Iscriviti alla Newsletter

Cerca nel blog

venerdì 4 ottobre 2019

Vaccino antinfluenzale. Notizia BOMBA: il 630% in più di "particelle di virus aerosolizzati dell'influenza " sono emesse da persone che hanno ricevuto vaccini antinfluenzali ... i vaccini antinfluenzali in realtà hanno diffuso l'influenza!!

stampa la pagina
Foto tratta dal bellissimo film "L'esercito delle dodici scimmie"


Un nuovo studio scientifico bomba pubblicato negli Atti della National Academy of Sciences (PNAS) rileva che le persone che ricevono vaccini antinfluenzali emettono nell'aria particelle del virus dell'influenza per  il 630% in più, rispetto agli individui non vaccinati. 
In effetti, questa scoperta documenta che i vaccini antinfluenzali diffondono l'influenza, e che la cosiddetta "immunità di gregge" è una beffa medica perché "il gregge" viene in realtà trasformato in portatore e in diffusore di influenza.

La scoperta bomba è documentata in uno studio intitolato Virus infettivo nel respiro espirato da casi di influenza stagionale sintomatica da una comunità universitaria . Gli autori dello studio sono Jing Yan, Michael Grantham, Jovan Pantelic, P. Jacob Bueno de Mesquita, Barbara Albert, Fengjie Liu, Sheryl Ehrman, Donald K. Milton e EMIT Consortium.

I dettagli di questo studio bomba sono stati rivelati da Sayer Ji a Green Med Info , un sito che sta rapidamente diventando una delle fonti più autorevoli al mondo sull'analisi intelligente della scienza reale. Green Med Info ha pubblicato 500 studi che documentano gli effetti avversi (e le lesioni) dei vaccini. Trovate l'elenco completo a questo link.

Il 630% in più di particelle di virus dell'influenza aerosollizzati rilasciati da soggetti vaccinati

Lo studio, che ha esaminato 355 volontari che erano malati da sintomi simil-influenzali, ha scoperto che le persone che in precedenza avevano ricevuto vaccini antinfluenzali emettevano quantità nettamente più elevate di particelle di virus influenzale che possono infettare altre persone. Dallo studio:

L'RNA virale di aerosol fine è stato anche associato positivamente alla vaccinazione antinfluenzale sia per la stagione corrente che per quella precedente ... Forniamo prove schiaccianti che gli esseri umani generano aerosol infettivi e dati quantitativi per migliorare i modelli matematici di trasmissione e interventi di sanità pubblica ... La nostra osservazione di un'associazione tra vaccinazioni ripetute e aumento della generazione di aerosol virale hanno dimostrato la potenza del nostro metodo, ma necessitano di conferma.

Sorprendentemente, le persone che hanno ricevuto vaccinazioni antinfluenzali precedenti hanno scoperto di emettere 6,3 volte (o 630%) il numero di particelle del virus dell'influenza emesse da individui non vaccinati.

Ciò significa - preparatevi per questa realizzazione - che il modo più responsabile per evitare di infettare altre persone è EVITARE di essere vaccinati con vaccini antinfluenzali .
Le persone ricevono vaccini antinfluenzali, in altre parole, sono irresponsabili spargitori di influenza. Sono quelli che fanno ammalare altre persone, proprio come abbiamo osservato per anni.


Fig. 2 dello studio: Versamento virale: (A) virus dell'influenza infettiva (conteggi di messa a fuoco fluorescenti) in tamponi NP e aerosol fini e (B) copie di RNA in tamponi NP, aerosol grossolani e fini. (C e D) Grafici a dispersione e coefficienti di correlazione di Spearman del virus infettivo tracciati rispetto alle copie di RNA per tamponi (C) NP e per campioni (D) di aerosol fine. (E) L'effetto del giorno dopo l'insorgenza dei sintomi sulle copie di RNA osservate in tamponi NP, aerosol grossolani e fini tracciati come GM rettificati per i dati mancanti usando l'analisi di Tobit con barre di errore che indicano IC al 95%. (F – H) L'effetto della frequenza della tosse sulle copie di RNA osservate nei tamponi (F) NP, (G) aerosol grossolani e (H) negli aerosol fini. Grossa: goccioline di aerosol> 5 µm; Fine: goccioline di aerosol - 5 µm di diametro aerodinamico.

Gli "anti-vaccinisti" sono cittadini responsabili perché non rilasciano virus e non diffondono malattie

Anche dallo studio:

La vaccinazione auto-segnalata per la stagione in corso è stata associata a una tendenza (P <0,10) verso un maggiore spargimento virale nei campioni di aerosol fine; la vaccinazione con i vaccini stagionali sia dell'anno corrente sia dell'anno precedente, tuttavia, è stata significativamente associata a una maggiore diffusione dell'aerosol fine in modelli non aggiustati e aggiustati (P ​​<0,01). Nei modelli adattati, abbiamo osservato una dispersione dell'aerosol 6,3 (95% 1,9-21,5) volte maggiore tra i casi con vaccinazione nella stagione corrente e precedente rispetto a non avere alcuna vaccinazione in quelle due stagioni.

In altre parole - solo per ripeterlo - le persone che hanno evitato i vaccini diffondono meno di 1/6 del numero di particelle del virus dell'influenza rispetto a coloro che hanno ricevuto vaccini antinfluenzali. Pertanto, le persone non vaccinate sono quelle che non diffondono l'influenza. Gli "anti-vaccinisti", si scopre, dopo tutto, che sono quelli che proteggono i bambini.
Eppure, per sentire i propagandisti dei vaccini come Jimmy Kimmel dirlo, le persone che non ottengono i vaccini sono quasi “assassini di bambini”. Questa è la falsa narrativa del settore dei vaccini corrotto delle pseudoscienze .

