sabato 2 dicembre 2017

I RICERCATORI MOSTRANO DOVE L'ALLUMINIO VIAGGIA NEL CORPO E DOVE SOGGIORNA DOPO LA VACCINAZIONE.

stampa la pagina
alluminio_dove_viaggia:nel_corpo_dopo_la_vaccinazione

Quando si tratta dell'ingrediente adiuvante più utilizzato nei vaccini, l'alluminio, molte domande devono ancora essere risolte, in particolare quando si tratta di dove l'alluminio va dopo l'iniezione del vaccino, un problema noto come biopersistenza.

Una delle ragioni per cui sorge questa domanda è perché è stato stabilito un ruolo causale nella cosiddetta lesofascite macrofagica (MMF) nei pazienti con encefalomielite mialgica o infiammazione cerebrale. Mialgia, artralgia, stanchezza cronica, disfunzione cognitiva, disautonomia e autoimmunità sono state temporaneamente associate alla somministrazione di vaccino contenente adiuvante in alluminio. 

Traduzione a cura di Vivereinmodonaturale.com
www.collective-evolution.com

 ( Gherardi and Authier, 2003; Authier et al., 2003; Exley et al., 2009; Rosenblum et al. , 2011; Santiago et al., 2014; Brinth et al., 2015; Palmieri et al., 2016 ).
"La prova è che le particelle rivestite di alluminio fagocitate con il muscolo iniettato e i suoi linfonodi drenanti possono diffondersi all'interno dei fagociti in tutto il corpo e lentamente si accumulano nel cervello, suggerendo inoltre che la sicurezza dell'allume dovrebbe essere valutata a lungo termine." ( Fonte )
Questo studio ha spinto ulteriori ricerche a valutare i potenziali pericoli dell'alluminio iniettato, il che fa sorgere la domanda, perché non sono state pubblicate prove e valutazioni corrette che dimostrano che è sicuro iniettare alluminio nei bambini attraverso diversi vaccini in un breve periodo di tempo? Gli adiuvanti di alluminio possono essere efficaci per stimolare una risposta immunitaria, ma presumere semplicemente che non ci siano conseguenze per fare questo, o per non enfatizzare o addirittura dichiarare gli effetti avversi che sono stati scoperti, è, direi, penalmente negligente.
Tale negligenza non è rara quando si tratta di aziende farmaceutiche, tuttavia. Ad esempio, uno studio pubblicato sul  British Medical Journal  e condotto da ricercatori del Nordic Cochrane Center di Copenaghen ha dimostrato che le società farmaceutiche non hanno divulgato tutte le informazioni relative ai risultati dei loro studi sui farmaci.



