Shadowbox Effect COME IL VACCINO GARDASIL E' TRACCIATO VELOCEMENTE, IMPERFETTO E NON SICURO PER ESSERE COMMERCIALIZZATO. | Vivere in modo naturale

mercoledì 6 dicembre 2017

COME IL VACCINO GARDASIL E' TRACCIATO VELOCEMENTE, IMPERFETTO E NON SICURO PER ESSERE COMMERCIALIZZATO.

stampa la pagina
vaccino-gardasil-imperfetto-e-non-sicuro

Traduzione a cura di
Vivere in modo naturale 
Fonte: www.collective-evolution.com/
Gardasil: "Si tratta di un vaccino altamente commercializzato, i cui benefici sono supervalutati e i pericoli sottostimati" - Dr Christopher Shaw dell'Università della British Columbia. (Preso dal documentario One More Girl  ).






In Australia negli anni '60, i bambini ricevettero un totale di cinque vaccini dalla prima infanzia all'adolescenza.

Avanziamo rapidamente fino al 2017 e il programma completo adesso include oltre 50 iniezioni. E la lista dei nuovi vaccini continua a crescere.
Quanti vaccini sono sufficienti? Che cosa ci vorrà per porre fine a questa scienza datata che sta facendo ammalare i nostri figli?

Nel prossimo futuro sarò di nuovo una nonna.

La nuova nascita è un tempo meraviglioso per la celebrazione e la felicità, o almeno,cosi dovrebbe essere. Purtroppo è cosi per tanti di noia desso, l'occasione è anche piena di paura per il bambino e per la sua salute futura. Questo perché ai nostri figli e nipoti vengono somministrati troppi vaccini e il risultato di questa iper-vaccinazione è un aumento vertiginoso dei tassi di autismo e di altri problemi di salute cronici.

I nostri corpi umani sono meravigliosi e se sono soggetti ad un ambiente favorevole che include buon cibo, acqua pulita e alloggi adeguati, la maggior parte di noi vivrà una vita sana senza bisogno di interventi medici come i vaccini. 

Quando è nata mia figlia Tamara, ho avuto la fortuna di avere una madre sensata e con i piedi per terra che mi ha incoraggiato ad allattare. Era il 1971 quando stava diventando di moda per le giovani donne abbandonare l'allattamento al seno per assumere l'alimentazione artificiale. Ho seguito felicemente il suo consiglio e non me ne sono mai pentita per un momento. L'allattamento al seno è naturale, conveniente e, soprattutto, è un alimento perfetto per il bambino, non solo nutrizionale, ma anche per la piena immunità.

Immunità di gregge

Questo mi porta al tema dell'immunità di gregge - l'immunità naturale del gregge. 
Sentiamo i nostri cosiddetti esperti di salute parlare della necessità dell'immunità di gregge nel contesto dei vaccini. Ma l'immunità di gregge non è ottenibile dai vaccini. 
La protezione acquisita dal vaccino dalle infezioni infantili non dura, mentre l'infezione naturale con la sua febbre e le sue irritazioni aumenta l'immunità e viene rafforzata da altri quando vengono a contatto con la malattia.
Prima dei vaccini, l'immunità di gregge si otteneva nel modo seguente. Da bambino prima dell'età dei vaccini, era comune per noi avere infezioni come morbillo, parotite, rosolia e varicella. A pochi giorni dalla scuola materna o dalla scuola, e poi se sei stato di nuovo bene. Non abbiamo mai sentito parlare di bambini con complicazioni da infezione naturale. Quando i bambini vengono allattati al seno, questa immunità naturale viene trasmessa e li protegge nei primi mesi di vita. Poi, quando i nostri figli hanno il morbillo, la parotite, la rosolia e la varicella, l'immunità degli adulti a queste malattie è rinforzata - questa mi sembra un'immunità di gregge.
Prendi il caso della varicella, una lieve infezione. Prima dell'età attuale dei vaccini, l'immunità da varicella tra gli adulti veniva regolarmente rinforzata dai giovani che avevano la malattia naturale. In questo modo, le persone anziane, spesso suscettibili al fuoco di Sant'Antonio, erano protette dalla malattia dolorosa e debilitante. L'immunità acquisita naturalmente sta scomparendo ora che i bambini vengono vaccinati per queste lievi infezioni infantili e per tutto il resto, anche contro l'influenza. La natura ha ragione e una dose di una lieve malattia infettiva ci rende più forti.

