Il grande archivio del blog di Vivere in modo naturale.

martedì 1 dicembre 2020

Coronavirus: cosa sappiamo di "Pfizer" e possiamo fidarci di loro con un vaccino

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti


pfizer-coronavirus-vaccino-possiamo-fidarci
Coronavirus: cosa sappiamo di "Pfizer" e possiamo fidarci di loro con un vaccino



La rapidità senza precedenti con cui la scienza medica sta sviluppando un vaccino per COVID-19 è una delle storie più stimolanti in questo capitolo storico.

I candidati al vaccino sono emersi solo poche settimane dopo che gli scienziati hanno identificato SARS-CoV-2 e ne hanno sequenziato il codice genetico. (dicono) Le università e Big Pharma hanno formato squadre per sviluppare un vaccino in breve tempo. E mentre le possibilità di un vaccino efficace stanno aumentando, anche la preoccupazione per chi c'è dietro il vaccino aumenta.

Translation by Vivereinmodonaturale.com


Più sappiamo delle grandi aziende farmaceutiche in corsa per un vaccino, più il pubblico diffida.

Ciò finisce per essere una situazione insostenibile, il compito medico e scientifico di sviluppare un vaccino COVID-19 non è l'unico ingrediente fondamentale per una campagna di vaccinazione di successo, il consenso del pubblico è essenziale, un vaccino è efficace solo quando le persone accettano di essere inoculate e quando si scopre che il primo classificato è Pfizer, è necessario porre delle domande.

Innanzitutto, va detto che non sono un anti-vaxxer, sono anche molto consapevole che i vaccini salvano le vite e che un vaccino è necessario, tuttavia nella corsa per trovare un vaccino non dovremmo accettare un vaccino qualsiasi, specialmente uno proveniente da Pfizer. In questa corsa per portare sul mercato un vaccino Covid 19, molti dei controlli e degli equilibri relativi all'immissione sul mercato di nuovi farmaci sono stati rimossi.

Personlay Probabilmente ho avuto più vaccini della maggior parte delle ex forze, non ho davvero paura di un vaccino e capisco che è necessario, tuttavia, ho assistito in prima persona ai risultati di cattivi vaccini mal preparati e a cosa possono fare per adattarsi ai giovani uomini che li hanno presi e quel risultato è stata la sindrome della Guerra del Golfo.

Secondo i risultati di una nuova serie di test, la malattia nota come sindrome della guerra del Golfo sembra essere stata causata da un vaccino illegale "booster" somministrato dal ministero della Difesa per proteggere i soldati dalle armi biologiche.

Scienziati negli Stati Uniti hanno scoperto che i sintomi della malattia erano gli stessi per il personale di servizio che riceveva le iniezioni indipendentemente dal fatto che prestassero servizio nel Golfo.

Il fattore comune per i 275.000 veterani britannici e statunitensi che sono malati sembra essere una sostanza chiamata squalene, presumibilmente utilizzata nelle iniezioni per aumentare la loro potenza. 

Ai soldati che hanno ricevuto vaccinazioni negli Stati Uniti e nel Regno Unito è stato somministrato qualcosa che non avrebbero dovuto ricevere, probabilmente con il vaccino contro l'antrace. [I risultati] richiedono un esame approfondito da parte dei governi degli Stati Uniti e del Regno Unito ".

Lo squalene è classificato come un adiuvante, una sostanza chimica che viene aggiunta a un vaccino per renderlo più combattivo. È una sostanza presente in natura nel corpo umano, ma l'iniezione è illegale e ricerche scientifiche passate su ratti e topi hanno scoperto che causa malattie autoimmuni. Di conseguenza, lo squalene sotto forma di vaccino non è autorizzato per uso umano o veterinario. Leggi di più

Se il governo all'epoca poteva essere così spensierato con ciò che ha iniettato nelle nostre forze armate, spetta a noi il pubblico assicurarci che siano più vigili in futuro, specialmente quando questo è un governo Tory e l'intera nazione sta per farlo. essere inoculato.

alle persone che hanno ricevuto vaccinazioni negli Stati Uniti e nel Regno Unito è stato somministrato qualcosa che non avrebbero dovuto ricevere, probabilmente con il vaccino contro l'antrace.

Se il governo deve fidarsi della Pfizer per la vaccinazione della nazione, è giusto che indaghiamo sulla sua storia di sicurezza ed etica.

Pfizer è una società Big Pharma con sede a New York. È noto per i suoi prodotti come Advil, Viagra, Xanax e Zoloft. È stata la seconda più grande azienda farmaceutica per fatturato nel 2020. Ma il gigante dell'industria medica ha avuto la sua parte di problemi legali e scandali. Ciò include accuse di frode di marketing e studi clinici non approvati.

Pfizer si è resa una delle più grandi società farmaceutiche del mondo in parte acquistando i suoi concorrenti. Negli ultimi dodici anni, ha effettuato tre mega-acquisizioni: Warner-Lambert nel 2000, Pharmacia nel 2003 e Wyeth nel 2009. Quindi, nel 2015, Pfizer ha annunciato un accordo da 160 miliardi di dollari per fondersi con Allergan e spostare la sua sede a L'Irlanda ha evitato le tasse statunitensi ma successivamente ha dovuto abbandonare il piano.

L'acquisizione, che avrebbe portato il più grande "produttore di droga" al mondo a spostare la sede della Pfizer in Irlanda, sarebbe stata anche il più grande esempio di una società statunitense che si sarebbe reincorporata all'estero per abbassare le tasse. Ciò ha creato una reazione politica da parte di tutti i partiti uniti nella loro condanna . Il presidente degli Stati Uniti all'epoca Barack Obama definì tale accordo inverso non patriottico.

Il front runner presidenziale democratico Hillary Clinton si è impegnato a proporre misure per prevenire tali accordi. La fusione è stata criticata anche dal suo rivale senatore Bernie Sanders e dal candidato presidenziale repubblicano Donald Trump.