Esempi di tale frode e corruzione sono infiniti e il risultato di ciò che molti hanno soprannominato la "corporatizzazione" della scienza. Molti all'interno del campo hanno pubblicato un sacco di lavoro con l'intenzione di creare più consapevolezza su questa triste realtà.
La dott.ssa Marcia Angell, un medico e redattore capo da lungo tempo del  New England Medical Journal  (NEMJ), una delle più prestigiose riviste mediche peer-reviewed al mondo, ha affermato che  "semplicemente non è più possibile credere a gran parte della ricerca clinica che viene pubblicata, o fare affidamento sul giudizio di medici di fiducia o linee guida mediche autorevoli. Non traggo piacere da questa conclusione, che ho raggiunto lentamente e con riluttanza durante i miei due decenni come redattore del  New England Journal of Medicine. "   ( Fonte )
È bello vedere che stiamo entrando in un'epoca in cui questi ingredienti vaccinali non sono solo ritenuti sicuri, specialmente l'alluminio, che non aveva posto sul pianeta Terra fino a quando l'uomo non ce l'ha fatta, e sicuramente non lo ha posto nel corpo umano. Poiché i vaccini sono stati storicamente considerati sostanze non tossiche, la FDA e i produttori di vaccini semplicemente non hanno condotto studi di tossicità adeguati per dimostrare la sicurezza degli ingredienti del vaccino, come l'alluminio. fonte )
Uno studio pubblicato su  BMC Medicine ha  mostrato che i vaccini contenenti allume erano associati alla comparsa di depositi di alluminio in organi distanti, come la milza e il cervello, ed erano  ancora rilevabili un anno dopo l' iniezione. Lo stesso gruppo francese ha pubblicato un altro studio due anni dopo , sottolineando che ci sono  "molte lacune nelle conoscenze sulle particelle di allume, compresi i loro esatti meccanismi di azione, il loro destino dopo l'iniezione, la loro disseminazione sistemica e la loro sicurezza a lungo termine.  Negli ultimi anni sono stati compiuti sforzi per sviluppare nuovi adiuvanti, ma non sono stati fatti tentativi per esaminare seriamente i problemi di sicurezza sollevati dal carattere bio-persistente e l'accumulo cerebrale di particelle di allume ".
Avanziamo rapidamente fino a quest'anno, sono stati pubblicati numerosi studi in vivo che dimostrano che l'alluminio iniettato e l'alluminio usati come adiuvanti nei vaccini non entrano nello stesso metodo di escrezione come l'alluminio che si accumula nel nostro corpo dal nostro cibo, per esempio . I nostri corpi fanno un buon lavoro nell'eliminare questo tipo di alluminio, ma lo stesso non si può dire dell'alluminio iniettato. Questo è il motivo per cui studi multipli stanno implicando l'alluminio iniettato con molteplici disturbi neurodegenerativi, come l'autismo a breve termine, o l'Alzheimer a lungo termine, perché l'alluminio potrebbe andare al cervello e rimanere lì per tutta la vita.
Oltre alle anomalie comportamentali osservate, lo studio del 2017 ha dimostrato che la  "misurazione della Al (T) di alluminio ha rivelato un livello di Al significativamente più alto nel cervello degli animali iniettati. rispetto ai cervelli del gruppo di controllo. " ( fonte )
Ciò che è anche interessante è che non è stato rilevato "nessun aumento significativo" negli animali a cui è stata iniettata una dose più elevata.
Riguarda, soprattutto perché sappiamo già che l'alluminio ambientale è stato a lungo sospettato di agire come cofattore in diverse malattie neurologiche croniche ( Van Rensburg et al., 2001; De Sole et al., 2013; Exley 2013, 2014 ). Si prega di fare riferimento a questi studi per vedere il meccanismo con cui questi autori suggeriscono che l'alluminio viene trasportato al cervello.
"Ricerca sperimentale . mostra chiaramente che gli adiuvanti di alluminio hanno un potenziale per indurre gravi disturbi immunologici negli esseri umani. "
  Dr. Lucija Tomlijenovic ( fonte )
Ecco una grande citazione del Dr. Jose G. Dores, professore presso il Dipartimento di Scienze Nutrizionali dell'Università di Brasilia che ha recentemente pubblicato uno studio  sull'International Journal of Environmental Research e Public  Health . Nello studio, offre la seguente osservazione: " Nonostante il loro uso prolungato come agenti attivi di medicinali e fungicidi, i livelli di sicurezza di queste sostanze non sono mai stati determinati, né per gli animali né per gli umani adulti, né tanto meno per i feti, i neonati e i bambini. "   ( fonte )
Di seguito un video con il Dr. Christopher Shaw, un professore di UBC, che spiega perché l'alluminio iniettato è una preoccupazione. Recentemente abbiamo anche condotto un'intervista con lui e ne pubblicheremo presto alcune.
Ecco un bellissimo video del  Dr. Christopher Exley , professore di chimica bioinorganica presso la Keele University e professore onorario all'UHI Millennium Institute. È conosciuto come uno dei maggiori esperti mondiali di tossicità dell'alluminio.

Con così tanti studi che sollevano preoccupazioni, perché così poche persone conoscono questo?

La stessa cosa è successa con il mercurio. Non molto tempo fa, Robert F. Kennedy Jr., presidente del  World Mercury Project (WMP) , ha annunciato una  sfida da $ 100.000 dollari e un'iniziativa volta a porre fine all'inclusione del mercurio, una neurotossina 100 volte più velenosa del piombo, nei vaccini somministrati negli Stati Uniti e nel mondo. Ha tenuto una conferenza stampa presentando una serie di pubblicazioni scientifiche che sollevano diverse preoccupazioni per quanto riguarda l'iniezione di mercurio nei bambini. Come con l'alluminio, non ci sono studi che dimostrino che sia effettivamente sicuro farlo.
E una meta-analisi abbastanza recente pubblicata sulla rivista  Bio Med Research  International ha trovato:
Gli studi sui quali si basa il CDC e sui quali ha esercitato un certo livello di controllo riferiscono che non vi è un aumento del rischio di autismo dall'esposizione all'Hg organico nei vaccini, e alcuni di questi studi hanno anche riportato che l'esposizione a Thimerosal sembrava diminuire il rischio di autismo. Questi sei studi sono in netto contrasto con le ricerche condotte da ricercatori indipendenti negli ultimi 75 anni che hanno costantemente dimostrato che Thimerosal è dannoso. Come menzionato nella sezione Introduzione, molti studi condotti da investigatori indipendenti hanno trovato che il Thimerosal è associato a disturbi dello sviluppo neurologico. Considerando che ci sono molti studi condotti da ricercatori indipendenti che mostrano una relazione tra Thimerosal e disturbi del neurosviluppo, i risultati dei sei studi esaminati in questa recensione, in particolare quelli che mostrano gli effetti protettivi di Thimerosal, dovrebbero mettere in discussione la validità della metodologia utilizzata negli studi. (fonte )
Puoi leggere di più su questo qui .
Allora perché nessuno lo sa? L'insider politico Robert F. Kennedy Jr. spiega:
I vaccini sono un grande business. Pharma è un'industria da mille miliardi di dollari con vaccini che rappresentano 25 miliardi di dollari di vendite annuali. La decisione di CDC di aggiungere un vaccino al programma può garantire al produttore milioni di clienti e miliardi di entrate con costi minimi di pubblicità o marketing e completa immunità dalle cause legali. Alte puntate e il perfetto connubio tra Big Pharma e le agenzie governative hanno generato un sistema di regolamentazione opaco e distorto. .
La salute pubblica non può essere l'unico driver delle decisioni del CDC di mandare nuovi vaccini. Quattro scrupolosi studi federali, tra cui due del Congresso, uno del Senato degli Stati Uniti e uno dell'ispettore generale dell'HHS, dipingono il CDC come un pozzo nero di corruzione, cattiva gestione e disfunzione di allarmanti conflitti di interesse che completano le sue funzioni di ricerca, regolamentazione e policymaking . World Mercury Project )
Related World Mercury Project Articolo:   CDC: Corruzione, inganno e copertura
Ci sono esempi di vita reale di questo tipo, come William Thompson, uno scienziato senior di lunga data del CDC che ha pubblicato alcuni dei più citati studi pro-vaccino, che hanno dimostrato che non c'era assolutamente alcun legame tra il vaccino MMR e l'autismo ( Thompson,  et al. 2007,  Price, et al. , 2010 ,  Destefano, et al., 2004 ). Il Dr. Thompson ha  recentemente ammesso che è stato  "il punto più basso " della sua carriera quando  "è andato con quel documento".  Ha continuato dicendo che lui e gli altri autori  "non hanno riportato risultati significativi"  e che lui è  " completamente vergognoso "  di ciò che ha fatto. Era  "complice e andava d'accordo con questo" e si rammarica di aver  "preso parte al problema".  ( fonte ) ( fonte ) ( fonte )
Potrei andare avanti, ma concluderò dicendo che dobbiamo continuare a far sentire la nostra voce e chiedere trasparenza. Non dobbiamo permettere che il mondo aziendale continui a devastare e sacrificare la nostra salute per la loro avidità.

