurre la mortalità dovuta a malattie prevenibili con vaccino per tutti i gruppi di età nel corso di tutta la vita”.

Medici, Insegnanti e Bambini nel Target del Piano Vaccinale


Quindi secondo la logica del piano, medici e insegnanti saranno i primi ad essere sorvegliati. Corvelva, il coordinamento Veneto per la libertà di scelta vaccinale, a commento alla pubblicazione del piano, ha evidenziato un ennesimo punto inquietante, riguardo la vaccinazione dei minori senza il consenso dei genitori, affermando: “Non è e non sarà mai possibile vaccinare un minore senza consenso dei genitori, ma nel piano hanno sottolineato come, in caso di contrasto familiare, il minore possa firmare il consenso informato mediante un giudice“.

Qui il link per scaricare il nuovo piano vaccinale: https://www.byoblu.com/wp-content/uploads/2023/03/allegato1679488094.pdf

Articolo di Arianna Graziato

Fonte: https://www.byoblu.com/2023/03/27/pubblicato-il-piano-vaccinale-2023-2025-previsti-futuri-obblighi-e-profilazione-dei-non-vaccinati/

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
stampa la pagina

La sceneggiata Co.vi.d ha disvelato al mondo, per chi ha saputo coglierlo, che c’era e c’è, una guerra in atto da tanto, tanto tempo, il cui campo di battaglia è la nostra mente e l’obiettivo è la nostra anima.

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

  


Sotto l’effetto delle loro bombe che si chiamano “pensiero unico dominante” hanno minato la società con i loro indiscutibili dogmi, materialismo e “Scienzah”, lanciando al contempo anatemi contro tutti coloro che avessero osato dissentire.

Oggi il mondo è spaccato in due. Chi vede l’invisibile, ed ha saltato lo steccato, e chi invece crede solo a ciò che vede e sta ancora brancolando nel buio inseguendo, come fanno le falene, un fascio di luce.

Hanno consegnato le torce a giornalisti prezzolati che raccontano fandonie, a medici che anziché stare in corsia reclamizzano sieri mortali, a cantanti sguaiati ed indecenti che dovrebbero insegnare come si ama, a oche giulive che non sanno nemmeno la tabellina del cinque ma che proprio in virtù di questo stanno sulle copertine patinate.

Seguire qualcuno è l’unica cosa che riescono a fare dal momento che hanno rinunciato al proprio logos. Certo costa fatica formarsi ed informarsi… meglio non perdere tempo alla ricerca della Verità. È più comodo farsi bastare ciò che viene offerto.

Inutile però insistere con questi soggetti. Non abbiate volontà di convincerli, non serve. Si tratta di intraprendere un percorso personale, ed ognuno lo deve fare guidato dal proprio libero arbitrio.

Prima anch’io cercavo di convincerli, di farli ragionare, oggi ho capito che è solo tempo perso. Sono degli energivori che tolgono le forze e basta. Mi hanno fatto prima rabbia, poi pena, ma ora mi sono indifferenti.

Li chiamo anime perse che hanno perso tutto per inseguire i pensieri pensati anziché sforzarsi a farsene di propri.

Spiace, ma è così.

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
stampa la pagina