"Il fatto che Pfizer lasci il nostro paese con una tremenda perdita di posti di lavoro è disgustoso", ha detto Trump in una nota.

Non si sapeva subito quanti posti di lavoro sarebbero andati persi a seguito della fusione.

Ciò che questo ha dimostrato è stato il fatto che "Pfizer" non ha altra lealtà che verso se stessa.

Molte persone rifletterebbero in un mondo capitalista di "cane mangia cane" Pfizer sta semplicemente facendo quello che fa le grandi aziende farmaceutiche, riscattando la concorrenza mentre cerca di massimizzare i loro profitti. Se solo fosse così, potremmo tutti ingoiare la pillola amara comprendendo che i cani di grossa taglia vincono le gare e dobbiamo prendere la nostra medicina come una piccola plebe buona, tuttavia, c'è molto di più nella storia di Pfizer ed è qui che la nostra fiducia inizia a scemare.

Pfizer: Corporate Rap Sheet.

Pfizer ammette corruzione in otto paesi

Pfizer è cresciuta anche attraverso un marketing aggressivo, una pratica di cui è stata pioniera negli anni '50 acquistando pubblicità senza precedenti su riviste mediche. Nel 2009 l'azienda ha dovuto pagare la cifra record di 2,3 miliardi di dollari per saldare le accuse federali secondo cui una delle sue controllate aveva commercializzato illegalmente un antidolorifico chiamato Bextra. Insieme al discutibile marketing, Pfizer è stata per decenni al centro di controversie sui suoi prezzi, incluso un caso di fissazione dei prezzi iniziato nel 1958.

Nell'area della sicurezza dei prodotti, il più grande scandalo della Pfizer ha coinvolto valvole cardiache difettose vendute dalla sua filiale Shiley che hanno causato la morte di oltre 100 persone. Durante le indagini sulla questione, sono emerse informazioni che suggerivano che la società aveva deliberatamente indotto in errore le autorità di regolamentazione sui rischi. Pfizer ha anche ereditato la sicurezza e altre controversie legali attraverso le sue grandi acquisizioni, tra cui una class action contro il farmaco per il diabete Rezulin di Warner-Lambert, un grande accordo sul dumping di PCB da parte di Pharmacia e migliaia di azioni legali intentate dagli utenti dei farmaci dietetici di Wyeth.

Nella lista degli scandali di Pfizer c'è anche un accordo per corruzione del 2012; massiccia elusione fiscale; e azioni legali sostenendo che durante un'epidemia di meningite in Nigeria negli anni '90 l'azienda ha testato un nuovo farmaco rischioso sui bambini senza il consenso dei genitori.

Per tre anni, i dipendenti di Pfizer Italia hanno fornito gratuitamente cellulari, fotocopiatrici, stampanti e televisori ai medici, organizzato per le vacanze (come "weekend a Gallipoli", "weekend con accompagnatore" e "weekend a Roma") e hanno anche effettuato pagamenti diretti in contanti (con il pretesto di tasse di lezione e onorari) in cambio della promessa dei medici di raccomandare o prescrivere i prodotti Pfizer.

Oggi, la sede di New York del gigante farmaceutico ha accettato di pagare un totale di $ 60,2 milioni di sanzioni per regolare le accuse documentate di corruzione. La Securities and Exchange Commission (SEC) afferma che i dipendenti di Pfizer Italia hanno fatto di tutto per prenotare "falsamente" le spese sotto etichette "fuorvianti" come "Formazione professionale" e "Pubblicità su riviste scientifiche".

La penalità è di circa lo metà percento dei profitti annuali dell'azienda che superano i 10 miliardi di dollari all'anno su un fatturato globale di 67,4 miliardi di dollari nel 2011.

L'Italia non è stato l'unico paese in cui Pfizer è stata accusata di aver corrotto medici e funzionari locali. Pfizer ha preso scorciatoie per incrementare la propria attività in diversi paesi eurasiatici,  corrompendo funzionari governativi in ​​Bulgaria, Croazia, Kazakistan e Russia per un importo di milioni di dollari", afferma Mythili Raman, il principale vice procuratore generale del Dipartimento di giustizia degli Stati Uniti (DoJ) divisione penale.

"Pfizer HCP ha ammesso che tra il 1997 e il 2006, ha pagato più di 2 milioni di dollari di tangenti a funzionari governativi in ​​Bulgaria, Croazia, Kazakistan e Russia", nota un comunicato stampa rilasciato dal DoJ. "Pfizer HCP ha anche ammesso di aver realizzato più di $ 7 milioni di profitti come risultato delle tangenti".

Amy Schulman, vicepresidente esecutivo e consigliere generale di Pfizer, ha dichiarato: "Le  azioni che hanno portato a questa risoluzione sono state deludenti , ma l'apertura e la velocità con cui Pfizer le ha volontariamente rivelate e affrontate riflette la nostra vera cultura e il valore reale che attribuiamo integrità e rispetto degli impegni. "

In una denuncia penale emessa dalla SEC, gli investigatori hanno presentato  accuse dettagliate per un totale di otto paesi: Bulgaria, Cina, Croazia, Repubblica Ceca, Italia, Kazakistan, Russia e Serbia .

Ad esempio, per quasi sei anni, Pharmacia Croatia ha effettuato pagamenti mensili di circa $ 1.200 al mese sul conto bancario personale austriaco di un medico croato. Nel 2003 Pfizer ha acquistato Pharmacia Croatia ma ha consentito che i pagamenti continuassero per tre mesi.

