Il grande archivio del blog di Vivere in modo naturale.

Cerca nel blog

giovedì 13 febbraio 2020

Studio: Infusione di vitamina C per il trattamento della polmonite infetta grave da Coronavirus 2019-nCoV

stampa la pagina
macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
Infusione di Vitamina C contro il Coronavirus 2019-nCoV

La polmonite infetta da nuovo coronavirus (2019-nCoV) del 2019, vale a dire grave infezione respiratoria acuta (SARI), ha causato preoccupazione globale ed emergenza. Mancano efficaci farmaci antivirali mirati e il trattamento sintomatico di supporto è ancora l'attuale trattamento principale per SARI.

ZhiYong Peng, ospedale di Zhongnan 
Traduzione a cura di -Vivereinmodonaturale.com

La vitamina C è significativa per il corpo umano e svolge un ruolo nel ridurre la risposta infiammatoria e prevenire il raffreddore comune. Inoltre, alcuni studi hanno dimostrato che la carenza di vitamina C è correlata all'aumento del rischio e della gravità delle infezioni influenzali.

Ipotizziamo che l'infusione di vitamina C possa aiutare a migliorare la prognosi dei pazienti con SARI. Pertanto, è necessario studiare l'efficacia clinica e la sicurezza della vitamina C per la gestione clinica di SARI attraverso studi randomizzati e controllati durante l'attuale epidemia di SARI.

Descrizione dettagliata:
Alla fine del 2019, i pazienti con polmonite inspiegabile sono apparsi a Wuhan, in Cina. Alle 21:00 del 7 gennaio 2020, è stato rilevato un nuovo coronavirus in laboratorio e il rilevamento degli acidi nucleici patogeni è stato completato alle 20:00 del 10 gennaio. Successivamente, l'Organizzazione mondiale della sanità ha ufficialmente nominato il nuovo coronavirus che ha causato l'epidemia di polmonite a Wuhan come nuovo coronavirus 2019 (2019-nCoV) e la polmonite è stata nominata "grave infezione respiratoria acuta" (SARI). Fino al 4 febbraio 2020, in Cina sono stati diagnosticati oltre 20.000 casi, 406 dei quali sono deceduti e 154 casi sono stati scoperti in altri paesi del mondo. La maggior parte dei decessi erano pazienti anziani o pazienti con gravi patologie di base. SARI ha causato preoccupazioni ed emergenze globali.
Le statistiche dei 41 pazienti con SARI pubblicate su JAMA inizialmente hanno mostrato che 13 pazienti sono stati trasferiti in terapia intensiva, di cui 11 (85%) avevano ARDS e 3 (23%) avevano shock. Di questi, 10 (77%) hanno richiesto il supporto per la ventilazione meccanica e 2 (15%) hanno richiesto il supporto ECMO. Dei 13 pazienti di cui sopra, 5 (38%) alla fine sono morti e 7 (38%) sono stati trasferiti fuori dalla terapia intensiva. La polmonite virale è una condizione pericolosa con una prognosi clinica scadente. Per la maggior parte delle infezioni virali, mancano efficaci farmaci antivirali mirati e il trattamento sintomatico di supporto è ancora l'attuale trattamento principale.
La vitamina C, nota anche come acido ascorbico, ha proprietà antiossidanti. Quando si verifica la sepsi, viene attivato l'impulso di citochine causato dalla sepsi e i neutrofili nei polmoni si accumulano nei polmoni, distruggendo i capillari alveolari. I primi studi clinici hanno dimostrato che la vitamina C può prevenire efficacemente questo processo. Inoltre, la vitamina C può aiutare ad eliminare il fluido alveolare prevenendo l'attivazione e l'accumulo di neutrofili e riducendo il danno al canale epiteliale alveolare. Allo stesso tempo, la vitamina C può prevenire la formazione di trappole extracellulari di neutrofili, che è un evento biologico di danno vascolare causato dall'attivazione dei neutrofili. Le vitamine possono abbreviare efficacemente la durata del raffreddore comune. In condizioni estreme (atleti, sciatori, operai d'arte, esercitazioni militari), può prevenire efficacemente il raffreddore comune. E se la vitamina C ha anche un certo effetto protettivo sui pazienti con influenza, solo pochi studi hanno dimostrato che la carenza di vitamina C è correlata all'aumento del rischio e della gravità delle infezioni influenzali. In uno studio controllato ma non randomizzato, l'85% dei 252 studenti trattati ha manifestato una riduzione dei sintomi nel gruppo ad alto dosaggio di vitamina C (1 g / h all'inizio dei sintomi per 6 ore, seguito da 3 * 1 g / giorno). Tra i pazienti con sepsi e ARDS, i pazienti nel gruppo vitaminico ad alte dosi non hanno mostrato una prognosi migliore e altri esiti clinici. Ci sono ancora alcuni fattori di confondimento nella ricerca esistente e le conclusioni sono diverse. In uno studio controllato ma non randomizzato, l'85% dei 252 studenti trattati ha manifestato una riduzione dei sintomi nel gruppo ad alto dosaggio di vitamina C (1 g / h all'inizio dei sintomi per 6 ore, seguito da 3 * 1 g / giorno). Tra i pazienti con sepsi e ARDS, i pazienti nel gruppo vitaminico ad alte dosi non hanno mostrato una prognosi migliore e altri esiti clinici. Ci sono ancora alcuni fattori di confondimento nella ricerca esistente e le conclusioni sono diverse. 
Pertanto, durante l'attuale epidemia di SARI, è necessario studiare l'efficacia clinica e la sicurezza della vitamina C per la polmonite virale attraverso studi randomizzati controllati.



