Il grande archivio del blog di Vivere in modo naturale.

GOOGLE Traduttore

giovedì 28 aprile 2022

Un ampio studio nordico rileva che i "va.cci.ni" co.vi.d m.RN.A aumentano il rischio di miocardite

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti



Un enorme studio sottoposto a revisione paritaria ha concluso che essere "va.cci.nati" per il coro.navi.rus di Wuhan (Co.vid-1.9) con una delle iniezioni di mR.NA (RN.A messaggero) di Pfi.zer-Bio.NTech o Mode.rna aumenta notevolmente il rischio di sviluppare la miocardite .

Lo studio ha incluso più di 23 milioni di persone dai paesi nordici di Danimarca, Finlandia, Norvegia e Svezia. È stato pubblicato sul Journal of American Medical Association (JAMA).

Traduzione a cura di Vivereinmodonaturale.com

I ricercatori e le agenzie sanitarie dei paesi summenzionati si sono uniti per esaminare i dati, identificando 1.077 "eventi incidenti di miocardite" e 1.149 "eventi incidenti di pericardite" tra 23.122.522 residenti nordici.

L'81% di questo numero è stato considerato va.cci.nato entro la fine dello studio e il 50,2% erano donne.

"Entro il periodo di 28 giorni, per maschi e femmine di età pari o superiore a 12 anni combinati che hanno ricevuto un programma omologa, la seconda dose era associata a un rischio più elevato di miocardite", ha rilevato lo studio. (Correlati: ricerche precedenti hanno confermato più o meno lo stesso sul rischio di miocardite da mR.NA.)

Lo studio di coorte ha determinato che tassi più elevati di miocardite e pericardite sono stati osservati entro 28 giorni dall'iniezione con un'iniezione di mR.NA SA.RS-Co.V-2 rispetto a coloro che hanno rifiutato il va.cci.no.

"I rischi di miocardite e pericardite erano più alti entro i primi 7 giorni dalla va.cci.nazione, erano aumentati per tutte le combinazioni di va.cci.ni mR.NA ed erano più pronunciati dopo la seconda dose", spiega lo studio.

"Una seconda dose di mR.NA-1273 presentava il rischio più alto di miocardite e pericardite, con i giovani maschi di età compresa tra 16 e 24 anni che presentavano il rischio più alto".

Essere colpiti con Mo.derna aumenta il rischio di problemi cardiaci del 1.500 percento

Secondo il dottor Rickard Ljung dell'Agenzia svedese per i prodotti medici - Ljung è stato anche uno dei ricercatori coinvolti nello studio - i casi extra di miocardite e pericardite osservati in giovani uomini di età compresa tra 16 e 24 anni corrispondono a un rischio aumentato del 500 percento dopo il Comirnaty ( l'iniezione di Pfi.zer) e un rischio aumentato del 1.500 percento dopo Spi.keva.x (Mo.de.rna).

Ciò significa che l'iniezione Mo.de.rna è di gran lunga il va.cci.no più pericoloso, anche se il tiro Pfi.zer-Bio.NTe.ch non è molto indietro.

Mentre il rischio di sviluppare miocardite o pericardite da co.vid stesso è più alto nei gruppi di età più avanzata, i gruppi di età più giovani sono più suscettibili a causa delle iniezioni, quasi come se i va.cci.ni fossero progettati per danneggiare i giovani più degli anziani.

"Il rischio di miocardite associato alla va.cci.nazione contro SA.RS-Co.V-2 deve essere bilanciato con i benefici di questi va.cci.ni", ha concluso lo studio. "La miocardite dopo la va.cci.nazione con mR.NA era rara in questa coorte di studio e anche tra i giovani maschi".

A proposito, devono sempre inserire questo avvertimento, presumibilmente per far pubblicare lo studio in primo luogo. Se non avessero finto che i benefici fossero ancora superiori ai rischi e affermassero che solo un numero molto ristretto di persone finisce per essere danneggiato, lo studio probabilmente sarebbe stato cancellato dalla pubblicazione.

Il dottor Peter McCullough, capo consulente medico presso la Truth for Health Foundation, afferma che i benefici non superano, in effetti, i rischi quando si tratta di essere colpiti per l'influenza Fauci.

“In cardiologia trascorriamo tutta la nostra carriera cercando di salvare ogni frammento del muscolo cardiaco. Inseriamo stent, eseguiamo cateterizzazione cardiaca, eseguiamo stress test, eseguiamo angiogrammi TC", ha affermato McCullough. "L'intero gioco della cardiologia è preservare il muscolo cardiaco."

“In nessun caso accetteremmo un va.cci.no che provoca danni cardiaci anche a una sola persona. Non uno. E questa idea che "oh, chiederemo a un gran numero di persone di sostenere un danno cardiaco per qualche altro beneficio teorico per un'infezione virale", che per la maggior parte è meno di un comune raffreddore, è insostenibile. I benefici dei va.cci.ni non superano in alcun modo i rischi”.

https://www.naturalnews.com/2022-04-27-study-mrna-covid-vaccines-increase-risk-myocarditis.html

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
stampa la pagina

Nessun commento:

Posta un commento