Sacrificare gli animali per la scienza 

L'evoluzione collettiva è una piattaforma di attivisti animali, e mi mette in conflitto a guardare costantemente agli studi in cui gli animali vengono allevati e cresciuti per tale sacrificio. Detto questo, forse per ora, in alcuni casi si può guardare al modo in cui gli indigeni guardavano gli animali che erano soliti sostenere. Puoi leggere di più su questo qui, in un articolo che parla di cosa potrebbero dire gli anziani nativi del Nord America su una dieta vegana e l'industria moderna della carne. Alcune delle cose a cui gli animali sono sottoposti in nome della "scienza" sono in realtà orribili. L'industria cosmetica, per citarne una, è un esempio da spezzare il cuore. Perché gli animali sono considerati esseri inferiori? Se questi prodotti sono per noi, dovrebbero essere testati sugli esseri umani. Forse un giorno saremo in grado di far crescere corpi umani, privi di ogni consapevolezza, per far progredire la scienza, ma poi entrano in gioco una serie di altre domande.
Per quanto riguarda i vaccini, a mio avviso iniettare alluminio in un animale è quasi inutile, perché per quanto mi riguarda, sappiamo già che il risultato non sarà buono, quindi qual è il punto per continuare a fare così? Sfortunatamente, il linguaggio della scienza è molto diverso, e forse questi animali, a un livello più profondo, hanno interpretato quel ruolo in modo che possiamo aprire gli occhi e vedere il quadro generale. Questo tipo di prospettiva è discusso nell'articolo collegato nel paragrafo precedente, storie di nativi nord americani e il loro rapporto con gli animali potrebbe aiutare in questa prospettiva.
Non in tutti i casi, ma in molti casi le alternative alla sperimentazione animale sono talvolta più efficaci, più rapide e più economiche. Ma questo potrebbe non essere vero per tutti i casi.
Riproduzione consentita purché l'articolo non sia modificato in nessuna parte, indicando Autore e link attivo al sito.

1 commento:

  1. I sali di alluminio presenti nei vaccini possono interagire con i virus presenti nel sangue e causare malattie invalidanti. Negli stati uniti sono proibiti.per ogni soggetoo deve essere fatto l'esame virale del sangue e presa in considerazione la storia sanitaria dei genitori e dei nonni a indicare una predisposizione a morbi specifici. L'Italia ha recepito con una legge del 4dicembre 2001 i punti del trattato di OVIEDO stabilendo i diritti all'autodeterminazione nei limiti della vaccinazione.Il cittadino deve essere informato in maniera preventiva sulla natura dell'intervento sanitario e dei rischi ai quali va incontro. tutto ciò non è avvenuto. Il decreto Gentiloni 2017 ha imposto 12 vaccini senza nessuna informazione da parte del governo visto che non c'era nessun allarme sanitario. Il decreto è stato dichiarato anticostituzionale non c'è stato nessun dibattito in parlamento e nessun parere dalle opposizioni. E' anticostituzionale che si facciano delle riforme così importanti dove invece dovevano fare il volere dei cittadini e una legge elettorale. Vi basta tutto questo li volete ancora al potere questa gente? Mi auguro che il 2018 vi porti consiglio.

    RispondiElimina