Il grande archivio del blog di Vivere in modo naturale.

sabato 15 giugno 2019

Produttori farmaceutici che contribuiscono allo sviluppo e alla diffusione di agenti patogeni pericolosi e multiresistenti

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
Produttori-farmaceutici-diffondono-agenti-patogeni-multirestistenti



Sebbene i "superbatteri" resistenti agli antibiotici stiano diventando una minaccia significativa per la salute pubblica , la maggior parte degli americani non ha idea del problema superbatteristico e delle sue conseguenze mortali. Poiché i batteri mutano per superare in astuzia e resistere ai farmaci antibiotici, circa 700.000 persone in tutto il mondo muoiono ogni anno da un'infezione batterica non trattabile.

Recentemente, i funzionari della salute pubblica del Nevada hanno riferito sul caso di una donna che è morta a causa di una infezione batterica incurabile. La donna, che aveva rotto il suo femore destro mentre era in vacanza in India alcuni anni fa, aveva contratto un superbatterio in grado di respingere 26 diversi antibiotici. Ha sviluppato un'infezione alle ossa, che le ha fatto visitare diversi ospedali in India negli anni successivi. Si ritiene che abbia contratto l'infezione resistente ai farmaci mentre era all'estero.



Fonte e articolo Medicalviolence.com

Traduzione a cura di Vivereinmodonaturale.com


Mentre si verificano più casi di batteri resistenti alla pan, gli scienziati hanno notato che questa istanza è un'altra bandiera rossa che punta a problemi di resistenza agli antibiotici che i ricercatori e i funzionari governativi devono prendere più sul serio. Secondo il dottor James Johnson , professore di medicina infettiva all'Università del Minnesota e specialista presso il Minnesota VA Medical Center , queste rare infezioni mortali sono "il precursore di futuri cattivi futuri".

Mentre l'uso improprio di antibiotici nell'uomo e nel bestiame è stato considerato il principale motore del problema superbug, le emittenti tedesche NDR e WDR insieme al quotidiano Süddeutsche Zeitung hanno riferito che i produttori farmaceutici sembrano contribuire allo sviluppo e alla diffusione globale di sostanze pericolose, batteri multiresistenti.

Produttori farmaceutici indiani che allevano batteri resistenti ai farmaci

Secondo i giornalisti , si stima che l'80-90 percento di tutti gli antibiotici siano prodotti in Cina e in India. Quasi tutte le aziende farmaceutiche tedesche ricevono i loro antibiotici e farmaci antifungini da Hyderabad, in India. In collaborazione con uno specialista in malattie infettive presso l' Ospedale universitario di Lipsia, i giornalisti tedeschi hanno raccolto campioni di acqua dalle aree circostanti le fabbriche farmaceutiche di Hyderabad.

Dopo essere stati testati dall'Istituto per la ricerca biomedica e farmaceutica (IBMP) a Norimberga per la presenza di residui di 25 diversi farmaci, i ricercatori hanno rilevato concentrazioni di antibiotici di diverse centinaia e in alcuni casi diverse migliaia di volte superiori al livello previsto promuovere le mutazioni e lo sviluppo della resistenza agli antibiotici. Inoltre, in tutti i campioni di prova sono stati identificati superbatteri pericolosi e multi-resistenti .
Joakim Larsson, un farmacologo ambientale svedese, ha spiegato che molti dei valori misurati erano così alti che l'acqua di scarico farmaceutica è l'unica spiegazione ragionevole. Quando i giornalisti e gli scienziati hanno contattato queste aziende farmaceutiche, la maggior parte di loro è rimasta in silenzio o ha negato il rilascio di acque reflue nell'ambiente, esprimendo scetticismo riguardo ai risultati dei test.

Data la crescente minaccia di superpotere, l' Agenzia federale dell'ambiente (UBA) in Germania chiede regolamenti più severi dell'Unione europea. Oggi i produttori farmaceutici sono monitorati da agenzie europee che effettuano ispezioni in loco dopo pochi mesi. Tuttavia, l'attenzione di questi audit è esclusivamente sulla qualità dei prodotti e sulla sicurezza dei consumatori. Sono esclusi i fattori ambientali, consentendo a queste società di inquinare l'acqua con sostanze nocive. Pertanto, l'UBA chiede ora l'inclusione di test ambientali nei controlli regolari.