Tipo di studio : Interventistica (sperimentazione clinica)
Iscrizione stimata : 140 partecipanti
allocation: Randomizzato
Modello di intervento: Assegnazione parallela
mascheramento: Tripla (Partecipante, Fornitore di assistenza, Valutatore dei risultati)
Scopo principale: Trattamento
Titolo ufficiale: Infusione di vitamina C per il trattamento della polmonite infetta grave 2019-nCoV: una sperimentazione clinica randomizzata prospettica
Data di inizio prevista dello studio : 10 febbraio 2020
Data di completamento primaria stimata : 30 settembre 2020
Stima Data Studio Completamento : 30 settembre 2020


Articoli correlati: 

Vitamina C guarì polio durante l'epidemia del 1948 - 49.





Alcuni integratori di vitamina C consigliati dallo staff di 
Vivere in modo naturale

Vitamina C - 1000 Voto medio su 28 recensioni: Da non perdere
€ 16,00

C Cristallina - Vitamina C - Aroma Limone
Integratore alimentare di Vitamina C con edulcorante
Voto medio su 3 recensioni: Da non perdere
€ 18,00

Vitamina C Plus - Integratore di Vitamina C e Boflovanoidi Vegetali
Integratore alimentare a base di vitamina C e bioflovanoidi vegetali
Voto medio su 14 recensioni: Da non perdere
€ 21,51

Vitamina C 500 con Rosa Canina
Vitamina C e rosa canina
Voto medio su 34 recensioni: Da non perdere
€ 18,50

Vitamina C 500
Integratore alimetare a base di Vitamina C
Voto medio su 53 recensioni: Da non perdere
€ 13,00

Rose Vita C 1000 - Integratore di Vitamina C e Rosa Canina
€ 23,20

Vita-C Immuno - Integratore con Vitamina C, Rosa Canina ed Echinacea
Contribuiscono alla normale funzione del sistema immunitario
€ 18,00
Vitamina C1 - Sodio L-Ascorbato - Integratore di Vitamina C in Polvere
Integratore alimentare a base di Vitamina C
Voto medio su 37 recensioni: Da non perdere
€ 30,50


Vitamin C Santè - Acido Ascorbico - Integratore di Vitamina C in Polvere
Integratore alimentare a base di Vitamina C
Voto medio su 103 recensioni: Da non perdere
€ 34,00
macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti;
stampa la pagina

Nessun commento:

Posta un commento