Prove scientifiche che il vaccino antinfluenzale diffonde l'influenza

Questi risultati rivelano la sconvolgente verità sui vaccini antinfluenzali che pochi hanno osato pronunciare, per paura di essere bollati come "anti-vaccinisti:" I vaccini antinfluenzali diffondono l'influenza

"Chiaramente, se questo risultato è accurato e riproducibile, la vaccinazione antinfluenzale può effettivamente aumentare la probabilità di infettare gli altri", spiega Sayer Ji nel suo articolo di Green Med Info . "Abbiamo riferito sulla cospicua mancanza di prove per l'efficacia (e la sicurezza) del vaccino antinfluenzale per oltre un decennio, in gran parte basato sul fallimento sottostimato del Cochrane Database Review per mostrarle efficaci (e sicure), nonostante centinaia di studi finanziati dall'industria dei vaccini che hanno tentato di farlo.

Lontano dall'attuale tattica dell'industria dei vaccini che incolpa le persone non vaccinate per la diffusione di malattie, questo studio rivela perché sono in realtà i bambini e gli adulti vaccinati che continuano a diffondere malattie infettive. Sono quelli che "spargono" le particelle del virus dell'influenza che infettano gli altri! (Questo spiega anche perché spesso si verificano epidemie di influenza nei bambini che sono già stati vaccinati con vaccini antinfluenzali.)

La bufala "Immunità di gregge" crolla di fronte alla vera scienza

Inoltre, il cosiddetto effetto "immunità di gregge" che è spesso propagandato per spingere più vaccini su tutti è stato esposto come una bufala completa da questo studio. Se le persone vaccinate sono proprio quelle che diffondono nell'aria le particelle del virus dell'influenza, il gregge sta diffondendo l'influenza , non prevenendola.

L '"immunità di gregge", si scopre, diventa in realtà la "moltiplicazione del gregge" del ceppo virale, dal momento che il gregge viene "armato" nei virus dell'influenza. Questo spiega finalmente perché così tanti bambini che vengono infettati dall'influenza (o dal morbillo, dalla parotite e da altre malattie infettive) tendono ad essere gli stessi bambini che sono stati vaccinati contro tali malattie. I vaccini trasformano i bambini in portatori della malattia, infettando altri e contribuendo all'epidemia. Questo, a sua volta, provoca panico tra i media, il che spinge tutti a correre fuori e farsi vaccinare il più rapidamente possibile. Entro pochi giorni, una seconda ondata di infettivi inizia a diffondersi, causata dal vaccino stesso .

I vaccini, in altre parole, sono auto-perpetuanti spargitori di malattie infettive. Il loro ruolo nella società, come attualmente strutturato, è quello di  provocare epidemie di malattie infettive che creano un aumento della domanda di vendita di vaccini . Il ruolo dei media è cruciale in tutto ciò, poiché è compito dei media creare paura e panico tra i genitori, quindi esortarli a vaccinare i propri figli. Questo perpetua la diffusione della malattia e imposta l'intera truffa per un altro giro di focolai, panico e vendita di vaccini.

La commercializzazione dei vaccini si basa sui vaccini che diffondono malattie infettive

Il prodotto si commercializza, in altre parole. Mentre il crack e la cocaina si basano sulla dipendenza per il marketing che si autoalimenta, i vaccini in realtà causano le stesse condizioni che pretendono di prevenire. Ogni focolaio diventa quindi un'altra spinta di marketing e il ciclo si ripete a ondate (poiché i bambini vengono danneggiati e uccisi dai vaccini in tutta l'America).

Per mantenere attiva la truffa medica, ogni persona che osa citare legittime scoperte scientifiche che mettono in discussione il dogma del vaccino del moderno cartello medico viene immediatamente bollato come "anti-vaccinista" ed emarginato dai media. Pertanto, i vaccini non sono mai sottoposti a controllo scientifico , poiché tutta la scienza che osserva gli effetti che contrastano il dogma del vaccino viene messa da parte, attaccata o ignorata. Solo i risultati che supportano la narrativa sul vaccino contro la pseudoscienza sono "accettati" dall'establishment medico, garantendo così che nessuna sfidi la sicurezza o l'efficacia del vaccino, cosi che la verità non possa mai vedere la luce del giorno.
È così che l'industria dei vaccini continua a svolgere quello che è stato spesso definito un " olocausto medico " mentre soffoca lo scetticismo, la scienza e il pensiero critico che osa evidenziare i rischi associati alle diffuse politiche di immunizzazione.


Salva vite rimanendo informato sui veri rischi associati ai vaccini. 
Leggi Vaccines.news e Medicine.news per aggiornamenti quotidiani radicati nella scienza e nella medicina basate sull'evidenza.

Ci scusiamo ma non possiamo reperire i video, sono stati certamente censurati da hacker professionisti.

Per dovere di cronaca, dobbiamo informarvi che siamo stati attaccati ultimamente da persone che credevamo alleate nella lotta contro i crimini all'umanità, per questo motivo è stato stilato un sondaggio dal nostro autore principale per sapere se le nostre pagine di informazione, questo blog ed altri in nostro possesso debbano continuare ad esistere oppure no. Fatecelo sapere tramite questo sondaggio.  
Per noi è molto importante. Grazie.

stampa la pagina

Nessun commento:

Posta un commento