"È imperativo che le aziende farmaceutiche trasformino le loro acque reflue di conseguenza - ovunque, anche nelle nazioni in via di sviluppo", ha dichiarato il ministro della Salute tedesco Hermann Gröhe, del conservatore cristiano-democratico (CDU).

Sebbene il rafforzamento delle regole sia un passo nella giusta direzione, Gröhe ha osservato che gli ispettori delle agenzie farmaceutiche non hanno le competenze necessarie, sottolineando la necessità di aprire la conversazione con i paesi da cui proviene la maggior parte dei farmaci. Ha detto che paesi come la Cina e l'India devono riconoscere il loro interesse personale nel mantenere l'ambiente pulito per proteggere l'efficacia delle cure mediche fornite.


Comprendiamo quanto sia importante la condivisione in ogni modo e in ogni dove visti gli argomenti trattati, ma preghiamo gli altri blogger che la riproduzione venga attuata senza che l'articolo sia modificato in nessuna parte, indicando l'autore e il link attivo a questo sito visto che l'articolo alle volte è tradotto dai nostri collaboratori. Grazie per l'attenzione, dallo staff di Vivereinmodonaturale.com che per ragioni di sicurezza preferisce rimanere anonimo.

https://www.vivereinmodonaturale.com/2019/06/farmaceutici-diffondono-superbatteri-resistenti-agli.html
macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
stampa la pagina

Donatore di organi? Gli organi sono tagliati fuori dai corpi dei pazienti anche se sono coscienti e consapevoli, rivela un nuovo studio scientifico

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti


Se sei un donatore di organi, potresti aver scelto questo status per senso di buona volontà, pensando che il personale medico non raccogli i tuoi organi fino a quando sei morto e svenuto. Ma un nuovo studio scientifico rivela che il prelievo di organi è molto probabile che si verifichi anche mentre i pazienti sono ancora coscienti, anche se i loro cuori hanno smesso di battere. Ciò significa che i pazienti sono pienamente consapevoli - e provano tutto il dolore - dei medici tagliano rapidamente i loro corpi e tagliano via i loro organi per generare "profitti di trapianto" per il sistema medico corrotto.

Traduzione a cura di Vivere in modo naturale
Articolo e fonte: Naturalnews.com

Anche quando il tuo cuore smette di battere, sei ancora vivo e cosciente per diversi minuti

Non sei veramente morto quando il tuo cuore smette di battere, anche se è quello che i dottori usano per dichiararti morto. "[P]ersone che sono sopravvissute all'arresto cardiaco in seguito descrissero accuratamente cosa stava accadendo intorno a loro dopo che il loro cuore ha smesso di battere", ha detto il dottor Sam Parnia, un ricercatore che studia la coscienza dopo la morte. I suoi commenti sono stati segnalati da Fox News :

Ha detto: "Descriveranno guardando medici e infermieri che lavorano, descriveranno di avere consapevolezza di conversazioni complete, di cose visive che stavano accadendo, che altrimenti non sarebbero state notificate a loro".

In altre parole, sei ancora vivo, cosciente e consapevole per diversi minuti dopo che il tuo cuore ha smesso di battere. Solo perché il cuore si ferma non disconnette istantaneamente l'attività cerebrale. (Questo dovrebbe essere ovvio, ma il sistema medico corrotto e malvagio ha imbiancato il problema per anni, facendo finta che la morte sia istantanea, che si svolge nel momento in cui il cuore smette di battere).

"Questo significa che sei essenzialmente" intrappolato "nel tuo corpo senza vita con il cervello ancora in funzione", riferisce Fox News. Se sei un donatore di organi, è il momento in cui i medici affondano nel tuo corpo senza usare l'anestesia (dal momento che assumono che sei morto) e iniziano a raccogliere rapidamente i tuoi organi. Ne senti ogni parte, ma sei intrappolato nel tuo corpo e non puoi muoverti o urlare.

