Iscriviti alla Newsletter

Cerca nel blog

venerdì 14 giugno 2019

Gli infermieri si dichiarano colpevoli di omicidio colposo su 2 bambini morti dal vaccino obbligatorio MPR

stampa la pagina

Fonti di notizie  dalla Nuova Zelanda riportano che due infermiere nelle Samoa, accusate della morte di due bambini morti poco dopo aver ricevuto il vaccino contro il morbillo, la parotite e la rosolia, si sono dichiarate colpevoli di omicidio colposo.


di Brian Shilhavy 


Traduzione a cura di Vivere In Modo Naturale



Due infermieri a Samoa, accusati per la morte di due bambini, si sono dichiarati colpevoli di omicidio colposo.
In precedenza avevano negato accuse di negligenza, omicidio colposo e ostruzione della giustizia.
La coppia è apparsa oggi alla Corte Suprema per l'inizio di un previsto processo di due settimane, ma il loro avvocato ha fatto richiesta di colpevolezza.
Un imputato, Luse Emo Tauvale, ha ammesso a tre accuse di ostruzione della giustizia e due di negligenza e omicidio colposo, mentre Leutogi Te'o si è dichiarato colpevole di una accusa di omicidio. Fonte )
Health Impact News ha riportato la storia originale nel 2018 quando ha fatto notizia su TV1 a Samoa.
Tala Fou ti porta le ultime notizie sulla morte di due bambini piccoli di 1 anno di età dai villaggi di Safotu e Sasina a Savaii. Entrambi i bambini sono morti pochi minuti dopo essere stati vaccinati con il vaccino MPR all'ospedale Safotu il venerdì mattina del 6 luglio.
La nostra giornalista News Alisa Faamaoni ha incontrato entrambe le famiglie a Savaii oggi. I genitori del primo figlio Marietta e Samuelu Tuisuesue di Sasina spiegarono in dettaglio a Tala Fou che nel giro di tre minuti la loro figlia di un anno Lannacallystah Samuelu moriva dopo che veniva iniettata  con il vaccino MPR  da un'infermiera. Fonte )
Ciò che è stato così tragico in questa storia è stato il fatto che i genitori del secondo figlio deceduto avevano già appreso della morte del primo bambino un paio d'ore prima e hanno rifiutato di far ricevere allo stesso bambino il vaccino.
La madre ha riferito che l'infermiera ha somministrato il vaccino MPR contro il suo consenso, portando alla morte immediata del bambino dopo aver ricevuto il vaccino.
La seconda famiglia di Safotu sta ancora affrontando la perdita del figlio di un anno Lameko Siu. I genitori, Punipuao e Si'u Timua, sono arrivati ​​all'ospedale Safotu con il loro figlio Lameko venerdì due ore dopo la morte del primo figlio, una volta venuti a conoscenza di ciò che era accaduto e la madre si era rifiutata di permettere la vaccinazione del figlio.
La madre afferma che l'infermiera di turno ha insistito e senza il suo consenso ha vaccinato suo figlio somministrando il vaccino MMR e in un minuto era morto. Fonte )
Dopo la seconda morte, le autorità governative hanno immediatamente confiscato tutte le restanti dosi del vaccino MPR e hanno licenziato il personale medico, non solo per condurre apparentemente un'indagine, ma per la propria sicurezza da un pubblico indignato.
Primo Ministro Samoa
Il primo ministro di Samoa, Tuilaepa Aiono Sailele Malielegaoi.
Il primo ministro di Samoa, Tuilaepa Aiono Sailele Malielegaoi, ha rilasciato una dichiarazione sui tragici eventi e ha riferito che, come nonno, uno dei suoi nipoti aveva precedentemente sofferto qualcosa di simile, un apparente infortunio al vaccino dove è sopravvissuto, ma ora non può più parlare.
La morte lascia un angoscia che nessuno può guarire. E posso immaginare che non ci sia dolore più lontano e più profondo che perdere un figlio. Il mio cuore e le mie preghiere vanno alle famiglie in lutto in questo momento difficile. In tal senso, esprimo umilmente le mie più sentite condoglianze, le condoglianze e prego che conforto e pace arrivino a loro.
Come nonno e padre, posso relazionarmi con il dolore delle famiglie per la loro perdita. Ho anche quasi perso uno dei miei diversi nipoti anni fa in circostanze simili.
Ma con la grazia del nostro Padre in cielo, mio ​​nipote è sopravvissuto con il trattamento adeguato, ma non sarà mai lo stesso perché ha perso la capacità di parlare.
Come primo ministro, ho aperto un'indagine completa sulle circostanze che hanno portato a questo incidente devastante che non prendo alla leggera.
Esistono già dei processi che determineranno se la negligenza è un fattore. E se è così, state certi che tali processi saranno implementati nella lettera per garantire che tale tragedia non si ripeterà e che i responsabili saranno chiamati a rispondere. Fonte )


Un esempio perfetto perché il consenso informato e i diritti dei genitori sono importanti, e le vaccinazioni forzate che mettono in pericolo le vite dei bambini

I vaccini comportano gravi rischi e persino la Corte Suprema degli Stati Uniti ha riconosciuto questi rischi affermando che i vaccini sono "Inevitabilmente pericolosi".
In tutti gli Stati Uniti gli estremisti pro-vaccini stanno cercando di eliminare le esenzioni dai vaccini e la scelta dei genitori per i vaccini.
Una recente legge approvata in Oregon ha persino dato ai dentisti il ​​diritto di vaccinare i bambini, mentre gli estremisti del vaccino spingono l'agenda di Big Pharma per cercare di vaccinare l'intero pubblico, indipendentemente dal fatto che alcuni bambini siano più suscettibili ai danni da vaccino di altri.
E in California, il senatore Richard Pan vuole che la California sia il primo stato negli Stati Uniti ad eliminare anche l'esenzione medica per i vaccini, dove i medici possono determinare meglio se i loro pazienti dovrebbero ricevere ogni vaccino raccomandato dal CDC nel programma di vaccinazione infantile.
Pan vuole che i politici, il Dipartimento di stato della sanità pubblica, approvino qualsiasi esenzione medica per i vaccini invece di medici che forniscono servizi medici ai bambini della California e ai loro genitori.
Anche il Governatore della California ha espresso alcuni dubbi su questo approccio. Vedere:

Il governatore della California non è favorevole alla proposta di legge per limitare i medici dalla scrittura di esenzioni da vaccini

Naturalmente quando i bambini muoiono o vengono danneggiati dai vaccini negli Stati Uniti, non c'è attenzione da parte dei media e grida pubbliche come a Samoa. Questo perché gli Stati Uniti sono l'unico paese al mondo che ha dato all'industria farmaceutica l'immunità dalle conseguenze legali dovute ai danni causati dai vaccini.



I vaccini NON sono sicuri: lo dice la corte suprema americana.



In una sentenza del 2011, la corte suprema USA dichiara i vaccini "inevitabilmente insicuri"




Vivere in modo naturale
Comprendiamo quanto sia importante la condivisione in ogni modo e in ogni dove visti gli argomenti trattati, ma preghiamo gli altri blogger che la riproduzione venga attuata senza che l'articolo sia modificato in nessuna parte, indicando l'autore e il link attivo a questo sito visto che l'articolo alle volte è tradotto dai nostri collaboratori. Grazie per l'attenzione, dallo staff di Vivereinmodonaturale.com che per ragioni di sicurezza preferisce rimanere anonimo.

https://www.vivereinmodonaturale.com/2019/06/gli-infermieri-si-dichiarano-colpevoli.html
stampa la pagina

Nessun commento:

Posta un commento