sabato 11 novembre 2017

Come fare per proteggersi dalla nube di Rutenio 106 o da altri composti radioattivi provenienti da chissà dove, prima che ci creino una Malattia acuta da radiazione!? (Consigli utili)

stampa la pagina
Proteggersi-rutenio-106-nube-radioattiva

Sembrerebbe proprio che una radioattiva "di origini sconosciute sia stata rilevata in alcuni paesi europei, infatti sono state riscontrate nell'aria delle "tracce" di Rutenio 106, la cui origine sembra essere localizzata nel centro meridionale della Russia, o a sud degli Urali. Cosi dichiara in una note l'onorevole Scilipoti Isgrò. (Esponente dell'assemblea parlamentare della Nato)
L'evoluzione di questa nube radioattiva che ha già colpito anche l'Italia sembra molto preoccupante, cosi tanto Scilipoti chiede l'intervento di Beatrice Lorenzin Ministro della Salute) e di Gian Luca Galletti (Ministro dell'Ambiente) 
Le regioni colpite al momento in Italia sono; il Piemonte, la Lombardia,il Veneto e il Friuli Venezia Giulia.
Scilipoti Isgrò notando l'assordante silenzio del mondo politico sottolinea che; è priorità la tutela della salute dei cittadini e lo sancisce anche la nostra Costituzione.
La nube radioattiva forse di provenienza russa, è già arrivata anche in Europa
Come proteggersi prima che il nostro corpo  assorba elementi radioattivi come il Rutenio 106.

Sono noti gli effetti positivi che hanno sul nostro corpo i composti a base di iodio, definito appunto come "iodio buono", ovviamente parliamo dello Iodio naturale (Ioduro di Potassio),perché questo speciale Iodio interferisce e impedisce che gli elementi composti da atomi radioattivi come il cesio 137, lo iodio 121, il Rutenio 106 o il Torio di legarsi all'interno della tiroide e di insinuarsi nelle strutture dell'organismo degli esseri viventi, quando in modo naturale invece dovrebbero legarsi regolarmente e normalmente gli atomi naturali.
Fondamentale per la salute di reni e tiroide. (organi esposti maggiormente all'inquinamento in generale e alle radiazioni.) Consigliato anche dalla CDC nei casi di emergenza: https://www.cdc.gov/nceh/information/radiation.htm

In caso all'esposizione di una radiazione tipo una nube radioattiva, è bene anche modificare la nostra alimentazione, appunto ingerendo elementi ricchi di Iodio, come ad esempio la carne, il pesce del mare,le uova,il latte e al posto del normale sale è preferibile utilizzare in questi casi del sale iodato, le verdure che sono ottime per la loro origine minerale terrena sanno tenere a bada le radiazioni, ovviamente questi alimenti per funzionare devono essere privi di inquinanti radioattivi.
L'ambiente ideale dove vivere in questi casi è il mare, perché rende l'ambiente in cui si soggiorna naturalmente iodato.

Prodotti consigliati per la protezione: 
Iodio Puro - Liquido Analcolico
Contribuisce alla normale funzione tiroidea e alla regolare produzione di ormoni
Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere
€ 19.9


Iodio Olimentovis - Liquido Analcolico
Oligoelementi con gemmoderivati e nutritivi sinergici
€ 17.9

Iodio Olimentovis - 30 Ampolle
Oligominerali arricchiti con nutritivi sinergici
€ 17.9

Omegor® Vitality 1000 - perle da 1410 mg
Integratore alimentare di acidi grassi Omega 3 EPA e DHA - Puri e Concentrati
Voto medio su 185 recensioni: Da non perdere
€ 11.9

Benessere generale 



Enzyflor Integratore - 90 Capsule Vegetali
Enzimi e probiotici svolgono un ruolo fondamentale per la vitalità e regolarità delle funzioni gastrointestinali e immunitarie.
Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere
€ 38.01



Prodotti per la disintossicazione

Carciofo Monoconcentrato - 50 Opercoli
Cynara scolymus L. per favorire la funzione digestiva, epatica e depurativa
Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere
€ 12.3

Spirulina - Compresse
Importante per il suo straordinario contenuto di proteine, minerali e vitamine
Voto medio su 10 recensioni: Da non perdere
€ 34.85

Organic Chlorella - 300 Compresse
Clorella organica - no ogm - senza glutine - vegan
Voto medio su 3 recensioni: Buono
€ 31.68

Zeolite - Elkopur 312® + Montmorillonite
Per 30 giorni-Elimina metalli pesanti, radioisotopi, tossine, istamina
Voto medio su 211 recensioni: Da non perdere
€ 32
Libri utili:




Incubo Radioattivo
L’Italia e il traffico di scorie nucleari nel mondo
€ 15


vai al sito macrolibrarsi
Riproduzione consentita a patto che l'articolo non sia modificato in nessuna parte e che vi si indichi l' Autore e il link attivo al sito. Grazie.

Nessun commento:

Posta un commento