Un promemoria di un senior manager ha osservato che i medici erano “un membro del Comitato di registrazione per quanto riguarda i prodotti farmaceutici, mi aspetto che tutti i prodotti che devono essere registrati, passeranno la procedura regolare con la sua assistenza. È una persona di grande influenza in Croazia nel settore dei prodotti farmaceutici e la sua opinione è molto rispettata; questo è il motivo per cui è così importante per noi ".

In Russia, dalla metà degli anni '90 al 2005, Pfizer Russia ha avuto un'iniziativa di vendita speciale chiamata "Programma ospedaliero" in base alla quale i dipendenti potevano pagare agli ospedali il cinque percento del valore di alcuni prodotti Pfizer. Parte di questo denaro è stato pagato in contanti a singoli medici russi "per premiare gli acquisti e le prescrizioni precedenti e indurre gli acquisti e le prescrizioni future dei prodotti Pfizer".

Anche i funzionari governativi erano coltivati. Il 19 novembre 2003, un dipendente Pfizer Russia ha inviato una fattura con la richiesta di “pagamento per il viaggio (motivazionale) del [Primo Vice Ministro della Salute] per l'inclusione di [un prodotto Pfizer] nell'elenco. di farmaci rimborsabili dallo Stato. "

In un'altra e-mail del 27 giugno 2005, un dipendente della Pfizer Russia ha osservato che a un medico del governo “dovrebbe essere assegnato il compito di allungare l'importo degli acquisti. a US $ 100.000 "come" obbligo "in cambio di un viaggio a una conferenza nei Paesi Bassi o in Germania.

I funzionari federali hanno costretto la Pfizer a pagare multe molto più elevate in passato, in base al danno valutato in ciascun caso (tipicamente un multiplo dei danni). Ad esempio, nel 2009 Pfizer ha  pagato 2,3 miliardi di dollari per risolvere accuse di responsabilità civile e penale derivanti dalla promozione illegale di Bextra , un farmaco antinfiammatorio.

Il regolatore della concorrenza del Regno Unito sta spingendo per ripristinare una multa di 90 milioni di sterline per Pfizer e Flynn Pharma - annullata lo scorso anno - per l'aumento dei prezzi di un farmaco per l'epilessia.

Il caso risale al 2015, quando l'Autorità per la concorrenza e i mercati (CMA) ha  accusato  le due società di aumentare drasticamente il prezzo della fenitoina sodica, un farmaco utilizzato da decenni per curare l'epilessia, che all'epoca era prodotto da Pfizer e venduto nel Regno Unito da Flynn.

Un  rapporto  del  Financial Times  afferma che la CMA sta sostenendo che un tribunale d'appello ha commesso un errore di diritto quando ha sostenuto l'appello delle società contro la multa, che è stata  imposta  nel 2016 e ha stabilito un risarcimento di £ 84,2 milioni per Pfizer e £ 5,2 milioni per Flynn.

Pfizer originariamente vendeva il farmaco come epanutina e, secondo la CMA, il NHS ha speso circa 2,3 milioni di sterline all'anno per il farmaco prima di vendere i diritti di distribuzione nel Regno Unito a Flynn nel 2012. Si stima che circa 50.000 persone nel Regno Unito dipendono dalla fenitoina. per controllare le convulsioni.

Flynn ha modificato il marchio del prodotto e ha aumentato il prezzo fino al 2.600%, afferma la CMA, e di conseguenza l'importo che è stato addebitato al NHS per le confezioni da 100 mg del farmaco è balzato da £ 2,83 a £ 67,50, prima di ridursi a £ 54,00 da Maggio 2014.

Nel 2013, il costo del farmaco per il NHS è salito alle stelle fino a 50 milioni di sterline, secondo l'autorità, la quale sostiene che gli aumenti sono dovuti a una posizione monopolistica di cui si era abusato.

Al momento in cui è stata sollevata la denuncia, Pfizer ha sostenuto che il prezzo del farmaco era stato fissato a un livello redditizio al fine di garantire una fornitura stabile, mentre Flynn ha indicato che il prezzo addebitato era in linea con i farmaci concorrenti.

"Quando Flynn ha lanciato il suo prodotto, la società ha fissato un prezzo che era tra il 25 e il 40% inferiore al prezzo del medicinale equivalente da un altro fornitore del NHS che era stato a lungo regolamentato e sembrava essere accettabile per il Dipartimento della Salute ," ha detto.

Il  FT  osserva che quando la sentenza di 90 milioni di sterline è stata annullata lo scorso anno, il tribunale ha concluso che in generale “è meglio lasciare il controllo dei prezzi alle autorità di regolamentazione settoriali, dove esistono, e operare in modo prospettico; la regolamentazione dei prezzi ex post attraverso il diritto della concorrenza presenta molti problemi ”.

Foto di  Michelle Ress  tramite  CC 2.0

Secondo le dichiarazioni del tribunale, la CMA sostiene che "se le aziende farmaceutiche hanno il diritto di applicare prezzi ingiustamente alti in circostanze come quelle in questo caso, ciò ha un serio effetto a catena sulle risorse dei gruppi di commissioning clinico e sulla cura dei pazienti".

Le autorità di regolamentazione del governo degli Stati Uniti distribuiscono miliardi di multe a società multinazionali, stima il New York Times. "I critici rimangono, tuttavia, sostenendo che  la pratica di risolvere i casi di frode con le aziende senza addebitare alcun dipendente potrebbe dare ai dirigenti un incentivo a spingere i limiti della legge ", osserva il quotidiano.

"Se sei un dirigente, sai che le possibilità di essere scoperti sono infinitamente piccole e le possibilità di essere catturato e perseguito sono ancora più piccole" , ha detto al New York Times Dennis M. Kelleher, presidente di Better Markets.

Le parole vengono facili, le azioni parlano da sole

I dirigenti delle compagnie farmaceutiche, inclusa Pfizer, hanno già insistito sul fatto che non stanno tagliando gli angoli nello sviluppo rapido di potenziali vaccini. Hanno detto che la Food and Drug Administration non ha alleggerito i suoi requisiti per dimostrare che i loro vaccini sono sicuri ed efficaci.