Se sei un donatore di organi, ospedali avidi e medici non etici possono iniziare a raccogliere i tuoi organi PRIMA che tu sia morto

I medici sono spinti dall'industria medica a raccogliere il maggior numero di organi possibile, dal momento che gli organi sono liberi per l'ospedale, eppure quello stesso ospedale può generare milioni di dollari di entrate da un trapianto di organi. Il commercio di organi è intriso di crimini medici non etici e realtà orribili che quasi nessuno osa riconoscere. Nel corso degli anni, ci sono state molte segnalazioni che affermano che alcuni medici dichiarano disonestamente che i pazienti siano deceduti anche quando non lo sono, per iniziare a raccogliere i loro organi prima che il loro cuore smetta di battere.
Un libro investigativo scioccante chiamato The Red Market (di Scott Carney) documenta le pratiche non etiche dell'industria del commercio di organi. Il sottotitolo del libro è "Sulle orme dei mediatori d'organi del mondo, ladri di ossa, allevatori di sangue e trafficanti di bambini" e espone l'orribile verità sull'industria della raccolta di organi che l'establishment medico ha ricoperto con successo per decenni.

Il sistema medico corrotto ti spinge a donare i tuoi organi per I LORO benefici, non i tuoi

In breve, l'intera spinta per diventare un donatore di organi si basa sui profitti del sistema medico . Hanno bisogno dei tuoi organi per caricare i pazienti per procedure di trapianto di organi, farmaci e una vita di visite mediche ripetute. Cercando di catturare questi profitti, implicano falsamente che in qualche modo i trapianti di organi sono gratuiti per tutti, come se ospedali e medici offrissero volontariamente tempo e risorse per salvare vite umane.
Questa è una grande bugia.
In verità, i trapianti di organi sono un enorme centro di profitto per molti ospedali, e mentre ospedali e medici raccolgono enormi profitti su queste procedure, non pagano nulla alla famiglia della persona deceduta i cui organi hanno reso l'intera cosa possibile in primo luogo.
Perché i donatori di organi dovrebbero rinunciare gratuitamente ai loro organi mentre medici, ospedali e compagnie farmaceutiche raccolgono enormi profitti da quegli organi? 
Se "salvare vite umane" è il vero obiettivo, perché gli ospedali non offrono gratuitamente tutti i trapianti di organi negli ospedali?
La risposta è ovvia: è un grande affare . È un centro di profitto per l'industria medica corrotta e malvagia.

E se sei un donatore di organi, stai perpetuando questo grande male e forse saresti sottoposto a terrificanti torture mentre i chirurghi strappano i tuoi organi dal tuo corpo mentre sei ancora vivo e cosciente.
Se vuoi davvero aiutare gli altri, insegna alle persone come proteggere i loro organi attraverso una vita sana, la nutrizione e il modo per evitare le tossine. Insegnando alle persone come mantenere sani i propri organi, si riduce la necessità di trapianti di organi freschi, rendendo così disponibili più di quegli organi a coloro che li stanno aspettando.

Puoi iniziare insegnando alle persone a evitare i vaccini tossici, dal momento che i vaccini danneggiano i reni. La chemioterapia danneggia il cuore, il fegato e il cervello. L'esposizione all'erbicida al glifosato e ad altri prodotti chimici agricoli danneggia tutti i tuoi organi. Se vuoi veramente salvare vite e aiutare gli altri, incoraggiali a leggere Natural News dove possono imparare come evitare le malattie e proteggere gli organi che Dio ha dato loro.

Leggi anche MedicalViolence.com per altre storie sull'estrema violenza effettuata contro gli esseri umani dal sistema medico.


Comprendiamo quanto sia importante la condivisione in ogni modo e in ogni dove visti gli argomenti trattati, ma preghiamo gli altri blogger che la riproduzione venga attuata senza che l'articolo sia modificato in nessuna parte, indicando l'autore e il link attivo a questo sito visto che l'articolo alle volte è tradotto dai nostri collaboratori. Grazie per l'attenzione, dallo staff di Vivereinmodonaturale.com che per ragioni di sicurezza preferisce rimanere anonimo.
https://www.vivereinmodonaturale.com/2019/06/donatore-di-organi-gli-organi-sono.html
macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
stampa la pagina

venerdì 14 giugno 2019

Come i Vaccinisti e gli Antivaccinisti controllano la tua mente.

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

Nel caso in cui non l'aveste notato, i media mainstream sono attualmente intasati da storie di epidemie di morbillo e alcuni ragazzi che hanno ricevuto la varicella dopo aver fatto causa per non essere vaccinati.