Oggi in Australia i  rigori sono rigidi e non perdonano per i genitori che non scelgono di vaccinare i propri figli.
L'iscrizione ai centri per l'infanzia e all'asilo richiede che il programma di vaccinazione federale sia aggiornato. Alcuni benefici governativi sono anche trattenuti dai genitori che non rispettano questo programma vaccinale di sovraccarico.
La paura è un grande motivatore e i nostri media, per volere dei dipartimenti sanitari e dell'industria farmaceutica, hanno sfruttato la prospettiva della malattia a tal punto che la maggior parte della società pensa che i vaccini prevengano le malattie infantili e le morti rare. Prima dell'età dei vaccini, in Australia c'erano circa 10 casi di morte per morbillo, che si sono purtroppo verificati in aree svantaggiate di povertà. Le morti per malattie infettive sono diminuite prima della vaccinazione diffusa. I fattori che hanno portato a decessi ridotti sono stati un miglioramento della nutrizione, delle condizioni igienico-sanitarie e dell'igiene.
Allo stesso modo, quando passiamo alla questione del cancro del collo dell'utero e prima del rilascio del primo vaccino contro il papilloma umano, Gardasil, il messaggio mediatico è stato intenso, e non appena è passata un giornata con un'orrenda storia del cancro cervicale questa si accompagnata dalla promozione di un buon auspicio, l'imminente vaccino

Nel mio libro Gardasil: Fast-Tracked and Flawed ,  scrivo di come questo messaggio abbia raggiunto un pubblico disinformato, la maggior parte dei quali non aveva mai sentito parlare di questo virus, ma ora stava aspettando con ansia che un vaccino diventasse disponibile il più rapidamente possibile. Povertà e fattori ambientali come il fumo, una cattiva alimentazione e persino l'invecchiamento naturale sono stati sostituiti come causalità a favore del virus del papilloma umano o del virus della verruca.
Come è stato rintracciato il vaccino
Nel 2006, quando il vaccino HPV Gardasil è stato concesso in licenza e commercializzato a ragazze e donne di età compresa tra 9 e 26 anni, gli  studi clinici di fase 3  non sono stati completati. Ciò significava che i benefici del vaccino e gli eventuali problemi di sicurezza che ne derivavano non erano noti. Il periodo di tempo dalla sperimentazione clinica alla raccomandazione del vaccino era solo di 4 anni.
Secondo la  dott.ssa Diane Harper , uno dei ricercatori di HPV di Merck:
la maggior parte dei vaccini impiega 3 anni per svilupparsi e poi altri 5 o 10 per l'accettazione universale. Merck ha esercitato pressioni su ogni opinion leader, gruppo femminile, società medica, politici e si è rivolto direttamente alla gente: ha creato un senso di panico che dice che devi avere questo vaccino ora.
Gardasil è stata seguita in modo accelerato dalla Food and Drug Administration (FDA) statunitense a causa di pressioni del settore da parte del produttore Merck che nel dicembre 2005 ha presentato una richiesta alla FDA per approvazione rapida   Poco dopo, nel febbraio 2006, Merck annunciò che a Gardasil sarebbe stata assegnata una  "revisione prioritaria" . Tale revisione accelerata è riservata ai vaccini e ad altri prodotti che sono urgenti e per le condizioni in cui non esiste altro trattamento.

Gardasil ha soddisfatto questo bisogno insoddisfatto?
No, certamente no. Il cancro cervicale è un raro esito dell'infezione da HPV e in paesi con programmi di screening del cancro cervicale, i casi di malattia e fatalità si sono più che dimezzati e se il cancro viene diagnosticato precocemente e il trattamento è dato, il tasso di sopravvivenza a 5 anni è del 72%.
Ma nonostante questi fatti la data della revisione della FDA era prevista per l'8 giugno 2006, dopo di che il primo vaccino HPV fu approvato e raccomandato per tutte le donne di età compresa tra 9-26 anni anche se non era stato testato per la prevenzione delle lesioni del precursore nelle femmine più giovani di 15 anni.
Il Gardasil continua a essere commercializzato e promosso a ragazze giovani e ora a ragazzi per la prevenzione contro una malattia che difficilmente avranno mai. Non ci sono prove che i vaccini HPV abbiano mai prevenuto un singolo caso di cancro cervicale. Ma sappiamo che ci sono stati oltre 73.000 eventi avversi gravi registrati dopo la vaccinazione contro l'HPV e centinaia di morti.
Abbiamo bisogno di capovolgere tutto questo. Ci sono molte cose orribili che accadono nel mondo oggi, ma questo potrebbe essere fermato domani se ci fosse una volontà.
Nelle parole del dott. Sherri Tenpenny,
La vera salute non può venire da un ago. Iniettare le persone con qualcosa per cercare di tenerle bene è un  errore di 200 anni .

Nessun commento:

Posta un commento