Sebbene il vaccino possa essere sicuro, i dirigenti hanno detto che è "comprensibile" il pubblico sarebbe preoccupato, aggiungendo che dovranno lavorare per ottenere quella fiducia.

Albert Bourla, presidente e amministratore delegato di Pfizer, ha affermato che la società "non avrebbe mai" presentato alcun vaccino per l'autorizzazione prima di "ritenere che sia sicuro ed efficace".

"Non taglieremo gli angoli", ha detto. “Il nostro studio di fase tre sarà l'unico che ci permetterà di dire se abbiamo un vaccino sicuro ed efficace. Se non avessimo i risultati di uno studio di fase tre, non ci presenteremo ".

La lunga storia della Pfizer non ha infuso le loro parole con le azioni.

La sicurezza dei prodotti

Philip Mattera di Corporate Research fornisce un'ampia cronaca della storia di Pfizer a partire dalla metà degli anni '80, organizzazioni di sorveglianza come il Public Citizen Health Research Group hanno accusato che il farmaco per l'artrite ampiamente prescritto di Pfizer, Feldene, creava un alto rischio di sanguinamento gastrointestinale tra gli anziani, ma il governo federale, nonostante le segnalazioni di decine di decessi, ha  rifiutato  di porre restrizioni al farmaco. Un articolo del giugno 1986   su  The Progressive  su Feldene era intitolato DEATH BY PRESCRIPTION.

La Food and Drug Administration ha espresso maggiore preoccupazione per le  segnalazioni  di dozzine di decine di decessi legati alle valvole cardiache effettuate dalla divisione Shiley di Pfizer. Nel 1986, quando il bilancio delle vittime raggiunse 125, Pfizer  terminò la  produzione di tutti i modelli delle valvole. Eppure a quel punto sono stati impiantati in decine di migliaia di persone, che temevano che i dispositivi potessero rompersi e guastarsi in qualsiasi momento.

Nel 1991 una task force della FDA ha accusato Shiley di aver nascosto informazioni sui problemi di sicurezza ai regolatori al fine di ottenere l'approvazione iniziale per le sue valvole e che la società ha continuato a tenere la FDA all'oscuro. Un'indagine del 7 novembre 1991 sul  Wall Street Journal  affermò che Shiley aveva deliberatamente falsificato i registri di produzione relativi alle fratture delle valvole.

Di fronte a questo crescente scandalo, Pfizer ha  annunciato  che avrebbe speso fino a 205 milioni di dollari per risolvere le decine di migliaia di cause per le valvole che erano state intentate contro di essa. Anche così, la Pfizer  ha resistito  conforme agli ordine FDA che notifica i pazienti di nuove scoperte che vi era un rischio maggiore di fratture mortali in chi ha avuto la valvola installata prima dell'età di 50. Nel 1994 l'azienda  ha accettato  di pagare $ 10,75 milioni a Settle Il Dipartimento di Giustizia accusa di aver mentito ai regolatori chiedendo l'approvazione per le valvole; ha inoltre accettato di pagare 9 milioni di dollari per monitorare i pazienti con valvola negli ospedali della Veterans Administration o pagare per la rimozione del dispositivo.

Nel 2004 Pfizer  annunciò di  aver raggiunto un accordo di $ 60 milioni per una class action intentata dagli utenti di Rezulin, un farmaco per il diabete sviluppato da Warner-Lambert, che lo aveva ritirato dal mercato poco prima che la società fosse acquisita da Pfizer nel 2000 Il ritiro è avvenuto dopo che decine di pazienti sono morti per insufficienza epatica acuta che si dice fosse causata dal farmaco.

Nel 2004, sulla scia delle rivelazioni sui pericolosi effetti collaterali dell'antidolorifico Vioxx della Merck, Pfizer ha  accettato  di sospendere la pubblicità televisiva per un farmaco correlato chiamato Celebrex. L'anno successivo, Pfizer ha  ammesso  che uno studio clinico del 1999 ha rilevato che i pazienti anziani che assumevano Celebrex avevano un rischio notevolmente elevato di problemi cardiaci.

Nel 2005 Pfizer ha  ritirato  dal mercato un altro antidolorifico, Bextra, dopo che la FDA aveva imposto una "scatola nera" di avvertimento sui rischi cardiovascolari e gastrointestinali del farmaco. Nel 2008 Pfizer ha  annunciato  che stava accantonando $ 894 milioni per risolvere le cause intentate in relazione a Bextra e Celebrex.

Con l'acquisizione di Wyeth (ex American Home Products) nell'ottobre 2009, Pfizer ha affrontato una nuova serie di problemi legali. La sintesi dei procedimenti legali nell'ultima relazione finanziaria annuale di Wyeth prima  dell'annuncio  dell'accordo andava avanti per 14 pagine. La maggior parte delle cause discusse riguardavano casi di responsabilità del prodotto riguardanti la terapia ormonale, i vaccini per l'infanzia, l'antidepressivo Effexor, il contraccettivo Norplant e, soprattutto, il farmaco dietetico combinato noto come fen-phen, che era stato ritirato dal mercato dopo che i rapporti che il suo utilizzo era collegato a possibili danni alle valvole cardiache fatali. Questi risultati hanno scatenato un'ondata di decine di migliaia di cause legali contro l'azienda.

Prezzi

Pfizer è stata al centro delle controversie sui suoi prezzi da oltre 50 anni. Nel 1958 era una delle sei compagnie farmaceutiche  accusate  dalla Federal Trade Commission di fissare i prezzi degli antibiotici. La società è stata anche accusata di false dichiarazioni all'Ufficio brevetti degli Stati Uniti per ottenere un brevetto sulla tetraciclina.