Quindi oggi voglio parlare della conversazione nazionale sulla vaccinazione.


Traduzione a cura di Vivere in modo naturale

Probabilmente ti starai chiedendo cosa potrebbe fare il soggetto con "la vita ricca".
Bene, al di là di questioni come la scelta personale ... il bene collettivo rispetto ai diritti individuali ... e altre preoccupazioni filosofiche di ampio respiro, l'attuale dibattito sulla vaccinazione è anche un grande esempio del modo in cui numeri e parole possono essere usati per manipolare le nostre emozioni e punti di vista.
È fondamentale che tu capisca questa idea, soprattutto se vuoi preservare e accrescere la tua ricchezza (per non parlare della tua libertà mentale).
Ora, hai certamente sentito l'aforisma che "le figure non mentono, ma la figura dei bugiardi".
Ma quando questo argomento viene fuori, la maggior parte delle persone si concentra su come i numeri sono generati o presentati in modo selettivo.

Dare un'occhiata più da vicino ai numeri

Ad esempio, "un sondaggio di 1.000 persone ha mostrato un supporto schiacciante per la nuova legge sulle armi".
Non risponde alla domanda su chi fossero le 1.000 persone. L'indagine è stata condotta in una convention dell'NRA? Oppure hanno chiesto a 1.000 persone che hanno donato soldi alla Fondazione Brady?
Questo è chiamato "campionamento parziale" ed è strettamente correlato a un'altra trasgressione simile di non raccogliere informazioni sufficienti per trarre una conclusione ragionevole - cioè una piccola dimensione del campione.
Potrei andare avanti in questo modo ...
Il modo in cui le scale vengono disegnate sui grafici per amplificare o diminuire un punto particolare ...
Perché la media spesso distorce i singoli punti di dati ...
O quante persone collegano erroneamente due punti non correlati.
Ma c'è un altro modo più insidioso in cui le persone possono presentare numeri per influenzare il nostro modo di pensare ... e gli scienziati governativi lo stanno facendo per quanto riguarda la vaccinazione. 
Recentemente ho letto un concetto nell'eccellente libro di Daniel Kahneman, Thinking Fast and Slow .
Ecco perché l'ho immediatamente riconosciuto al lavoro nel dibattito in rapida ascesa sulla vaccinazione obbligatoria.
È particolarmente interessante in questo contesto perché il campo pro-vaccino ama deridere "anti-vaccino" come illogico, non istruito e non scientifico.
D: Quanto è efficace il vaccino contro il morbillo?
A: Il vaccino contro il morbillo è molto efficace. Una dose di vaccino contro il morbillo è circa del 93% efficace nel prevenire il morbillo se esposta al virus. Due dosi sono efficaci al 97% circa.
D: Quanto era diffuso il morbillo negli Stati Uniti prima del vaccino?
A: Prima che il programma di vaccinazione contro il morbillo iniziasse nel 1963, circa 3 o 4 milioni di persone ricevettero il morbillo ogni anno negli Stati Uniti. Di queste persone, da 400 a 500 persone sono morte, 48.000 sono state ricoverate in ospedale e 4.000 hanno sviluppato encefalite (gonfiore del cervello) da morbillo.

