Iscriviti alla Newsletter

domenica 30 giugno 2019

L'epidemia di morbillo a Disneyland è stata causata da bambini vaccinati di recente che "spargono" il virus del morbillo?

stampa la pagina


Qual è la minaccia più grande quando si tratta di diffondere malattie infettive: il vaccinato o il non vaccinato? Se ascolti i media mainstream, i bambini non vaccinati sono i lebbrosi archetipici dell'età moderna, una piaga sociale responsabile di tutte le malattie e l'unico vero ostacolo alla pace sulla terra. 


Ma se riesci a guadare tutta questa propaganda insensata, scoprirai che i bambini vaccinati sono il vero pericolo, almeno quando si tratta di malattie diffuse. Contrariamente alla credenza popolare, solo perché sei stato colpito non significa che sei immortale - la scienza mostra che i vaccini contro il virus vivo come l'MMR (morbillo, parotite e rosolia) in realtà si liberano per settimane e talvolta mesi, in seguito vaccinazione.




Ciò significa che i bambini a cui è stato recentemente iniettato MMR, vaccino antipolio orale e / o altri vaccini vivi attenuati (LAV) sono portatori di malattie che camminano. E no, questa non è una teoria della cospirazione casuale diffusa attraverso una di quelle mitiche email a catena di Jenny McCarthy di cui abbiamo sentito parlare - è un fatto che è ampiamente riconosciuto, anche se è nel silenzio, in tutta la grande comunità medica. 



Lo stimato Johns Hopkins Hospital, ad esempio, mette in guardia contro la diffusione del vaccino nella sua Patient Guide ufficiale, esortando l'immunocompromesso a "[un] vuoto contatto con bambini che sono stati recentemente vaccinati". Perché? Perché il bambino recentemente vaccinato, e spesso lo fa, diffonde virus derivati ​​dal vaccino in grado di uccidere bambini con un sistema immunitario debole.



"Dì agli amici e alle famiglie di malati e che hanno recentemente fatto un vaccino vivo (come la varicella, il morbillo , la rosolia, l'influenza intranasale, la poliomielite o il vaiolo) di non visitare nessuno", spiega la guida. 



(Nota: dopo che questo articolo è stato scritto, Johns Hopkins sembra aver ripulito la sua Patient Guide dal sito Web della Johns Hopkins Medicine, che si trovava al secondo link fornito nella sezione fonti.)



Molti focolai di malattie si sono verificati tra bambini completamente vaccinati, dimostrando che le autorità sanitarie e i media mentono al pubblico


Nel frattempo, i bambini non vaccinati vengono erroneamente accusati di mettere a rischio i bambini vaccinati (ma aspettate, se i vaccini funzionano davvero, perché i vaccinati sono spaventati dai non vaccinati?) - come se una persona, solo perché non è stata vaccinata,  cammina automaticamente con ogni malattia conosciuta aspettando solo di contagiare il mondo. 


È tutto un mucchio di sciocchezze, naturalmente, e quelli che non hanno buttato giù il vaccino Kool-Aid possono vedere tutto il clamore. Ma questo non impedisce alla macchina dei media aziendali di sfornare storie e storie (dopo la storia, fino alla nausea ) sulla "minaccia" di cui i bambini non vaccinati possono permettersi, ansimare , di esistere insieme al resto della società.



In comunità completamente vaccinate - e in alcuni casi all'interno di popolazioni in cui oltre il 95% degli individui era completamente vaccinato , che avrebbe dovuto attivare lo status di "immunità ereditaria" (secondo la versione ufficiale) - semplicemente non si può dimostrare che i bambini non vaccinati sono responsabili di provocare l'epidemia di morbillo a Disneyland. 



"La comunità della sanità pubblica incolpa i bambini non vaccinati per l'epidemia di morbillo a Disneyland , ma le malattie potrebbero facilmente essersi verificate a causa del contatto con un individuo vaccinato di recente", ha detto Sally Fallon Morell, presidente della Weston A. Price Foundation. "Le prove indicano che gli individui vaccinati di recente dovrebbero essere messi in quarantena per proteggere il pubblico." 



CNBC ha recentemente pubblicato un articolo su questo tema che cita prove scientifiche reali (che non si trovano da nessuna parte in nessuno dei fumetti pro-vaxxer che circolano sul web e in televisione in questi giorni) mostrando che i vaccini con virus vivi possono, potenzialmente infettare sia individui vaccinati che non vaccinati.



Quindi la prossima volta che una madre pazza "arrabbiata come l'inferno" o un professionista medico belligerante programmato convenzionalmente ti grida su come i bambini non vaccinati siano una minaccia per la società, reclamando "SCIENZA!" come prova, semplicemente indicali alla vera letteratura scientifica e vai avanti - non valgono davvero il tuo tempo. 
stampa la pagina

Nessun commento:

Posta un commento