Nel 1961 il Dipartimento di Giustizia ha  presentato  accuse penali antitrust contro Pfizer, American Cyanamid, Bristol-Myers e gli alti dirigenti delle tre società. Due anni dopo, la FTC ha  stabilito  che le sei società citate nella sua denuncia del 1958 avevano effettivamente cospirato per fissare i prezzi della tetraciclina. La commissione ha anche scoperto che "mani impure e malafede hanno giocato un ruolo importante" nel rilascio del brevetto di tetraciclina alla Pfizer.

Nel 1964 la FTC  ordinò  alle sei società di modificare i prezzi e disse alla Pfizer di concedere una licenza di produzione per la tetraciclina a qualsiasi azienda che ne facesse richiesta. Nel 1967 una giuria federale  ha trovato  Pfizer, American Cyanamid e Bristol-Myers colpevole di aver cospirato per il controllo della produzione e distribuzione di limitazione della concorrenza, cospirazione per monopolizzare e il monopolio reale. Ciascuna società è stata multata per un  importo  massimo di $ 150.000, ma il pagamento è stato ritardato mentre presentavano ricorso.

Questo sforzo è stato fruttuoso per le aziende. Nel 1970 una corte d'appello federale  ordinò  il rinvio del caso al tribunale distrettuale per quelli che si diceva fossero errori nelle istruzioni della giuria da parte del giudice. Tre anni dopo, un altro giudice federale, seduto senza giuria, ha  respinto  le accuse. Nel frattempo, Pfizer e altre società avevano accettato di pagare circa 136 milioni di dollari per risolvere una causa collettiva e altre cause civili intentate per conto dei consumatori e dei governi statali e locali. Successivi  accordi hanno  portato l'importo a oltre $ 150 milioni.

Pfizer, insieme alle altre grandi aziende farmaceutiche, sono state successivamente prese di mira in una serie di azioni legali intentate da procuratori generali statali e altre parti che contestavano le pratiche di determinazione dei prezzi del settore. Nel 1996 Pfizer era una delle 15 grandi aziende farmaceutiche che  accettò  di pagare più di 408 milioni di dollari per risolvere una causa legale collettiva accusando di aver cospirato per fissare i prezzi applicati alle farmacie indipendenti.

Nel 1999 la Pfizer si è  dichiarata colpevole di accuse penali antitrust per cui la sua ex unità del Food Science Group aveva preso parte a due cospirazioni internazionali per la fissazione dei prezzi, una riguardante l'eritorbato di sodio come conservante alimentare e l'altra l'esaltatore di sapidità maltolo. Pfizer ha accettato di pagare multe per un totale di $ 20 milioni.

Nel 2000, tra le critiche diffuse al prezzo elevato dei farmaci contro l'AIDS, la Pfizer si  offrì  di donare al governo sudafricano una fornitura biennale del suo farmaco Diflucan del valore di $ 50 milioni. Tuttavia, nel 2003, dopo aver acquisito Pharmacia Corp., Pfizer si è  ritirata  dal piano dell'azienda di concedere in licenza il suo farmaco Rescriptor per l'AIDS per la distribuzione a basso costo nei paesi poveri.

Nel 2002 Pfizer resistito collaborato alle indagini della General Accounting Office di pratiche tariffarie del settore ma cedette dopo presidente e amministratore delegato Henry McKinnell è stato  servito  con un mandato di comparizione. Nello stesso anno, Pfizer  accettò  di pagare 49 milioni di dollari per saldare le accuse secondo cui una delle sue controllate aveva frodato il programma federale Medicaid facendo pagare un sovrapprezzo per il suo farmaco ipocolesterolemizzante Lipitor.

Nel 2003, mentre il Congresso stava discutendo la legislazione per legalizzare l'importazione di farmaci da prescrizione a basso costo dal Canada, Pfizer ha cercato di minare la pratica  dicendo alle  principali farmacie canadesi che avrebbero dovuto iniziare a ordinare direttamente da Pfizer piuttosto che passare attraverso i grossisti. Ciò ha messo Pfizer nella posizione di interrompere l'offerta se sospettava che le farmacie vendessero sul mercato statunitense. L'anno successivo Pfizer  annunciò  che avrebbe iniziato a richiedere ai grossisti di riferire sugli ordini delle singole farmacie.

Nel 2016 il Dipartimento di Giustizia ha  annunciato  che la Pfizer avrebbe pagato 784 milioni di dollari per risolvere le accuse secondo cui Wyeth avrebbe pagato meno a Medicaid per due dei suoi farmaci. 

Più tardi, nel 2016, l'Autorità britannica per la concorrenza e i mercati ha  multato  Pfizer per l'equivalente di 107 milioni di dollari per aver addebitato prezzi eccessivi e ingiusti per un farmaco contro l'epilessia.

Controversie pubblicitarie e di marketing

Dopo la seconda guerra mondiale, Pfizer ha causato uno scandalo aggirando le tradizionali reti di distribuzione dei farmaci e ha iniziato a commercializzare i suoi prodotti (in particolare l'antibiotico Terramycin) direttamente a ospedali e medici, facendo un uso senza precedenti di pubblicità appariscenti sul  Journal of the American Medical Association . Un importante articolo del  Saturday Review  nel 1957 denunciò la società per tattiche come la pubblicazione di annunci per i suoi antibiotici che mostravano i nomi di medici che presumibilmente avrebbero approvato il prodotto ma che si sono rivelati fittizi.

Nel 1991 Pfizer ha  pagato  un totale di $ 70.000 a 10 stati per saldare le spese relative alla pubblicità ingannevole per il suo collutorio Plax.

Nel 1996 la Food and Drug Administration ha  ordinato  alla Pfizer di smettere di fare affermazioni mediche non autorizzate e fuorvianti per il suo antidepressivo Zoloft.