Lettura tra (e attraverso) le linee

Quello che noterai di queste due domande è che al primo viene data una risposta in percentuale mentre la seconda riceve una risposta in numeri grezzi.
Perché?
Semplice. Il CDC è a vaccinazione pro e sta esprimendo ogni risposta in modo da supportare al meglio il suo caso.
Per evidenziarlo, manteniamo la prima domanda in percentuale e convertiamo anche la seconda risposta in percentuali.
Nel 1963, la popolazione statunitense era di circa 189 milioni quindi ...
D: Quanto è efficace il vaccino contro il morbillo?
A: Il vaccino contro il morbillo è molto efficace. Una dose di vaccino contro il morbillo è circa del 93% efficace nel prevenire il morbillo se esposta al virus. Due dosi sono efficaci al 97% circa.
D: Quanto era diffuso il morbillo negli Stati Uniti prima del vaccino?
A: Prima che il programma di vaccinazione contro il morbillo iniziasse nel 1963, circa l'1,5% al ​​2,1% della popolazione ricevette il morbillo ogni anno negli Stati Uniti. Di queste persone, dallo 0,1% allo 0,225% è morto, l'1,37% è stato ricoverato in ospedale e l'1,1% ha sviluppato encefalite (gonfiore del cervello) da morbillo.
Probabilmente si può capire perché hanno scelto percentuali per le cose buone (protezione dalla malattia) e numeri grezzi per le cose cattive (complicanze della malattia).
In effetti, questo è un modo per prendere concetti matematici e manipolarli, immagina come ci sentiamo su di loro, pur essendo in grado di dire che si stanno presentando informazioni scientifiche accurate.
Dire che il morbillo ha ucciso centinaia di persone sembra molto peggio che dire che ha ucciso lo 0,1% dell'1% o il 2% della popolazione che ha contratto la malattia.
Come dovrebbe essere ovvio, anche il modo in cui l'intera risposta è stata originariamente inquadrata,  dato che enfatizza eccessivamente le cose cattive.
Se le prendi come percentuale del primo numero dichiarato - la popolazione totale degli Stati Uniti - allora il morbillo ha ospedalizzato lo 0,025% della popolazione statunitense e ucciso circa lo 0,00024% della popolazione ogni anno prima della vaccinazione.

Una piccola psicologia inversa

Ora, ecco un altro trucco interessante. Piuttosto che parlare di chi ha il morbillo, prendiamo la stessa risposta e invertiamo la percentuale, così parliamo di tutti quelli che hanno evitato il morbillo ...
D: Quanto era diffuso il morbillo negli Stati Uniti prima del vaccino?
A: Prima che il programma di vaccinazione contro il morbillo iniziasse nel 1963, circa il 98,5% al ​​97,9% della popolazione evitava la malattia ogni anno negli Stati Uniti.
Questo è il motivo per cui il CDC non dice mai che il morbillo era comune nella loro risposta originale. Non lo era.
Prima della vaccinazione, l'uno o due per cento della popolazione contraeva il morbillo ogni anno. Poi, da quella percentuale relativamente piccola ... una piccola percentuale ha avuto ulteriori complicazioni ... e una percentuale estremamente piccola è morta.
Ora, diamo un'occhiata ad una terza domanda sulla pagina del CDC per un ulteriore contesto:
D: Posso ricevere il morbillo se sono completamente vaccinato?
R: Pochissime persone - circa tre su 100 - che ricevono due dosi di vaccino contro il morbillo continueranno a ricevere il morbillo se esposte al virus. Gli esperti non sono sicuri del perché. Potrebbe essere che il loro sistema immunitario non ha risposto bene come dovrebbero nell'avere al vaccino. Ma la buona notizia è che le persone completamente vaccinate che ricevono il morbillo hanno maggiori probabilità di avere una malattia più lieve. E le persone completamente vaccinate hanno anche meno probabilità di diffondere la malattia ad altre persone, comprese le persone che non possono essere vaccinate perché sono troppo giovani o hanno un sistema immunitario indebolito.
Va bene, quindi il 3% della popolazione è "molto pochi" in questa risposta.
Si noti inoltre che hanno incluso solo il gruppo con due vaccinazioni poiché una singola vaccinazione lascia il 7% della popolazione ancora suscettibile per la risposta precedente del CDC.
Ciò pone la domanda: se il CDC considera il 3% - la percentuale di persone che non sono protette da un vaccino - per essere molto pochi, allora cosa ne pensa dell'1,37% - la percentuale di persone che finiscono per avere una seria complicazione se in realtà contraggono il morbillo?
La logica imporrebbe che il CDC ritenga che pochissime persone soffriranno una grave complicazione del morbillo. Semplicemente non lo diranno mai esplicitamente perché indebolirebbero il loro caso.

