mercoledì 17 gennaio 2018

MEDICI CONTRO I VACCINI - ASCOLTA CHI HA FATTO LA RICERCA

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti;
stampa la pagina

medici_contro_i_vaccini_ascolta_la_ricerca

I





l grande pubblico condivide un malinteso comune: tutti i medici, o tutti i "veri medici" sostengono la vaccinazione.



Traduzione a cura di: Vivere in modo naturale
Fonte: www.organiclifestylemagazine.com
Anche se è vero che la maggior parte dei medici sostiene i vaccini, non tutti lo fanno.
La maggior parte dei medici sostiene ciecamente le raccomandazioni dell'American Medical Association e dell'American Academy of Pediatrics. 
I medici sono addestrati nella somministrazione di vaccini, non nel modo in cui sono fatti. 
Ci sono alcuni medici che scelgono di fare da soli la ricerca per sviluppare un'opinione informata sull'argomento. Questi medici che diventano ben informati sui vaccini di solito diventano anti-vaccino. Un po 'di conoscenza fa molta strada.
Senza dubbio viviamo nell'era dell'autismo, ma è anche l'età della malattia cronica. Uno su 88 bambini viene diagnosticato con autismo, mentre la metà di tutti i bambini ora lotta con malattie croniche come l'asma, il diabete, l'ADHD, ecc. Questo aumento della malattia è correlato al drammatico aumento dei vaccini somministrati ai nostri bambini insieme a una crescente esposizione ad altri prodotti chimici tossici.

image-10664
Dr. Russell Blaylock

Dr. Russell BlaylockDr. Blaylock è un uomo che indossa molti cappelli. È un neurochirurgo certificato di bordo che possiede una pratica nutrizionale. Il dottor Blaylock è un operatore sanitario, docente e autore. Ha praticato la medicina per 25 anni prima di proseguire i suoi studi nutrizionali e la ricerca a tempo pieno.
Cosa succede al cervello con la vaccinazione?
Sembra che il cervello sia sempre trascurato quando i farmacologi considerano gli effetti collaterali di vari farmaci. Lo stesso vale per le vaccinazioni. Per molto tempo nessuno ha considerato l'effetto di ripetute vaccinazioni sul cervello. Questo si basava su una conclusione sbagliata che il cervello fosse protetto dall'attivazione immunitaria attraverso il suo speciale gateway protettivo chiamato barriera emato-encefalica. Studi più recenti hanno dimostrato che le cellule immunitarie possono entrare direttamente nel cervello e, cosa più importante, il sistema immunitario speciale del cervello può essere attivato dalla vaccinazione.
Vedete, il cervello ha uno speciale sistema immunitario che opera attraverso un tipo unico di cellula chiamata microglia.
Queste minuscole cellule sono sparse per tutto il cervello, distese dormienti in attesa di essere attivate. Infatti, sono attivate ​​da molti stimoli e sono abbastanza facili da attivare. Per la nostra discussione, l'attivazione del sistema immunitario del corpo attraverso la vaccinazione è uno stimolo più importante per l'attivazione della microglia del cervello.
Numerosi studi hanno dimostrato che quando viene attivato il sistema immunitario del corpo, vengono attivate anche le cellule immunitarie del cervello. Ciò si verifica in diversi percorsi, non importanti per questa discussione. Più potente è il sistema immunitario del corpo che viene stimolato, più intensa è la reazione del cervello. L'attivazione prolungata del sistema immunitario produce anche un'attivazione prolungata del sistema immunitario del cervello.
Qui sta il pericolo della nostra attuale politica sui vaccini.
L'American Academy of Pediatrics e l'American Academy of Family Practice hanno entrambi approvato un elenco crescente di vaccini per bambini, anche neonati, nonché vaccinazioni antinfluenzali annuali per bambini e adulti. I bambini ricevono ben 22 inoculazioni prima di andare a scuola.
Cosa succede quando il sistema immunitario del cervello è attivato?
Le cellule del sistema immunitario del cervello, una volta attivate, iniziano a muoversi sul sistema nervoso, secernendo numerosi agenti immunitari (chiamati citochine e chemochine) e riversando un'enorme quantità di radicali liberi nel tentativo di uccidere gli organismi invasori. Il problema è che non ci sono organismi invasori. È stato ingannato dal vaccino facendologlielo credere.
A differenza del sistema immunitario del corpo, la microglia secerne anche altre due sostanze chimiche che sono molto distruttive nelle cellule cerebrali e dei loro processi di connessione. Questi prodotti chimici, glutammato e acido chinolinico, sono chiamati eccitotossine. Inoltre aumentano drasticamente la generazione di radicali liberi nel cervello. Studi condotti su pazienti hanno dimostrato che i livelli di queste due eccitotossine possono salire a livelli molto pericolosi nel cervello a seguito di infezioni virali e batteriche del cervello. Si ritiene che i livelli elevati di acido chinolinico nel cervello siano la causa della demenza osservata con l'infezione da HIV.
Il problema con la nostra attuale politica sui vaccini è che tanti vaccini vengono somministrati così vicini e in un periodo così lungo che il sistema immunitario del cervello viene costantemente attivato. Questo è stato dimostrato sperimentalmente in numerosi studi. Ciò significa che il cervello sarà esposto a grandi quantità di eccitotossine e delle citochine immunitarie nello stesso periodo.
Gli studi su tutti questi disturbi, anche nell'autismo, hanno mostrato alti livelli di citochine immunitarie ed eccitotossine nel sistema nervoso. Questi prodotti chimici distruttivi, così come i radicali liberi che generano, sono diffusi in tutto il sistema nervoso facendo danni, un processo chiamato lesioni di terzo istante. È come lanciare una bomba in mezzo alla folla. Non solo alcuni saranno uccisi direttamente dall'esplosione, ma quelli lontani nel raggio dell'esplosione saranno uccisi dalle schegge.
Normalmente, il sistema immunitario del cervello, come quello del corpo, si attiva rapidamente e si spegne immediatamente per minimizzare il danno dell'ostetrico. La vaccinazione non permetterà alla microglia di spegnersi. Nel cervello in via di sviluppo, questo può portare a problemi di linguaggio, disfunzione comportamentale e persino demenza. Nell'adulto, può portare alla Sindrome della Guerra del Golfo o ad una delle più comuni malattie neurodegenerative, come il morbo di Parkinson, la demenza di Alzheimer o la malattia di Lou Gehrig (SLA).