Nel 2000 la FDA ha  avvertito  Pfizer e Pharmacia, co-marketer del farmaco contro l'artrite Celebrex, che le pubblicità dei consumatori che stavano pubblicando per il farmaco erano false e fuorvianti. Due anni dopo, la FDA ha  ordinato  alla Pfizer di interrompere la pubblicazione di una serie di annunci su riviste che l'agenzia ha affermato in modo fuorviante che il suo farmaco per abbassare il colesterolo Lipitor fosse più sicuro dei prodotti concorrenti.

Nel 2003 Pfizer ha  pagato  6 milioni di dollari per stabilirsi con 19 stati che avevano accusato l'azienda di utilizzare annunci fuorvianti per promuovere il suo farmaco Zithromax per le infezioni dell'orecchio dei bambini.

Nel 2004 la filiale Warner-Lambert di Pfizer ha  accettato  di pagare $ 430 milioni per risolvere le accuse penali e civili che ha pagato i medici per prescrivere il suo farmaco contro l'epilessia Neurontin a pazienti con disturbi per i quali il farmaco non era approvato. Successivamente sono venuti alla luce documenti   che suggerivano che Pfizer avesse predisposto ritardi nella pubblicazione di studi scientifici che minarono la sua pretesa per gli altri usi di Neurontin. Nel 2010 una giuria federale ha scoperto che Pfizer ha commesso frodi racket nella commercializzazione di Neurontin; il giudice del caso ha successivamente  ordinato  alla società di pagare 142 milioni di dollari di danni.

Nel 2007 il sussidio Pfizer Pharmacia & Upjohn ha  accettato  di pagare 34,7 milioni di dollari per saldare le spese federali relative alla commercializzazione illegale del suo ormone della crescita umano Genotropin.

Nel 2009 Pfizer ha  accettato  di pagare 2,3 miliardi di dollari per risolvere le accuse penali e civili relative alla commercializzazione impropria di Bextra e di altri tre farmaci. L'importo era un record per un accordo per frode sanitaria. John Kopchinski, un ex rappresentante di vendita Pfizer la cui denuncia ha contribuito a portare avanti l'indagine federale, ha  detto  al  New York Times : "L'intera cultura di Pfizer è guidata dalle vendite, e se non vendevi droghe illegalmente, non sei stato visto come un giocatore di squadra." Come parte dell'accordo, Pfizer ha dovuto stipulare un  accordo di integrità aziendale  con l'ispettore generale del dipartimento della salute e dei servizi umani.

Nel 2010 Pfizer ha  rivelato  che durante un periodo di sei mesi l'anno precedente aveva pagato $ 20 milioni a circa 4.500 medici e altri professionisti medici per la consulenza e il discorso a nome dell'azienda. Questa è stata la prima volta che l'azienda ha reso pubbliche le proprie spese di questo tipo.

Nel 2011 Pfizer ha  accettato  di pagare 14,5 milioni di dollari per risolvere le accuse federali di aver commercializzato illegalmente il suo farmaco per la vescica Detrol.

Nel 2011 la FDA ha  dichiarato alla  Pfizer che la sua pagina web "Risorse in linea" su Lipitor conteneva dichiarazioni fuorvianti.

Nel luglio 2012 Pfizer agreed to remove claims related to breast and colon health from its advertising for Centrum multivitamins as part of an agreement to settle a lawsuit brought by the Center for Science in the Public Interest charging that the claims were unsubstantiated.

Nel novembre 2012 Pfizer ha  reso noto di  aver preso in carico guadagni di 491 milioni di dollari in relazione a un "accordo di principio" con il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti per regolare le accuse relative alla commercializzazione impropria del farmaco per il trapianto di rene Rapamune di Wyeth. Tale accordo è stato  finalizzato  nel luglio 2013. Pfizer in seguito ha raggiunto un  accordo di 35 milioni  di dollari per le accuse di Rapamune portate da oltre 40 procuratori generali statali.

Corruzione e pagamenti impropri

Nel 1976 Pfizer fu una delle tante società che  rivelò di  aver effettuato pagamenti discutibili a funzionari governativi stranieri. La società ha affermato che erano stati pagati circa 265.000 dollari a funzionari di tre paesi, ma non li ha identificati.

Nell'agosto 2012 la US Securities and Exchange Commission ha  annunciato di  aver raggiunto un accordo di $ 45 milioni con Pfizer per risolvere le accuse secondo le quali le sue sussidiarie, in particolare Wyeth, avevano corrotto medici e altri professionisti sanitari stranieri per aumentare le vendite all'estero.

Ambiente

Nel 1971 l'Agenzia per la protezione ambientale  chiese  alla Pfizer di porre fine alla sua pratica di lunga data di scarico di rifiuti industriali dal suo stabilimento di Groton, nel Connecticut, nel Long Island Sound. È stato riferito che la società smaltiva circa 1 milione di litri di rifiuti ogni anno con questo metodo.

Nel 1991 Pfizer  accettò  di pagare 3,1 milioni di dollari per saldare le accuse dell'EPA secondo cui la compagnia aveva seriamente danneggiato il fiume Delaware non installando apparecchiature di controllo dell'inquinamento in uno dei suoi impianti in Pennsylvania.

Nel 1994 Pfizer ha accettato di pagare $ 1,5 milioni come parte di un decreto di consenso con l'EPA in relazione allo scarico in un  sito di rifiuti tossici  nel Rhode Island.

Nel 1998 Pfizer ha  accettato  di pagare una sanzione civile di $ 625.000 per violazioni ambientali scoperte presso le sue strutture di ricerca a Groton, nel Connecticut.

Nel 2002 il New Jersey multato Pfizer  multato  $ 538.000 per non aver monitorato adeguatamente le acque reflue scaricate dal suo impianto di Parsippany.