Linea di fondo

La conclusione è che gli scienziati dovrebbero essere imparziali quando presentano le informazioni a noi o ai loro colleghi. Se si tratta di un'agenzia governativa, questo è doppiamente vero.
Ma come tutti gli umani, anche le persone istruite scientificamente - e in molti casi le agenzie governative - hanno credenze profondamente radicate che a volte sono in conflitto con i dati grezzi.
O per lo meno vogliono presentare informazioni
Potrebbero sentirsi moralmente giustificati nel farlo perché è "per il nostro bene".
Tuttavia, questo non lo rende più onesto.
Quindi, non importa dove ti trovi sul tema della vaccinazione, fai attenzione a questo tipo di manipolazione dei dati da ENTRAMBI i lati dell'argomento e in ogni articolo che viene scritto sull'argomento.
Per me?
Non si può negare che alcune vaccinazioni abbiano avuto un impatto positivo sul mondo. Inoltre, non si può negare che, con malattie come il morbillo e la varicella, la stragrande maggioranza dei casi si risolva senza problemi importanti.
E tra questi due punti principali, ci possono essere una tonnellata di aspetti non ancora conosciuti o non riconosciuti nel dibattito, cose che non sono mai state studiate ... quantificate ... o collegate casualmente.
Alla fine, voglio semplicemente che tutti applichino un ragionamento critico a tutti i numeri e gli argomenti che vedono, sia che si tratti di un trend di investimento o di una malattia infettiva.
Solo quando disponiamo di informazioni "da mele a mele" presentate in modo semplice, possiamo prendere decisioni informate e non emotive su argomenti che influiscono notevolmente sulle nostre vite.
Per una vita più ricca,
Nilus Mattive
Editor, The Rich Life Roadmap
Comprendiamo quanto sia importante la condivisione in ogni modo e in ogni dove visti gli argomenti trattati, ma preghiamo gli altri blogger che la riproduzione venga attuata senza che l'articolo sia modificato in nessuna parte, indicando l'autore e il link attivo a questo sito visto che l'articolo alle volte è tradotto dai nostri collaboratori. Grazie per l'attenzione, dallo staff di Vivereinmodonaturale.com che per ragioni di sicurezza preferisce rimanere anonimo.
https://www.vivereinmodonaturale.com/2019/06/come-i-vaccinisti-e-gli-antivaccinisti.html
macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
stampa la pagina

L'establishment medico mente abitualmente sul fatto che i pazienti siano "cerebralmente morti" al fine di raccogliere i loro organi per l'industria dei trapianti da molti miliardi di dollari

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

Un rinomato neurologo brasiliano si è fatto avanti con coraggio per esporre l'industria del trapianto di organi da molti miliardi di dollari, che ora sappiamo essere in gran parte basata su diagnosi fraudolente di "morte cerebrale" risalenti agli anni '60.

Secondo il dott. Cicerone G. Coimbra, MD, Ph.D., i pazienti in coma non sono sempre "morti nel cervello", come siamo stati tutti condizionati a credere. In molti casi, gli individui in coma potevano essere effettivamente "rianimati", se i loro medici fossero adeguatamente dotati delle conoscenze appropriate su come farlo.

Articolo e fonte: Natural News 
Traduzione a cura di Vivere In Modo Naturale

Ma in genere non lo sono, il che significa che molti pazienti vengono erroneamente dichiarati "morti". Una volta "morti", questi pazienti possono quindi avere i loro organi raccolti, per essere venduti per grossi dollari, cosa che il dott. Coimbra ha discusso approfonditamente durante un recente conferenza su 

In un'intervista personale, il dott. Coimbra ha spiegato come il concetto di "morte cerebrale" sia stato inventato per circa 60 anni, anche se non c'era "nessuna ricerca scientifica preliminare" a sostegno. E a causa di questo, ora c'è "una richiesta di organi vitali trapiantabili per essere prelevati dai pazienti", anche quando è medicalmente inappropriato farlo.
Nel dichiarare che un paziente è "cerebralmente morto", i medici sono in grado di aggirare rapidamente tutti gli ostacoli legali che altrimenti impedirebbero loro di raccogliere e vendere organi vitali. In altre parole, la "morte cerebrale" è un tipo di diagnosi chiave scheletrica che sblocca il potenziale illimitato di profitti illeciti.

È noto da almeno gli anni '80 che la "morte cerebrale" è un mito

Mentre una volta si credeva, almeno all'inizio, che la diminuzione del flusso di sangue al cervello con uno stato comatoso causasse danni cerebrali "irreversibili", sappiamo che almeno negli anni '80 questo non è vero. Anche a una riduzione del 50 percento del flusso sanguigno, si scopre, il cervello cade solo temporaneamente "in silenzio" - il che significa che può essere "svegliato" ad un certo punto nel futuro.

