Il grande archivio del blog di Vivere in modo naturale.

lunedì 22 novembre 2021

QUATTRO VOLTE più persone vaccinate muoiono che non vaccinate... gli effetti di spopolamento stanno entrando in azione e i corpi si stanno accumulando

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

 


Gli ultimi dati del rapporto di sorveglianza sui vaccini COVID-19 dell'Agenzia per la sicurezza sanitaria del Regno Unito (UKHSA) mostrano che per ogni persona "non vaccinata" che presumibilmente muore a causa del coronavirus di Wuhan (Covid-19), almeno quattro persone, sono "completamente vaccinati" 

 Traduzione a cura di: 

Scie Chimiche: Informazione Corretta

Tradotto da NaturalNews.com

La stragrande maggioranza dei decessi per covid segnalati - l'82%, secondo i dati - si verifica dopo che le persone hanno ricevuto le iniezioni. Questo piccolo factoid vola dritto di fronte al tasso di prevenzione della mortalità del 90% sostenuto dai produttori di vaccini. 

(RELAZIONATO: A settembre, l'Ufficio per le statistiche nazionali ha riferito che quasi tutti coloro che quel mese sono risultati "positivi" per covid e sono morti erano "completamente vaccinati".)

"Se l'iniezione di Covid è stata efficace al 90% nel prevenire la morte, perché le persone "vaccinate" attualmente muoiono con un rapporto di 4,8:1 rispetto alle persone "non vaccinate"?" chiede l' Exposé .

Utilizzando i dati VSR (Vaccine Surveillance Report) raccolti in un periodo di tre mesi, The Exposé ha scoperto che non solo l'immunità indotta dal vaccino contro il virus cinese è debole nella migliore delle ipotesi, ma il poco di quello che si suppone sia prodotto dalle iniezioni diminuisce in modo eccezionalmente rapido. .

La tabella 21 del rapporto della settimana 45 dell'UKHSA contiene una piccola nota a piè di pagina che ammette questo in modo indiretto. Spiega che l'elevata mortalità anche nei "completamente vaccinati" è "prevista", presumibilmente perché "una percentuale maggiore della popolazione è vaccinata rispetto ai non vaccinati e nessun vaccino è efficace al 100%".

"Per la settimana 45, tutte le persone di età superiore ai 30 anni mostrano un'efficacia del vaccino negativa: i "non vaccinati" sono meglio protetti contro il Covid rispetto ai "completamente vaccinati", spiega ulteriormente l' Exposé .

“I 'vaccini' stanno distruggendo il sistema immunitario delle persone, causando un disturbo da immunodeficienza, simile all'AIDS, ma indotto dai vaccini. La correlazione è inequivocabilmente chiara, ma i media aziendali non la riportano”.

Il suggerimento con questa affermazione è che solo una piccola percentuale dei vaccinati finisce per morire di covid, ma la realtà è che molti di loro stanno morendo di quanto i funzionari del governo ammettano.

In effetti, i decessi dei vaccinati per influenza, da Fauci probabilmente non vengono nemmeno segnalati. Molti di loro si verificano anche più tardi che immediatamente, il che rende queste morti più facili da nascondere nei dati.

Il potenziamento anticorpo-dipendente (ADE) e altri fattori richiedono tempo per recuperare il ritardo progressivo del sistema immunitario di una persona completamente vaccinata. Pensalo come un'uccisione lenta a lungo termine rispetto alla morte immediata, anche se quest'ultima si verifica ancora in un sottoinsieme dei feriti da vaccino.

L'UKHSA mente sui dati, afferma che le persone non vaccinate muoiono più delle persone vaccinate

È interessante notare che l'UKHSA sta ancora affermando pubblicamente l' esatto contrario di ciò che dicono i suoi stessi dati. Questa entità governativa continua a sostenere falsamente che le persone non vaccinate sono quelle che muoiono a frotte quando non ci sono prove che lo suggeriscano.

"I decessi sono aumentati drammaticamente, al di sopra della media quinquennale, due mesi dopo l'avvio della campagna di iniezione di Covid", ha riferito The Exposé .

“Chiunque diffonda il mantra 'il vaccino è sicuro ed efficace' non è sincero. Chiunque incoraggi, costringa o imponga una procedura medica sperimentale su un altro sta commettendo o aiutando e favorendo di "ferire intenzionalmente... I media aziendali stanno diffondendo disinformazione e disinformazione - spegni la TV, la programmazione neuro-linguistica viene utilizzata contro di te".

Commentando il pezzo dell'Exposé , una persona ha scritto che i sistemi sanitari dei paesi in cui vengono ampiamente somministrati i vaccini stanno "per sperimentare uno tsunami" di pazienti malati e morenti, se non lo sono già.

"Altre preoccupazioni includono la possibile integrazione del DNA plasmidico nel genoma ospite del corpo, con conseguenti mutazioni, problemi con la replicazione del DNA, attivazione di risposte autoimmuni e attivazione di geni che causano il cancro", ha scritto questa stessa persona.

Maggiori informazioni sulle ultime notizie sui danni al "vaccino" del coronavirus di Wuhan (Covid-19) possono essere trovate su ChemicalViolence.com .

Le fonti di questo articolo includono:

DailyExpose.uk

NaturalNews.com

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
stampa la pagina

Nessun commento:

Posta un commento