Nel 2003, poco dopo che Pfizer ha acquisito Pharmacia, la società (insieme a Solutia e Monsanto) ha  accettato  di pagare circa 700 milioni di dollari per risolvere una causa sullo scarico di PCB ad Anniston, in Alabama.

Nel 2005 Pfizer ha  accettato  di pagare $ 22.500 per liquidare le affermazioni dell'EPA secondo cui la società non era riuscita a notificare adeguatamente ai funzionari statali e federali un rilascio di sostanze chimiche nel 2002 dal suo impianto di Groton che ha gravemente ferito diversi dipendenti e ha richiesto una risposta di emergenza importante.

Sempre nel 2005, Pfizer ha  accettato  di pagare 46.250 dollari per saldare le accuse secondo cui la sua attività Pharmacia & Upjohn aveva violato le norme federali sull'inquinamento atmosferico nel suo stabilimento di Kalamazoo, Michigan.

Nel 2008 Pfizer ha  accettato  di pagare una sanzione civile di $ 975.000 per risolvere le accuse federali di aver violato il Clean Air Act nel suo ex stabilimento di produzione a Groton, nel Connecticut, nel periodo dal 2002 al 2005.

I gruppi ambientalisti del New Jersey hanno  criticato  come inadeguato un  piano di bonifica  ideato da Pfizer e dall'EPA per il sito americano Cyanamid Superfund a Bridgewater, considerato uno dei peggiori siti di rifiuti tossici del paese. Pfizer ha ereditato la responsabilità del risanamento attraverso l'acquisizione di Wyeth nel 2009. 

Diritti umani

La Pfizer apparentemente si è impegnata in pratiche discutibili anche all'estero. Nel 2000 il  Washington Post ha  pubblicato un'importante denuncia che  accusava la  Pfizer di testare un nuovo pericoloso antibiotico chiamato Trovan sui bambini in Nigeria senza aver ricevuto il giusto consenso dai genitori. L'esperimento è avvenuto durante un'epidemia di meningite del 1996 nel paese. Nel 2001 Pfizer è stata  citata  in giudizio davanti al tribunale federale degli Stati Uniti da trenta famiglie nigeriane, che hanno accusato l'azienda di utilizzare i propri figli come cavie umane.

Nel 2006 un gruppo di esperti medici nigeriani ha  concluso  che Pfizer aveva violato il diritto internazionale. Nel 2009 la società ha  accettato  di pagare 75 milioni di dollari per risolvere alcune delle cause intentate nei tribunali nigeriani. Il caso statunitense è stato risolto  nel 2011 per un importo non reso noto  .

Cabine classificate del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti rese pubbliche nel 2010 da Wikileaks  indicavano  che Pfizer aveva assunto investigatori per dissotterrare l'ex procuratore generale della Nigeria come un modo per ottenere una leva in uno dei casi rimanenti. Pfizer ha dovuto  scusarsi  per la rivelazione nei cablogrammi di aver falsamente affermato che anche il gruppo Medici Senza Frontiere dispensava Trovan durante l'epidemia di meningite nigeriana.

Lavoro duro e faticoso

Nel gennaio 2012 un gruppo di dipendenti Pfizer a Porto Rico ha  intentato una causa  contro la società in un tribunale federale, accusando di non aver gestito correttamente il proprio piano pensionistico e causato perdite per un totale di centinaia di milioni di dollari negli ultimi dieci anni.

Sicurezza dei lavoratori

Nel 2010 una giuria federale ha  assegnato  $ 1,37 milioni a un ex scienziato Pfizer che ha affermato di essere stato ammalato da un virus geneticamente modificato in un laboratorio aziendale ed è stato poi licenziato per aver sollevato problemi di sicurezza.

Tasse e sussidi

Pfizer è una delle numerose società farmaceutiche che per molti anni ha approfittato di una disposizione dell'Internal Revenue Code (Sezione 936) che concedeva crediti fiscali speciali per le loro operazioni a Porto Rico ed è stata ampiamente criticata come una forma di welfare aziendale. Un rapporto del 1992   del General Accounting Office degli Stati Uniti ha rilevato che Pfizer stava beneficiando di $ 156.400 di risparmi fiscali per ciascuno dei suoi 500 dipendenti sull'isola. L'importo sarebbe stato il 636 percento dei costi di compensazione dell'azienda.

Durante l'amministrazione Clinton ci fu una mossa per eliminare la Sezione 936, ma la Pfizer e altre compagnie farmaceutiche riuscirono a ottenere la cessazione graduale nell'arco di un decennio. Durante quel periodo, le compagnie farmaceutiche iniziarono a registrare le loro operazioni portoricane come entità straniere, il che consentì loro di sfuggire completamente alle tasse a condizione che non restituissero i profitti agli Stati Uniti continentali.

Quindi le società hanno insistito sul Congresso affinché promulgasse un'esenzione fiscale per il rimpatrio che avrebbe consentito loro di riportare a casa tutti i profitti esteri e di pagare un'aliquota fiscale artificialmente bassa, presumibilmente per stimolare la creazione di posti di lavoro interni. Quando una vacanza del genere è entrata in vigore per il 2005, Pfizer ha  rimpatriato  più profitti stranieri di qualsiasi altra azienda - 37 miliardi di dollari - e ha beneficiato di una detrazione fiscale di 11 miliardi di dollari, tagliando invece di aumentare la sua forza lavoro negli Stati Uniti.

Nel 2014 Pfizer ha  lanciato  uno sforzo per rilevare AstraZeneca che è stato progettato non solo per inghiottire un concorrente, ma anche per tagliare la sua fattura fiscale individuando la sede dell'operazione combinata in Gran Bretagna. Quando AstraZeneca ha resistito alla mossa controversa, Pfizer ha abbandonato l'offerta. Poi, nel novembre 2015, Pfizer ha  annunciato  un accordo simile, del valore di $ 160 miliardi, per fondersi con Allergan e trasferire la sede della società combinata in Irlanda. Il piano è stato abbandonato quando l'amministrazione Obama ha introdotto nuove regole fiscali.