image-10665
Dr. Jay GordonDr. Jay Gordon

Nel 1980, ho abbandonato il programma vaccinale raccomandato. Ho ricevuto dozzine e dozzine di telefonate da mamme e papà che hanno riferito che il loro bambino aveva ricevuto vaccini un paio di giorni prima e si comportavano in modo un po 'diverso. Non riuscivano a metterci il dito sopra, ma il loro bambino non parlava proprio come prima. Chiedevano se questo andava bene ... era normale? Inizialmente, come sono stato addestrato a fare, ho risposto di sì. Dopo dozzine, dozzine e decine di telefonate, ho deciso che avrei fatto meglio ad ascoltare queste mamme molto di più.
Ho fermato alcuni vaccini. Ho ritardato gli altri.
No, non sono "anti-vaccinazione".
Sono consapevole delle implicazioni per la salute pubblica di abbandonare completamente il nostro attuale programma vaccinale, e certamente non lo sostengo. Quello che voglio veramente è una discussione onesta sui rischi e sui benefici di ciascun vaccino e combinazioni di vaccini per il tuo bambino. Solo tuo figlio. La mia esperienza è che molti genitori non hanno l'opportunità di discutere questi concetti e questi dettagli con i loro medici.
Come puoi vedere, il dottor Gordon non è tutto questo anti-vaccino. È stato reso famoso perché è il dottore che cura il figlio di Jenny McCarthy, e non è nemmeno questo l'anti-vaccino. Il Dr. Gordon si è guadagnato la reputazione di essere anti-vaccino perché è contro alcuni vaccini e l'attuale programma vaccinale raccomandato.

