Il grande archivio del blog di Vivere in modo naturale.

giovedì 23 dicembre 2021

L'agente eziologico del covid NON è un virus

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

 

covid-non-e-un-virus
L'agente eziologico del covid non è un virus

La causa dell'infezione da Covid  non è un virus . La causa di covid è stata brevettata nel 2015 (poi sono stati brevettati test, vaccini e tutto ciò che riguarda questo genocidio).


Traduzione a cura di: 
Tradotto da: Pero.bg


Ma i  virus non possono essere brevettati , né naturali né creati in laboratorio.
Qui puoi trovare un  elenco completo di 120 brevetti relativi a funzioni correlate a SARS-CoV-2 (covid-19).

Perché?

I virus naturali  non possono essere brevettati perché sono considerati creati dalla natura e i virus artificiali non possono essere brevettati perché sono considerati armi biologiche ai  sensi della Convenzione di Ginevra . Pertanto, l'agente eziologico del Covid  non è un virus . Ecco perché ha ottenuto un brevetto, e questo lo rende un'arma biologica.

 Le nanoparticelle (  smart dust ) possono essere brevettate . Finora, solo 4 paesi stanno sviluppando e implementando la tecnologia della polvere intelligente: Stati Uniti, Russia, Israele e Cina. Le nanoparticelle di polvere intelligente  possono causare gli stessi sintomi dei  "virus", ma sono molto più facili da  gestire .

Qualsiasi virus (di laboratorio o naturale) perderebbe virulenza quando incontra l'immunità di coorte, mentre le nanoparticelle di polvere intelligente non perdono mai la loro capacità di " infettare ". Le nanoparticelle di polvere intelligente hanno le stesse dimensioni dei virus, ma sono  molto più virulente . Il Covid  non è una  malattia virale, il  Covid è una  nanotossicosi . Quando interagiscono con i tessuti biologici, i  nanomateriali causano  stress ossidativo generando specie di radicali liberi super-reattivi, portando a genotossicità,  danno mitocondriale, disfunzione lisosomiale e infine necrosi cellulare o apoptosi. In breve, i sintomi della nanotossicosi includono febbre, broncopolmonite bilaterale, perdita dell'olfatto e del gusto, vertigini e così via. La diagnosi differenziale tra i cosiddetti. Covid e nanotossicosi mostrano che i sintomi sono gli stessi al 100%.

Una tale pandemia su larga scala  non è organizzata con virus , ma con nanoparticelle. Innanzitutto perché le nanoparticelle di polvere intelligente possono essere gestite in questo modo per fornire il numero richiesto di infetti (avvelenamento) al giorno. In secondo luogo, perché le nanoparticelle sono  difficili da rilevare nei tessuti  durante l'autopsia.

Questo è il motivo per cui non ci sono virus covid isolati in nessuna parte del mondo  Perché  Covid non è causato da un virus, ma da una nanoparticella . Questo è il motivo per cui le autopsie non dovrebbero essere eseguite, perché un patologo più qualificato può intuire che non si tratta di una malattia virale, ma di una nanotossicosi.

Nella nanotossicosi è controindicato l'uso di antibiotici perché aumenta l'avvelenamento dell'organismo. Inoltre, è controindicato l'uso della respirazione artificiale con un apparato di ossigeno, perché bruciano i bronchi. Questo è esattamente il protocollo per la "cura" del virus nei reparti Covid ed è per questo che si registrano così tanti decessi.

Anticorpi

Le cellule umane formano anticorpi  non solo contro i virus . Gli anticorpi si formano anche contro prioni, nanoparticelle, etc. In breve, nelle persone sane, queste funzioni fisiologiche proteggono efficacemente l'organismo e riducono al minimo la tossicità causata dall'esposizione alle nanoparticelle. Tuttavia, nelle popolazioni malate, alcune di queste funzionalità fisiologiche sono disattivate, portando a un  rischio di tossicità dopo l'esposizione alle nanoparticelle .

Il "virus" di Covid non è mai stato osservato al microscopio. Solo gli esosomi vengono osservati al microscopio  Gli esosomi sono piccoli frammenti di RNA umano, non "virale" che una cellula rilascia quando è stata sottoposta a stress - avvelenamento chimico,  radiazioni elettromagnetiche  e così via.

In Russia  è stato istituito un comitato per la nanosicurezza per determinare i livelli di contaminazione del suolo, dell'acqua, dell'aria e degli alimenti con nanoparticelle. Le persone più ricche in Russia sono coinvolte nella nanotecnologia. Le nanoparticelle possono causare i sintomi di qualsiasi malattia e possono trattare varie malattie.

Insomma: il  Covid non è una malattia virale.  Non ha senso indossare mascherine e fare "test".

Se la spruzzatura di nanoparticelle di polvere intelligente viene interrotta, l'"infezione" di Covid scomparirà perché non è un'"infezione" ma una nanotossicosi.

Chiediamo al team di BNO e Pero BG di condividere questo articolo, lascia che la verità raggiunga più persone


Riferimenti:

  1. https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S0378427407009721
  2. https://www.legalmatch.com/law-library/article/what-cant-be-patented.html
  3. https://www.un.org/disarmament/biological-weapons
  4. https://patents.google.com/patent/CN201170927Y/en?q=smart+dust&oq=smart+dust
  5. https://books.google.bg/books?id=KqoZ2e1waogC&pg=PA144&lpg=PA144&dq=smart+dust+toxicity&source=bl&ots=o1Ll5FOZE2&sig=ACfU3U0rMMMhtp_M08NJjJLTGmZ9garYwg&hl=en&sa=X&ved=2ahUKEwjohqCSo_fzAhWzgv0HHSXtAxQQ6AF6BAghEAM#v=onepage&q=smart%20dust%20toxicity&f=false
  6. https://academic.oup.com/toxsci/article/77/1/126/1711749?login=true
  7. https://patents.google.com/patent/CN201170927Y/en?q=smart+dust&oq=smart+dust
  8. https://patents.google.com/patent/US20100090180A1/en?oq=US20100090180A1
  9. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/20419892/
  10. https://www.researchgate.net/publication/5823183_Ultrahigh_reactivity_provokes_nanotoxicity_Explanation_of_oral_toxicity_of_nano-copper_particles
  11. https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S1773224720311564
  12. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/12372986/
  13. https://ec.europa.eu/health/scientific_committees/opinions_layman/en/nanotechnologies/l-2/6-health-effects-nanoparticles.htm
  14. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/31220978/
  15. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/27012122/
  16. https://www.nix.ru/computer_hardware_news/hardware_news_viewer.html?id=198875
macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
stampa la pagina

Nessun commento:

Posta un commento