Sovvenzioni statali e locali

Connecticut . Nel 2001 Pfizer ha aperto una nuova struttura di ricerca da 270 milioni di dollari a New London con l'aiuto di un pacchetto di sussidi  da 60 milioni di dollari  da parte di funzionari statali e locali. La città ha anche usato il suo potere di dominio eminente per assemblare il sito utilizzato dalla società, facendo arrabbiare i residenti locali e portando a una sfida giudiziaria che è arrivata fino alla Corte Suprema degli Stati Uniti. In quel caso,  Kelo v. New London , i giudici sostenevano il diritto della città di prendere proprietà privata per progetti di sviluppo economico. Nel 2009, tuttavia, Pfizer ha  annunciato  che avrebbe chiuso la sua attività a New London e trasferito 1.400 posti di lavoro nel suo campus nella vicina Groton, nel Connecticut.

Michigan . Nel 2001, l'azienda si è impegnata in un'espansione di 800 milioni di dollari dei suoi laboratori di ricerca di Ann Arbor dopo aver ricevuto un pacchetto di sovvenzioni fiscali statali e locali del   valore di oltre 70 milioni di dollari. Cinque anni dopo, tuttavia, la società  annunciò  che stava abbandonando la struttura ed eliminando più di 2.000 posti di lavoro. La società ha anche dichiarato che avrebbe eliminato 250 posti di lavoro a Kalamazoo, dove nel 2003 ha ricevuto un pacchetto di sussidi di 20 anni del   valore di 635 milioni di dollari.

New York . Nel 2003 i funzionari della città e dello Stato di New York  offrirono alla  Pfizer fino a 47 milioni di dollari nella speranza che la società potesse creare 2.000 nuovi posti di lavoro nella sua sede di Manhattan e in altre sedi di New York City, pur mantenendo più di 5.000 posizioni. Nel 2010 Pfizer aveva, invece,  eliminato un  gran numero di posti di lavoro in città, in parte a causa della chiusura del suo storico stabilimento di produzione a Brooklyn. Nel dicembre dello stesso anno, la Pfizer  accettò  di pagare alla città una penale di 24,7 milioni di dollari, il doppio dei sussidi fiscali che aveva ricevuto.

Coronavirus: il primo vaccino "pietra miliare" offre una protezione del 90%

Coronavirus: il vaccino Pfizer è risultato efficace al 90% nel "grande giorno per la scienza e l'umanità"

Il produttore farmaceutico Pfizer ha annunciato lunedì che una prima analisi della sua sperimentazione sul vaccino contro il coronavirus ha suggerito che il vaccino era fortemente efficace nel prevenire il Covid-19, uno sviluppo promettente poiché il mondo ha aspettato con ansia qualsiasi notizia positiva su una pandemia che ha ucciso più di 1,2 milioni di persone. persone.

Pfizer, che ha sviluppato il vaccino con il produttore farmaceutico tedesco BioNTech, ha rilasciato solo pochi dettagli dalla sua sperimentazione clinica, basata sulla prima revisione formale dei dati da parte di un gruppo di esperti esterni.

La società ha affermato che l'analisi ha rilevato che il vaccino è stato efficace per oltre il 90% nel prevenire la malattia tra i volontari che non avevano prove di una precedente infezione da coronavirus. Se i risultati reggono, quel livello di protezione lo metterebbe alla pari con i vaccini infantili altamente efficaci per malattie come il morbillo. Non sono stati osservati seri problemi di sicurezza, ha affermato la società.

Un vaccino - insieme a trattamenti migliori - è visto come il modo migliore per uscire dalle restrizioni che sono state imposte a tutte le nostre vite.

L'annuncio di Pfizer di un vaccino quasi di successo ha visto salire alle stelle i futures sulle azioni statunitensi mentre gli investitori hanno acclamato la notizia. I future sul Dow Jones Industrial Average sono aumentati di 1.646 punti, il che implica un guadagno di apertura di oltre 1.630 punti. In tarda mattinata, il Dow è salito di oltre 1.000 punti, con un aumento del 3,7%.

Le azioni delle compagnie aeree e delle compagnie di crociera sono aumentate nel trading pre-mercato, con alcune azioni che sono aumentate del 20% e del 30%. Entrambi i settori sono stati colpiti in modo significativo dalla crisi sanitaria globale poiché le restrizioni ai viaggi e la recrudescenza dei focolai continuano a danneggiare la domanda. 

I risultati di Pfizer si basavano sulla prima analisi di efficacia ad interim condotta da un comitato di monitoraggio dei dati esterno e indipendente dallo studio clinico di fase tre. Il gruppo indipendente di esperti sovrintende agli studi clinici statunitensi per garantire la sicurezza dei partecipanti.

L'analisi ha valutato 94 infezioni da Covid-19 confermate tra i 43.538 partecipanti allo studio. Pfizer e il partner biotech tedesco del gigante farmaceutico statunitense hanno affermato che la divisione del caso tra individui vaccinati e coloro che hanno ricevuto un placebo indicava un tasso di efficacia del vaccino superiore al 90% a sette giorni dopo la seconda dose.

Significa che la protezione da Covid-19 si ottiene 28 giorni dopo la vaccinazione iniziale, che consiste in un programma a due dosi. La percentuale finale di efficacia del vaccino può variare, tuttavia, poiché la sicurezza e dati aggiuntivi continuano a essere raccolti.

Tutto quello che possiamo fare è sperare che la cattiva reputazione dell'azienda sia dietro di loro e la loro avidità un peccato dimenticato, tuttavia, se ciò fallisce, siamo più realistici e speriamo solo che il vaccino funzioni.

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
stampa la pagina

Nessun commento:

Posta un commento