image-10666
Dr. Suzanne Humphries

Dr. Suzanne HumphriesSono un medico di formazione convenzionale che partecipava al sistema convenzionale dal 1989 al 2011. In quegli anni ho visto quanto spesso quell'approccio fallisse nei pazienti e creasse nuove malattie.
Ho lasciato la medicina convenzionale per studiare i molti problemi con la teoria medica tradizionale.
Non considero il mio compito non è dire a qualcuno se vaccinare o meno. È il mio compito è capirci il più possibile sui vaccini e dare alle persone una comprensione più completa da cui fare le loro scelte. Questa non è mai stata una priorità per i servizi di sanità pubblica. In effetti esiste un'ampia documentazione che la priorità era esattamente l'opposto, e in realtà di sopprimere 'tutti i possibili dubbi, se ben fondati o meno' relativi ai vaccini.
Il seguente documento è il registro federale americano DHHS del 1984, che elencava le regole finali relative alle campagne di vaccinazione contro la polio negli Stati Uniti dopo tre decenni di scandali e disinformazione.
articolo sul vaccino
image-10667
Questa priorità ha messo a repentaglio molte vite in quanto i principali problemi con la vaccinazione sono stati e sono trascurati dai responsabili delle politiche sui vaccini.
Ci sono molti problemi con la scienza che sta alla base delle informazioni sui vaccini. Devo ancora incontrare un pediatra che sia sufficientemente informato per offrire il consenso informato. L'immunità infantile è stata fraintesa dagli immunologi, come ammette la letteratura immunologica. Solo di recente sono state date risposte a domande importanti sul perché i sistemi immunitari infantili non funzionano come quelli adulti. C'è una buona ragione per la tolleranza che ha un bambino, e la risposta non è quella di interrompere il programma con l'alluminio e i vaccini per aumentarlo. Questo è noto per avere conseguenze a lungo termine.
Vi è una scarsità di studi che mettono a confronto i bambini mai vaccinati, con bambini parzialmente o completamente vaccinati. In termini di studi sulla sicurezza, uno dei problemi principali è che la maggior parte degli studi sui vaccini utilizza un altro vaccino come placebo di controllo o usa la sostanza di fondo del vaccino. C'è solo uno studio recente ( Cowling 2012 ) in cui è stato utilizzato un vero placebo salino, piuttosto che un altro vaccino o il fluido vettore contenente tutto tranne l'antigene principale. Questo studio non ha mostrato differenze nell'infezione virale dell'influenza tra i gruppi, ma sorprendentemente ha rivelato una percentuale 5-6 volte più alta di infezioni virali non influenzali nei vaccinati. Non c'è da meravigliarsi che i placebo più veri non vengano utilizzati nella ricerca sui vaccini.

image-10668
Dr. Tenpenny, DO

Dr. Tenpenny, DOIl dott. Sherri Tenpenny è ardentemente anti-vaccino. Ha trascorso innumerevoli ore a fare ricerche sul dibattito sui vaccini e ha familiarità con tutti gli argomenti a favore e contro. Lei è categoricamente contraria ai vaccini. Lei, come gli altri medici di questa lista, è stata accusata di incappare in paure da vaccino, ma quale parte del dibattito sta davvero facendo più soldi?
Mi si spezza continuamente il cuore che le persone debbano subire personalmente un grave infortunio da vaccino - o osservare una reazione seria in qualcuno che amano - prima di svegliarsi con la verità assoluta: i vaccini possono causare danni. Hanno ascoltato gli argomenti e le storie degli altri. Ignorarono i motivi dei rischi e misero a tacere le preoccupazioni sulle reazioni dei vaccini avanzate da amici preoccupati. Invece, si fidavano del loro pediatra disinformato o si lasciavano andare alla pressione della loro suocera RN malata.
E ora, sono rimasti a tenere la borsa, per così dire: una tragedia terribile e una vita di cure mediche e spese mediche, mentre guardano la salute della loro amata deteriorarsi davanti ai loro occhi indifesi, dispiaciuti, arrabbiati. Gardasil da solo ha avuto più di 38.000 eventi avversi segnalati fino a marzo 2015. E tale numero è stimato essere solo il 10% di tutti gli eventi avversi effettivi.  SaneVax.org   documenta il caso, dopo un caso costoso, di ragazze ferite con enormi spese mediche dopo questo vaccino - e Gardasil è solo uno dei 16 vaccini somministrati ai bambini. Quanti dollari vengono effettivamente spesi per le ferite da vaccino, cercando una diagnosi, pagando i farmaci e cercando disperatamente di trovare un modo per invertire il danno? Il vero costo della vaccinazione è più del  costo di acquisto  a somministrare vaccini. Le decine incalcolabili di milioni spesi per infortuni non sono inclusi nei calcoli.

