Il grande archivio del blog di Vivere in modo naturale.

sabato 14 marzo 2020

Ancora una volta, il vaccino antinfluenzale si rivela essere una "medicina" inefficace che non fa altro che danneggiare le persone.

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti


Con il nuovo coronavirus che non mostra segni di cedimento presto, i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) hanno ancora più cattive notizie: i vaccini antinfluenzali di questa stagione sono ancora una volta un disallineamento, il che significa che non funzionano .



Traduzione a cura di Vivereinmodonaturale.com


L'agenzia di sanità pubblica sostiene che i vaccini per l'influenza di quest'anno sono solo una corrispondenza del 58 percento, che non è "una partita terribile", secondo il direttore del National Institute of Allergy and Infectsious Diseases (NIAID) Dr. Anthony Fauci, MD, "ma non è una partita molto buona. "

Parte del National Institutes of Health (NIH) e di un'agenzia del Dipartimento di salute e servizi umani (HHS), il NIAID afferma che gli attuali vaccini antinfluenzali non forniranno protezione contro il ceppo influenzale B / Victoria che si sta attualmente diffondendo tra i bambini. L'agenzia afferma che fornirà comunque una protezione contro l'H1N1, che è circolato diversi anni fa, come ricorderete.

Il dott. Fauci afferma che , al posto di un vaccino contro l'influenza funzionante, le persone dovrebbero stare lontano dalle aree affollate e lavarsi le mani frequentemente. Tuttavia, non fornisce suggerimenti dietetici o uno stile di vita che possano aiutare a proteggere naturalmente le persone dall'influenza.
Il CDC avverte che il tasso complessivo di ospedalizzazione per influenza stagionale quest'anno è fino a 19,9 per 100.000 persone, mentre i decessi associati sia all'influenza che alla polmonite sono aumentati dal 6,0 al 6,9 per cento. Finora, circa 39 bambini sono morti in questa stagione a causa dell'influenza e delle malattie correlate all'influenza.
Il CDC ammette anche che l'influenza sta "cambiando costantemente" e si sta trasformando in altri ceppi, motivo per cui sono richiesti "raccolta di dati e caratterizzazione dei virus in corso.


Il ceppo influenzale di quest'anno, contro il quale i vaccini antinfluenzali non proteggono, sta colpendo i bambini "particolarmente duramente"

Nel suo rapporto settimanale sull'influenza , il CDC ha rivelato che oltre la metà delle persone colpite dal ceppo di influenza circolante primaria di quest'anno sono bambini e adulti di età inferiore ai 25 anni, una percentuale molto più alta di giovani rispetto agli anni precedenti.

La ragione di ciò, affermano gli esperti, è che l'attuale ceppo influenzale è designato come varietà B, che secondo come riferito affligge bambini e giovani in misura molto più elevata rispetto agli anziani.
"Abbiamo visto qualcosa quest'anno che non abbiamo visto probabilmente in 27 anni, che è un notevole aumento del numero di infezioni da influenza B all'inizio della stagione", ha dichiarato Andi L. Shane, capo delle malattie infettive pediatriche a Emory La University of School of Medicine and Children's Healthcare di Atlanta.

Anche l'influenza A ha iniziato a circolare nelle ultime settimane, essendo questa la classe associata al ceppo virale H1N1. Tieni presente che l'influenza A e B si aggiungono al nuovo coronavirus circolante, che sembra svilupparsi da solo in una pandemia globale.
Durante la stagione influenzale 2019-2020, ci sono già stati 68 decessi pediatrici negli Stati Uniti, secondo il CDC; 45 sono stati causati dalla varietà influenzale B ”, scrive Sumathi Reddy per il Wall Street Journal . In genere, la stagione influenzale raggiunge il picco tra dicembre e febbraio e può arrivare fino a maggio. Sono stati segnalati 143 decessi pediatrici nell'ultima stagione influenzale e 188 nel 2017-18 ”.

Scuole e distretti scolastici in più stati segnalano chiusure di più giorni in risposta a questi ceppi virulenti di influenza stagionale. La contea di Knox, nel Tennessee, ad esempio, ha chiuso tutte e 88 le scuole per tre giorni, colpendo oltre 5.000 studenti che sono rimasti a casa e non sono andati in classe.
"Penso che ci fosse la preoccupazione che si trattasse più di una nuova varietà che i bambini non hanno visto, quindi si stanno ammalando", afferma la dott.ssa Ari Brown, pediatra del Texas.

Le fonti per questo articolo includono:
macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
stampa la pagina

Nessun commento:

Posta un commento