Alla fine degli anni '90, a questo fenomeno venne dato un nome: penombra ischemica . In questo momento è stato dimostrato, in altre parole, che la cosiddetta "morte cerebrale" è un mito. Ma il sistema medico non ha mai pienamente accettato questa verità, né i medici vengono insegnati.

"Nelle scuole di medicina, questi concetti di cui ti sto parlando, anche se sono pubblicati, non sono disponibili nei libri di testo medici", afferma il dott. Coimbra. "Non sono disponibili nelle riunioni mediche. Nelle conferenze mediche non riesci a trovarli. "

Mentre alcuni medici conoscono la verità e probabilmente lo ammettono in una conversazione individuale, il dott. Coimbra dice che, in definitiva, "non vogliono fare confusione con i sistemi di trapianto", il che, proprio come la convenzionale industria del cancro, ha "sistemi ben controllati" con cui viene diffusa la propaganda.

"Il sistema di trapianto è un sistema benestante; è un sistema potente ", ha ammesso il dottor Coimbra. "Sono ovunque nella comunità medica. Sono nei consigli medici e nelle accademie mediche; sono ovunque ... Politicamente, sono molto potenti. "

Per ulteriori storie su come l'establishment medico è nel business della diffusione della disinformazione e della propaganda, assicurati di controllare Disinformation.news .

L'industria dei trapianti di organi negli Stati Uniti prevede di DOPPIA i suoi profitti entro il 2025

Che ci crediate o no, molti, se non la maggior parte di pazienti in coma non hanno alcun danno al cervello , secondo il dott. Coimbra. Potrebbero essere facilmente rianimati, dice, se i medici sostituissero semplicemente tre ormoni essenziali, due dei quali erano ormoni tiroidei e surrenali.

Senza questi ormoni, i pazienti in coma si muovono a spirale "in un disastro", dice - che è generalmente come vanno le cose. Ma, ancora una volta, dal momento che questa conoscenza non viene insegnata all'interno della professione medica stabilita, i pazienti "cerebralmente morti" continuano a morire senza necessità e i loro organi continuano a essere inutilmente sfruttati, tutti a scopo di lucro.

"Solo negli Stati Uniti, nel 2016 il sistema di trapianto ha coinvolto le imprese per circa 25 miliardi di dollari", afferma il dott. Coimbra, aggiungendo che l'industria dei trapianti è "un grande business".

"Entro il 2025, si prevede che raggiungerà $ 51 miliardi all'anno", aggiunge ulteriormente.

Per dimostrare la sua opinione che la sostituzione ormonale risolve spesso la "morte cerebrale", il dott. Coimbra ha raccontato la storia di una ragazza di 15 anni che quasi immediatamente ha iniziato a mostrare segni di attività cerebrale dopo aver ricevuto il regime appropriato di ormoni sostitutivi.

"L'importanza di sostituire l'ormone tiroideo non è discussa in riunioni relative a lesioni cerebrali e come trattare le lesioni cerebrali", afferma il dott. Coimbra"Nessuna singola unità di terapia intensiva al mondo sostituisce gli ormoni tiroidei, nemmeno uno che io conosca."

Quindi, fino a quando queste informazioni non potranno uscire, i pazienti in coma continueranno a essere sfruttati e dichiarati falsamente "morti" per mantenere il flusso di denaro.

Puoi leggere l'intervista completa tra Life Site News e il Dr. Coimbra su LifeSiteNews.com .


Puoi anche dare un'occhiata a questo pezzo di Mike Adams tradotto da Vivere in modo naturale, l'Health Ranger, che discute i risultati di uno studio recente che ha scoperto che i trapianti di organi avvengono spesso mentre i pazienti sono ancora vivi 

Comprendiamo quanto sia importante la condivisione in ogni modo e in ogni dove visti gli argomenti trattati, ma preghiamo gli altri blogger che la riproduzione venga attuata senza che l'articolo sia modificato in nessuna parte, indicando l'autore e il link attivo a questo sito visto che l'articolo alle volte è tradotto dai nostri collaboratori. Grazie per l'attenzione, dallo staff di Vivereinmodonaturale.com che per ragioni di sicurezza preferisce rimanere anonimo.

https://www.vivereinmodonaturale.com/2019/06/gli-infermieri-si-dichiarano-colpevoli.html


macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
stampa la pagina