image-10669
Dr. Andrew Wakefield

Dr. Andrew WakefieldIl Dr. Wakefield è un gastroenterologo e ricercatore che ha seguito le prove in cui è stato condotto. Nel 1998, Wakefield, il prof. John Walker Smith, il dott. Simon Burch e altri 10 coautori hanno pubblicato un articolo sul Lancet, British Medical Journal, che mostrava una possibile correlazione tra il vaccino MMR e la disfunzione gastrointestinale risultante insieme allo sviluppo ritardi e autismo. Sebbene il documento non indicasse un effetto causale conclusivo, affermò la necessità di ulteriori studi sulla possibilità che il vaccino MMR era la colpa. Wakefield ha continuato a segnalare pubblicamente la possibilità, criticando il vaccino MMR e chiedendo la separazione dei tre vaccini.
Leggi qualsiasi articolo pro-vaccino che contesti il ​​legame tra vaccinazioni e autismo e le probabilità sono Andrew Wakefield e questo studio fraudolento sarà menzionato. Il suo reato non era tanto essere un separatista di vaccini quanto lui nel mettere in discussione il dogma del vaccino. Questo lo rese anche un grande nemico di Big Pharma.
Il Dr. Wakefield fu accusato di frode e successivamente perse la licenza medica. Soprannominato il padre del movimento anti-vaccino, Wakefield è stato sia riverito che diffamato, a seconda di quale parte dell'argomento usi il suo nome. La cosa bizzarra è che non è un anti-vaccino. È, tuttavia, un critico del vaccino MMR e ha dichiarato pubblicamente che i vaccini contro il morbillo, la parotite e la rosolia dovrebbero essere somministrati separatamente.
Nel 1999, ho proposto che il rischio di autismo MMR possa, in parte,possa essere una funzione dell'età di esposizione: più giovane si ottiene il vaccino maggiore è il rischio. Perché? Perché, più giovane si ottiene il morbillo, maggiore è il rischio di un esito avverso. Questa idea è stata condivisa con il CDC. Hanno testato l'ipotesi nei bambini nell'area metropolitana di Atlanta e hanno scoperto che era vero.
Hanno trovato oltre l'ombra del dubbio che due sottogruppi di bambini erano a rischio: bambini che erano effettivamente normali all'età di 1 e ragazzi neri. Nascosero questo rischio per 13 anni e ingannarono tutti, mettendo a rischio milioni di bambini. Nelle parole del Dr. William Thompson, lo scienziato senior responsabile di questo studio, per l'analisi dei dati e per la divulgazione della frode: sono stato coinvolto nell'ingannare milioni di contribuenti riguardo ai potenziali effetti collaterali negativi dei vaccini.
Ho presentato una denuncia formale all'Ufficio per l'integrità della ricerca che descrive in dettaglio la frode. È previsto per voi di esaminare. La questione è attualmente oggetto di indagine da parte del Congresso degli Stati Uniti con la prospettiva di audizioni entro la fine dell'anno.

