Vivere in modo naturale: "Vaccini come le sperimentazioni di massa dei nazisti"

Iscriviti alla Newsletter

giovedì 13 giugno 2019

"Vaccini come le sperimentazioni di massa dei nazisti"

stampa la pagina



Non sono contro i vaccini, neppure la Scienza è in discussione. Mai pensavo si arrivasse a tanto... qui il dibattito "vaccini si o vaccino no" non conta nulla,, ma il dibattito è tutto su un altro livello, livello di "sperimentazione"...per la quale chi paga può scegliere, chi non ha i soldi no, mai vista una cosa del genere in nessun paese europeo, anzi si... vi è già stato un ventennio in Europa ... pensavo appartenesse al passato.


Eppure Rudolph Steiner nel 1917, 100 anni lo aveva previsto e scriveva:

"Nel futuro si eliminerà l’anima per mezzo di farmaci."

Con il pretesto di un‘punto di vista salutare’ si troverà un vaccino mediante il quale l’organismo umano verrà trattato - quanto prima possibile, eventualmente direttamente alla nascita - in modo tale che l’essere umano non possa sviluppare il pensiero dell’esistenza di anima e spirito. Verrà affidato ai medici materialisti il compito di eliminare l’anima dall’umanità.

Come oggi si vaccinano le persone contro questa o quella malattia, così in futuro si vaccineranno i bambini con una sostanza che potrà essere prodotta precisamente in modo tale che le persone, grazie a questa vaccinazione, saranno immuni dall’essere soggetti alla ‘follia’ della vita spirituale.
Esistono sostanze che, se si iniettassero nel bambino in età scolare, gli potrebbero consentire di non frequentare le elementari, solo che il suo pensiero diverrebbe essere quello di un automa. Egli sarebbe estremamente intelligente ma non svilupperebbe una coscienza e questo è il vero obiettivo di determinati circoli materialisti.

Questo in effetti è possibile, ma ciò rende l'uomo un automa. Con un tale vaccino si potrebbe facilmente far in modo che il corpo eterico si allenti all’interno del corpo fisico.
Una volta allentato il corpo eterico, il rapporto tra l'universo e il corpo eterico diverrebbe estremamente instabile e l’uomo diventerebbe un automa, in quanto il corpo fisico dell'uomo deve essere educato su questa terra per mezzo di una volontà spirituale.

Ad esempio la vaccinazione antivaiolosa non ha effetti negativi se la persona viene educata antroposoficamente; fa male solo a chi cresce con pensieri materialistici. Allora il vaccino diviene una specie di forza ahrimanica; l'uomo non può più liberarsi da un determinato sentire materialista. (...)

Chantal Certan
Assessora all’Istruzione, Università, Ricerca e Politiche giovanili. 8 giugno 2017.

stampa la pagina

Nessun commento:

Posta un commento