Il grande archivio del blog di Vivere in modo naturale.

giovedì 26 novembre 2020

Il vaccino COVID-19 di AstraZeneca "non sarà mai autorizzato negli Stati Uniti", afferma l'analista

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

 

vaccino-covid-19-astrazeneca-non-autorizzato-stati-uniti
Vaccino Covid-19 di AstraZenaca non sarà mai autorizzato negli Stati Uniti


Poiché i suoi progetti di sperimentazione non soddisfano nemmeno i criteri minimi di base stabiliti dalla Food and Drug Administration (FDA) per i nuovi vaccini, il vaccino vettore adenovirus di AstraZeneca per il coronavirus di Wuhan (COVID-19) "non sarà mai concesso in licenza negli Stati Uniti, " Afferma George Porges, analista sanitario di SVB Leerink .

Nonostante le affermazioni secondo cui il vaccino è efficace al 70% o al 90%, a seconda del set di dati distorti che si guardano, l'iniezione di COVID-19 di AstraZeneca, formalmente nota come ChAdOx1, non è né sicura né efficace.

Traduzione a cura di Vivereinmodonaturale.com

Da:Newstarget.com

Il gigante della medicina "ha cercato di abbellire" i suoi primi rapporti sul vaccino affermando un'efficacia del 90% in un sottogruppo limitato di soggetti che hanno ricevuto una dose "modificata". Questi individui non avevano ancora ricevuto la "dose completa", che è arrivata quattro settimane dopo e ha prodotto risultati meno stellari.

Secondo Porges, ChAdOx1 non sarà mai concesso in licenza negli Stati Uniti per una serie di ragioni, forse la più significativa è che le soglie di base della FDA per la prova scientifica di sicurezza ed efficacia non sono state e non saranno mai soddisfatte.

Non solo, ma il vaccino COVID-19 di AstraZeneca sta danneggiando i partecipanti allo studio dando loro gravi condizioni neurologiche che sono di gran lunga peggiori di qualsiasi cosa il nuovo virus stesso potrebbe produrre.

La tesi di Porges che "tutti i vaccini con proteine ​​di spike sono creati uguali" è stata confusa dai risultati di questi studi interrotti, che mettono in dubbio anche altri vaccini adenovirus-vettore prodotti dai concorrenti di Big Pharma come Johnson & Johnson (J&J).

Nessun vaccino COVID-19 sarà mai sicuro o efficace

Il rovescio della medaglia, Porges sta concentrando i suoi occhi sui vaccini a subunità proteica adiuvati come quelli sviluppati da Novavax e GlaxoSmithKline (GSK). Questi vaccini a virus sintetici ingegnerizzati, dice, potrebbero essere più efficaci nel "potenziare" l'immunità a COVID-19.

"... ma sembra che l'insorgenza di un'immunità preesistente o post-vaccinazione al vettore abbia un significativo effetto di smorzamento sull'efficacia dei vaccini (e può anche conferire rischi) e per questo motivo riteniamo che questi prodotti possano essere considerati fornitori relativamente marginali nel mercato dei vaccini COVID del futuro ", aggiunge.

Lo studio clinico in corso di AstraZeneca continua a rivendicare il 70% di efficacia del vaccino dopo 132 eventi di infezione. Nel frattempo, i media ammettono che i risultati sono "un po 'più contrastanti" di quelli forniti da Pfizer e Moderna, e sono anche più "confusi".

Questo la dice lunga, visto che i risultati "sorprendenti" di Pfizer e Moderna sono completamente falsi e supportati da nient'altro che vuote promesse.

Big Pharma, i media mainstream e altri attori chiave nel gioco del vaccino COVID-19 continuano a fingere di essere perplessi sulla resistenza del pubblico di massa a tutti questi vaccini, indipendentemente dalle rispettive tecnologie.

Almeno la metà del pubblico americano afferma che non vorrà essere iniettato con alcun vaccino COVID-19 perché viene portato sul mercato a "velocità di curvatura" mentre i loro produttori non si assumono alcuna responsabilità per eventuali eventi avversi che potrebbero derivarne.

"Non capisco questa preoccupazione, la gente non capisce che una multinazionale multimiliardaria si affretti a commercializzare un prodotto per venderlo a miliardi di dollari, nonostante gli effetti collaterali potenzialmente dannosi, sapendo che non può essere citato in giudizio a causa della legge che protegge i produttori di vaccini", ha scritto un commentatore di Zero Hedge in modo sarcastico.

"Alcune persone sono solo dei teorici della cospirazione col cappello di stagnola, immagino".

Un altro ha fatto eco a quel sentimento, è che la stessa Moderna ha ammesso nel 2017 che i vaccini a mRNA, che è il tipo che stanno attualmente sviluppando per COVID-19, "non saranno mai abbastanza sicuri per l'uso negli esseri umani".

Per restare aggiornato sulle ultime notizie sul COVID-19, assicurati di controllare Pandemic.news .

Le fonti per questo articolo includono:

ZeroHedge.com

NaturalNews.com

NaturalNews.com

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
stampa la pagina

Nessun commento:

Posta un commento