image-10670
Dr. Lawrence Palevsky

Dr. Lawrence PalevskyNon ho voltato le spalle quando ho sentito genitore dopo genitore - a dozzine, a centinaia, e poi a migliaia - iniziare a dire che i loro figli stavano bene, poi sono stati vaccinati, e poi qualcosa di veramente brutto è successo a loro acutamente o entro giorni, settimane o addirittura mesi. A quei genitori fu detto il 100% delle volte dal sistema medico convenzionale: "È una coincidenza. Non potrebbe essere correlato al vaccino."
Come persona che è curiosa di scienza e di domande, è diventato ovvio per me che potrebbe non esserci una coincidenza qui e che potrebbe succedere qualcosa di più.
La letteratura è abbastanza favorevole al fatto che i vaccini hanno esiti avversi molto maggiori sul genotipo del corpo, sul sistema immunitario del corpo, sul cervello del corpo e sulle funzioni intracellulari del corpo di quanto non siamo disposti a dire al pubblico.
I sostenitori del vaccino sostengono che ci sono migliaia di studi che dimostrano che i vaccini sono sicuri. Il dott. Palevsky spiega perché quegli studi sono difettosi.
... per permetterci di approfondire veramente questi studi, dobbiamo considerare chi ha sostenuto gli studi. Qual è stato il design dello studio? Quali erano i gruppi di controllo? Quanto era grande il numero effettivo di bambini o adulti che era stato usato in quegli studi? Penso che vedremo che nella maggior parte di questi studi, la sicurezza effettiva non è mai stata dimostrata.
Uno dei motivi per cui penso che possiamo dire in modo equo che i produttori di vaccini e le organizzazioni mediche convenzionali non hanno fatto studi che paragonano i bambini vaccinati a quelli non vaccinati. Per sapere veramente se i bambini vaccinati hanno un effetto avverso da un vaccino, dobbiamo usare un gruppo placebo a cui è stata somministrata un'iniezione di soluzione fisiologica forse normale per valutare se hanno sviluppato o meno gli stessi sintomi dei bambini che erano vaccinati e se possono svilupparsi dopo essere stati iniettati con il vaccino.
Questi studi non sono fatti. Non sono fatti perché il sistema medico convenzionale dice che non è etico lasciare i bambini non vaccinati per un certo periodo di tempo. Ma la maggior parte degli studi sulla sicurezza dei vaccini che vengono fatti durano comunque da una a quattro settimane. I bambini sono seguiti in quelle da una a quattro settimane. Quindi, non vengono seguiti in modo molto dettagliato per riconoscere se uno qualsiasi dei loro esiti di salute potrebbe essere correlato al vaccino che hanno ottenuto da una a quattro settimane fa.
Quello che finisce per accadere è che confrontano i tassi di incidenza di queste reazioni vaccinali o di questi sintomi che i bambini ricevono dopo essere stati vaccinati alla frequenza con cui questi sintomi sono osservati nella popolazione generale, per verificare se questo gruppo vaccinato è in qualche modo un aumento dell'incidenza di questi sintomi rispetto alla popolazione generale. Ma il nocciolo della questione è che la popolazione generale è vaccinata, quindi stanno confrontando un gruppo vaccinato con un gruppo vaccinato.

Dott. Buchwald, MD

Il declino delle malattie infettive nei paesi sviluppati non ha avuto nulla a che fare con le vaccinazioni, ma con il declino della povertà e della fame.

Dr. Glen Dettman

È patetico e ridicolo dire che abbiamo mai vinto il vaiolo con i vaccini, quando solo il 10% della popolazione è stato mai vaccinato.

Dr. Archie Kalokerinos, MD

Fino al 90% del declino totale del tasso di mortalità dei bambini tra il 1860 e il 1965 a causa della pertosse, della scarlattina, della difterite e del morbillo si è verificato prima dell'introduzione delle vaccinazioni e degli antibiotici.

Dr. Mendelsohn, MD

Il mio sospetto, condiviso da altri nella mia professione, è che i quasi 10.000 decessi di SIDS che si verificano negli Stati Uniti ogni anno sono legati a uno o più dei vaccini somministrati abitualmente ai bambini. Il vaccino contro la pertosse è il più probabile, ma potrebbe anche essere uno o più degli altri.

Peter Baratosy, MD PhD, Australia

Vedo molti bambini nella mia pratica. Vedo la differenza tra immunizzato e non immunizzato. I non vaccinati sono molto più sani e hanno meno infezioni, raffreddori, otite media e tonsillite.

John B.Classen, MD, MBA

I miei dati dimostrano che gli studi utilizzati per sostenere l'immunizzazione sono così difettosi che è impossibile dire se l'immunizzazione offre un beneficio netto a chiunque o alla società in generale. Questa domanda può essere determinata solo da studi appropriati, che non sono mai stati eseguiti. Il difetto degli studi precedenti è che non è stato osservato alcun follow-up a lungo termine e non è stata osservata tossicità cronica. L'American Society of Microbiology ha promosso la mia ricerca ... e riconosce così la necessità di studi adeguati.

