Il grande archivio del blog di Vivere in modo naturale.

domenica 8 marzo 2020

CORONAVIRUS: pandemic bonds e conflitti di interesse OMS, presentata interrogazione

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
Nella foto collage il Ministro della Salute Roberto Speranza insieme al Walter Ricciardi EX Presidente Istituto Superiore di Sanità


#CORONAVIRUS: pandemic #bonds e conflitti interesse #OMS, presentata interrogazione al Ministro della Salute


Che autorevolezza potrà mai avere chi specula sulle #emergenze, chi vive nel conflitto d'interessi e chi ha del tornaconto dalle tragedie?



L’Organizzazione Mondiale della Sanità OMS è l’organismo di indirizzo e coordinamento in materia di salute all’interno delle Nazioni Unite. Tra le altre funzioni, è impegnata a fornire una guida sulle questioni sanitarie globali, indirizzare la ricerca sanitaria, stabilire norme e standard e formulare scelte di politica sanitaria. Ha un ruolo centrale nella pianificazione delle strategie vaccinali; garantisce assistenza tecnica agli Stati Membri, finanzia la ricerca medica e fornisce aiuti di emergenza in caso di calamità.



Da qualche anno, l'OMS vede tra i suoi maggiori finanziatori non gli Stati membri bensì enti privati, i cui finanziamenti costituiscono i tre quarti del patrimonio dell'OMS. Tra essi spiccano le principali case farmaceutiche e organizzazioni private come la "Melinda" e "Bill Gates Foundation" e la "Gavi Alliance". Secondo quanto riportato dall'avv. Mirella Manera, giurista dell'associazione Attuare la Costituzione sentita in audizione al Senato: «tutti i programmi vaccinali dell'OMS sono finanziati per lo più con questi fondi privati vincolati a specifici progetti selezionati dai donatori, non stanziati sulla base della pianificazione né sulle esigenze prioritarie dell'agenda internazionale della salute a cui va solo il 7% dei finanziamenti».


Sempre in tema di conflitto d’interessi, con la cosiddetta emergenza Coronavirus, in Italia, a parlare a nome dell’OMS a livello mediatico e politico vi è Walter #Ricciardi designato nel novembre 2017 dal governo Gentiloni a rappresentare l'Italia nell'Executive Board dell'OMS per il triennio 2017-2020. Come risulta da formale diffida del Codacons (luglio 2018), nonché da una sentenza del Gup di Roma Giulia Proto emessa il 10 luglio 2018, Ricciardi ha svolto incarichi in ambito scientifico, sanitario e universitario, in collaborazione con aziende farmaceutiche, trovandosi in palese conflitto d’interesse.

A tutto ciò si aggiunge un'altra annosa questione: quella dei pandemic bonds. Ovvero bonds emessi dalla Banca Mondiale e dalla Banca Internazionale per la Ricostruzione e lo Sviluppo nel 2017 con un tasso di ritorno dell’11% in collaborazione con l’OMS, nell’ambito di un Pandemic Emergency Financial Facility. L’esborso massimo per le pandemie da coronavirus è stato determinato a 200 milioni di dollari e scatterebbe in caso che la pandemia duri per oltre 12 settimane, superi un certo numero di morti e sia presente in più di un paese.

Qui l'articolo di Reuters --> https://reut.rs/2VOdVOd

Detto ciò, che autorevolezza potrà mai avere un organismo in evidente conflitto d'interesse? L'ho chiesto insieme alla collega Veronica Giannone al Ministro Speranza, con la speranza che sia fatta luce non solo su ciò che realmente sta avvenendo nel nostro Paese (e per cui si stanno mettendo in discussione diritti inviolabili e le basi stesse delle nostra già malconcia democrazia) ma per sapere anche in che mani stiamo mettendo, e abbiamo messo, la salute dei cittadini e la vita di tutti noi.


Di seguito un estratto della puntata di "Fatti e Misfatti" (TgCom24) del 5 marzo 2020 in cui si parla dei pandemic bonds. La puntata integrale la trovate qui --> http://fattiemisfatti.tgcom24.it/

 Sara Cunial.



CHI E' WALTER RICCIARDI?

CENTO MILIONI DI EURO L’ANNO PER COMPRARE 3000 MEDICI. Viaggi, regali, mazzette a chi prescriveva i farmaci Glaxo.





macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
stampa la pagina

Nessun commento:

Posta un commento