lunedì 9 aprile 2018

Mangiare frutta ogni giorno ha dimostrato di abbassare il colesterolo: la pectina gli impedisce di accumularsi.

stampa la pagina
la_frutta_abbassa_il_colesterolo


La pectina, una fibra solubile che si trova di solito nei frutti, può abbassare i livelli di colesterolo , secondo una rassegna di studi pubblicati sul Journal of Nutrition & Intermediaiary Metabolism . 

Traduzione a cura di Vivereinmodonaturale.com
db medica
La revisione dello studio è stata condotta da ricercatori della Food Standards Australia Nuova Zelanda , ed è in linea con il pensiero che le fibre solubili possono abbassare le concentrazioni di colesterolo nel sangue . 


Nella revisione, il team ha utilizzato database di ricerca come EMBASE, PubMed e Cochrane CENTRAL per cercare studi applicabili. 
Questi hanno incluso studi randomizzati controllati che sono durati per almeno due settimane, e quelli che hanno esaminato l'aumento dell'assunzione di pectina aggiunta agli alimenti o come supplemento, nonché quelli che riportano concentrazioni di colesterolo totale in soggetti non malati in maniera acuta. 

Tuttavia, gli studi che hanno esaminato miscele di fibre o cibi interi con i loro effetti non potevano essere attribuiti alla pectina, e sono stati esclusi. 
Inoltre, la qualità degli studi è stata valutata utilizzando i criteri di rischio di Bias e una metanalisi è stata condotta anche con l'aiuto del metodo della varianza inversa generica.

Dei 115 articoli che hanno abbattuto, solo sette hanno soddisfatto i criteri di inclusione. 

I ricercatori hanno scoperto che questi studi hanno esaminato il consumo di pectina tra 9 e 36 grammi al giorno (g / giorno). 
Inoltre, questi studi hanno coinvolto da sei a 66 partecipanti e la maggior parte degli studi sono stati condotti su persone con livelli elevati di colesterolo nel sangue. 
Inoltre, la riduzione media della concentrazione totale del sangue dovuta al consumo di pectina in tutti gli studi è stata di 0,36 millimoli per litro (mmol / l). 

Le grandezze dell'effetto del consumo di pectina sui livelli di colesterolo erano simili nei quattro studi di alta qualità inclusi e in uno studio di bassa qualità che coinvolgeva persone con livelli normali di colesterolo nel sangue.
I ricercatori hanno concluso che consumare un minimo di nove grammi di pectina al giorno può ridurre le concentrazioni di colesterolo nel sangue.


Altro sulla pectina

La pectina è una fibra idrosolubile  ottenuta da una varietà di frutta e verdura

È un polisaccaride - un tipo di carboidrato - che si trova nelle pareti cellulari delle piante, in particolare nelle foglie, nelle radici e nei frutti delle piante, dove è principalmente responsabile per legare insieme le cellule vegetali. 
La quantità di pectina nelle piante varia, anche all'interno della stessa pianta nel tempo. 

Generalmente, la pectina viene metabolizzata dagli enzimi quando il frutto matura e diventa più morbido. 
Quando si tratta di nutrizione, la pectina, come tutte le altre fibre alimentari, non fornisce nutrimento in modo significativo perché l'intestino non può digerire correttamente le fibre. 

Tuttavia, fornisce benefici per la salute. Il consumo di pectina influenza i livelli di colesterolo nel sangue e aiuta a regolare i livelli di zucchero nel sangue. 
Inoltre, aiuta a scovare le tossine come il piombo e il mercurio dal corpo.

La pectina viene utilizzata per preparare marmellate e gelatine in quanto si trasforma in un composto appiccicoso simile al gel se mescolato con acqua. 
A causa delle sue proprietà adesive, contribuisce alla salute legandosi alla bile ricca di colesterolo all'interno dell'intestino e portandola fuori dal corpo.
I frutti - specialmente agrumi come pompelmi, limoni e arance - hanno la più alta quantità di pectina. 
La maggior parte della pectina si trova nella buccia degli agrumi, sebbene la polpa ne contenga anche alcuni. 
Un altro frutto che contiene quantità eccellenti di pectina è la mela. 
Poiché la maggior parte delle persone mangia mele con la sua pelle, dove si trova principalmente la pectina, può essere una fonte migliore di pectina rispetto agli agrumi. 

Altri frutti che contengono quantità relativamente elevate di pectina includono fragole, more, lamponi, more, pesche, albicocche, ciliegie, uva e banane.

Leggi altre notizie e studi sui frutti andando su Fruits.news .

Le fonti includono:

Riproduzione consentita purché l'articolo non sia modificato in nessuna parte, indicando Autore e link attivo al sito.

Nessun commento:

Posta un commento