Raymond Obomsawin, PhD

Il ritardo dell'immunizzazione DPT fino a 2 anni in Giappone ha comportato un drastico calo degli effetti collaterali negativi. Nel periodo 1970-1974, quando la vaccinazione DPT è iniziata dai 3 ai 5 mesi di età, il sistema di indennizzo nazionale giapponese ha pagato richieste per 57 casi di vaccino con danni permanenti e 37 decessi. Durante il successivo periodo di sei anni 1975-1980, quando le iniezioni di DPT sono state ritardate a 24 mesi di età, le gravi reazioni del vaccino sono state ridotte a un totale di otto con tre decessi. Ciò rappresenta una riduzione dell'85-90 percento nei casi gravi di danno e morte.

Dr. Howard Weiner, Immunologo, Harvard Medical School

Se una persona ha una tendenza verso una malattia, ad una certa età, un vaccino potrebbe renderlo più suscettibile più tardi quando arrivano altre sfide.

Philip Incao, MD Testimonianza sul vaccino contro l'epatite, Ohio, 3/1/99

Un punto critico, che non viene mai menzionato da coloro che sostengono la vaccinazione di massa, è che la salute dei bambini è diminuita significativamente dal 1960, quando i vaccini hanno iniziato ad essere ampiamente utilizzati. Secondo la National Health Interview Survey condotta annualmente ... uno scioccante 31% dei bambini statunitensi oggi ha problemi di salute cronici ... Nella mia carriera medica, ho curato i bambini vaccinati e non vaccinati, e i non vaccinati erano molto più sani e robusti. Allergie, asma e disturbi comportamentali e dell'attenzione erano chiaramente più comuni nei miei pazienti giovani che erano stati vaccinati.

Mary N. Megson, MD

L'autismo può essere un disturbo legato all'interruzione della proteina G-alfa, che colpisce i recettori dei retinoidi nel cervello. Uno studio su sessanta bambini autistici suggerisce che l'autismo può essere causato dall'inserimento di un difetto della proteina G-alfa, la tossina della pertosse trovata nel vaccino DPT, in bambini geneticamente a rischio.

Guylaine Lanctot MD

Le autorità mediche continuano a mentire. La vaccinazione è stata un disastro sul sistema immunitario. In realtà causa un sacco di malattie. Stiamo cambiando il nostro codice genetico attraverso la vaccinazione.

Dr. Kalokerinos, MD

Era simile alla vaccinazione contro il morbillo. Attraversarono l'Africa, il Sud America e altrove, e vaccinarono bambini ammalati e affamati ... Pensavano che stessero spazzando via il morbillo, ma la maggior parte di quelli suscettibili al morbillo morì a causa di qualche altra malattia che svilupparono a seguito della vaccinazione. La vaccinazione ha ridotto i loro livelli immunitari e si è comportata come un'infezione. Molti hanno la setticemia, la gastroenterite, eccetera, o peggiorano il loro stato nutrizionale e sono morti per malnutrizione. Quindi c'erano pochissimi bambini suscettibili rimasti in vita per ottenere il morbillo. È un modo per ottenere buone statistiche, uccidere tutti quelli che sono suscettibili, che è quello che hanno fatto letteralmente.

Conclusione

L'AMA è sempre stato corrotto. Basta guardare indietro ai loro vecchi consigli per fumare tabacco. L'AMA è stato anche denunciato per aver mantenuto un boicottaggio illegale di chiropratici. Il loro consiglio esperto è sempre stato in vendita al miglior offerente. 
Il CDC non è diverso. Recentemente sono stati visitati per coprire il legame tra il vaccino MMR e l'autismo nei bambini afroamericani. Il loro comitato consultivo è pieno di esperti del settore che promuovono il proprio interesse personale. L'AAP sembra funzionare principalmente per i produttori di vaccini.

Esistono due tipi di esperti pro-vaccino; coloro che rigurgitano la retorica pro-vaccino e coloro che vengono pagati dalle industrie farmaceutiche. La maggior parte dei regolatori è il secondo tipo di esperto. (Sappiamo tutti discorsi di denaro e grida di denaro). Non puoi fare tutte le ricerche e giungere alla conclusione che i vaccini sono sicuri. 
Quelli che fanno la ricerca invariabilmente respingono tutti i vaccini, o rifiutano molti di essi.
Riproduzione consentita purché l'articolo non sia modificato in nessuna parte, indicando Autore e link attivo al sito.

Nessun commento:

Posta un commento