Per sostenere questo blog clicca sulle pubblicità correlate e certificate. Grazie



IpCeI-Pagina-Facebook

domenica 18 novembre 2018

Uno studio pionieristico rivela che la cardiopatia è un indicatore precoce della carenza di vitamina C

stampa la pagina

Uno studio pionieristico rivela che la cardiopatia è un indicatore precoce della carenza di vitamina C



Traduzione a cura di Vivereinmodonaturale.com
Tratto da: Naturalnews.com

Le malattie cardiache sono solitamente collegate a problemi di colesterolo, ma i ricercatori stanno scoprendo sempre più che la vitamina C gioca un ruolo fuori misura nella salute del cuore
Questo nutriente antiossidante, che il corpo usa per produrre tessuto connettivo, ha già suscitato un certo interesse per la sua utilità nel trattamento del cancro, ma i suoi effetti sul cuore possono essere anche maggiori.

I ricercatori del Dr. Rath Research Institute of California hanno scoperto che una carenza di vitamina C può causare malattia coronarica. 
Nel loro studio, hanno usato topi transgenici che imitano il metabolismo umano in due modi principali: 
non producono vitamina C internamente e generano lipoproteine ​​per compensare questo. Dopo aver nutrito i topi con una dieta che mancava di vitamina C, i loro corpi hanno agito come previsto e creato la propria lipoproteina per fissare le pareti vascolari. Ciò li ha portati a sviluppare problemi cardiaci e aterosclerosi.

Fondamentalmente, hanno scoperto che il grado e il livello della malattia cardiaca sviluppata dai topi era direttamente correlata all'apporto di vitamina C e ai livelli ematici. Quei topi che avevano consumato la più alta quantità di vitamina C, e producevano naturalmente meno lipoproteina per riparare le loro arterie e, per estensione, avevano i cuori più forti  poche lesioni aterosclerotiche.

Pertanto, i ricercatori ritengono che un'adeguata assunzione di vitamina C possa essere il segreto per prevenire le malattie cardiache e altri problemi cardiovascolari. Ciò non significa che il colesterolo non sia importante; 
mantenere sani i livelli di colesterolo HDL e LDL è ancora un potente componente della salute generale, ma potrebbe non svolgere un ruolo importante come una volta creduto.

Assunzione di vitamina C più elevata legata al rischio più basso di malattie cardiache

Questo è supportato da uno studio che è stato recentemente pubblicato sul Journal of American College of Nutrition . 
Questo studio ha esaminato 108 uomini e li ha divisi in tre gruppi in base al loro apporto di vitamina C.

Hanno scoperto che gli uomini nella fascia più alta dell'assunzione di vitamina C avevano un rischio inferiore del 66% di malattie cardiache rispetto a quelli che avevano l'assunzione più bassa. 
I ricercatori non sono sicuri di come la vitamina C apporti benefici così significativi alla salute del cuore. Essi teorizzano che potrebbe essere correlato alla sua capacità di prevenire e facilitare l'irrigidimento delle pareti delle arterie che possono bloccare il flusso di sangue. Infatti, hanno scoperto che la vitamina è particolarmente efficace nel fare questo nelle persone che fumano.

Ulteriori studi forniscono ulteriori prove dei benefici cardiaci della vitamina C. Ad esempio, uno studio condotto dall'Università di Copenaghen che ha coinvolto più di 100.000 persone ha scoperto che concentrazioni più elevate di vitamina C nel sangue erano associate a un minor rischio non solo di malattie cardiovascolari ma anche di morte. È importante tenere a mente, tuttavia, che hanno visto questo beneficio in coloro i cui alti livelli di vitamina C provengono dal consumo di molte verdure e frutta.

È preferibile assumere vitamina C dal cibo

I ricercatori hanno detto che sebbene gli integratori di vitamina C possano aiutare ad aumentare i livelli di questa importante sostanza nutritiva, è preferibile ottenerla da una dieta sana. Ciò contribuirà anche a sviluppare uno stile di vita sano a lungo termine, che porterà molti altri benefici per la salute nel tempo.

Essendo la malattia cardiaca la principale causa di morte in tutto il mondo , siamo fortunati ad avere un modo così conveniente per prevenirlo che ha pochissimi effetti collaterali. Alcune delle migliori fonti alimentari di vitamina C includono agrumi, ciliegie acerola, cavoli, broccoli, kiwi, fragole, patate dolci e peperoni
Meglio di tutti, mangiare questi alimenti non solo migliorerà la salute del tuo cuore; la tua immunità avrà anche una bella spinta!

Le fonti per questo articolo includono:



Alcuni integratori di vitamina C consigliati per chi non ha il tempo di fare una sana dieta equilibrata dallo staff di 
Vivere in modo naturale

Vitamina C - 1000 Voto medio su 28 recensioni: Da non perdere
€ 16,00

C Cristallina - Vitamina C - Aroma Limone
Integratore alimentare di Vitamina C con edulcorante
Voto medio su 3 recensioni: Da non perdere
€ 18,00

Vitamina C Plus - Integratore di Vitamina C e Boflovanoidi Vegetali
Integratore alimentare a base di vitamina C e bioflovanoidi vegetali
Voto medio su 14 recensioni: Da non perdere
€ 21,51

Vitamina C 500 con Rosa Canina
Vitamina C e rosa canina
Voto medio su 34 recensioni: Da non perdere
€ 18,50

Vitamina C 500
Integratore alimetare a base di Vitamina C
Voto medio su 53 recensioni: Da non perdere
€ 13,00

Rose Vita C 1000 - Integratore di Vitamina C e Rosa Canina
€ 23,20

Vita-C Immuno - Integratore con Vitamina C, Rosa Canina ed Echinacea
Contribuiscono alla normale funzione del sistema immunitario
€ 18,00

Comprendiamo quanto sia importante la condivisione in ogni modo e in ogni dove visti gli argomenti trattati, ma preghiamo gli altri blogger che la riproduzione venga attuata senza che l'articolo sia modificato in nessuna parte, indicando l'autore e il link attivo a questo sito visto che l'articolo è stato tradotto dai nostri collaboratori. Grazie per l'attenzione, dallo staff di Vivereinmodonaturale.com che per ragioni di sicurezza preferisce rimanere anonimo.

https://www.vivereinmodonaturale.com/2018/11/uno-studio-pionieristico-rivela-che-la.html
Se ti piace questo post ti bastano 3 secondi per condividerlo
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

Nessun commento:

Posta un commento