domenica 8 aprile 2018

La National Meningitis Association è solo un fronte per l'industria dei vaccini.

stampa la pagina
national_meningitis_association_solo_un_fronte_per_industria_vaccini

La National Meningitis Association è solo un forte sponsor  per l'industria dei vaccini.


Traduzione a cura di Vivereinmodonaturae.com
tratto da www.vaccines.news

Come nel caso di molti altri temi molto carichi negli Stati Uniti oggi, c'è un divario crescente tra coloro che sostengono fermamente e spingono per le vaccinazioni, e coloro che sono diventati scettici riguardo ai meriti del programma di vaccinazione del CDC

L'enorme quantità di prove aneddotiche di genitori le cui vite dei bambini sono state distrutte dai vaccini è stata sufficiente a convincere molti altri genitori a non vaccinare i propri figli. 
Poi c'è la crescente evidenza scientifica che questi vaccini portano gravi effetti collaterali e il rischio di conseguenze a lungo termine che alterano la vita. 
E, infine, ci sono molti genitori che non sono a loro agio con gli ingredienti di alcuni di questi vaccini, compresi in alcuni, le cellule fetali raccolte da bambini abortiti.

Ci sono molte persone e organizzazioni coinvolte nella spinta per forzare un numero sempre crescente di vaccini sui nostri bambini. 
Una di queste organizzazioni è proprio la National Meningitis Association (NMA).

Fondata nel 2002, la dichiarazione della missione dell'organizzazione rileva che "l'NMA è dedicata all'educazione delle famiglie, dei professionisti medici e di altri sulla meningite e sulla sua prevenzione".

Sembra un obiettivo innocuo e nobile, soprattutto perché la meningite è una delle più temute di tutte le malattie che colpiscono bambini e giovani adulti .

La Mayo Clinic spiega che la meningite è spesso confusa con l'influenza nelle sue fasi iniziali, ma progredisce fino a includere sintomi come febbre alta improvvisa; un torcicollo; un tipo di mal di testa grave e insolito; nausea o vomito; confusione o difficoltà di concentrazione; convulsioni; fatica; sensibilità alla luce; perdita di appetito; e, in alcuni casi, un'eruzione cutanea.

Mentre la meningite virale è solitamente mite e si risolve da sola, la meningite batterica può essere estremamente grave e persino pericolosa per la vita se non si cerca immediata attenzione medica.

Esistono tre tipi di batteri che possono causare meningite, per i quali gli operatori sanitari affermano che i vaccini preventivi sono estremamente importanti: lo Streptococcus pneumoniae (pneumococco), la Neisseria meningitidis (meningococco) e l'Haemophilus influenzae (haemophilus).

È importante notare a questo punto che le infezioni virali , per le quali non esistono vaccini, sono la causa più comune di meningite.
Mentre scegliere se vaccinare o meno i propri figli contro una malattia così grave è una decisione personale per ogni genitore, è interessante notare che nel 2011 US News & World Report ha dichiarato che i casi di meningite batterica erano in declino, e che il numero di nuove infezioni è diminuito del 31% tra il 1998 e il 2007, in gran parte a seguito di vaccinazioni.

Il sito web dell'NMA conferma che quattro adolescenti su cinque negli Stati Uniti hanno ricevuto la loro prima dose di vaccino, e solo uno su cinque rimane non protetto. 
Se l'80 percento di tutti i bambini in questo paese viene regolarmente vaccinato, perché il numero di infezioni da meningite batterica è diminuito solo del 31 percento?

Indipendentemente dai numeri, tuttavia, una recente tavola rotonda "esperta" ospitata a New York dall'NMA, intitolata Comunicare la scienza del vaccino e far progredire l'impatto del vaccino , ha chiaramente dimostrato che il vero scopo della NMA non è quello di educare i genitori alla meningite, ma di spingere tutti i vaccini, con qualsiasi mezzo necessario.



Membri del panel inclusi:

Paul Lee, MD, del NYU Winthrop Hospital.
Amy Middleman, MD, MSEd, MPH, dell'Oklahoma University, OU Medical.
Paul A. Offit, MD, del Children's Hospital di Philadelphia.
Dorit Rubinstein Reiss, PhD, della University of California, Hastings College of Law.
Jason L. Schwartz, PhD, della Yale University.
Alison Singer, presidente dell'Autism Science Foundation.
Arthur Allen, edHealth editor di Politico .
William Schaffner, MD, della Vanderbilt University of Medicine.

Nell'introdurre il gruppo, il membro del consiglio della NMA Lori Buher ha immediatamente chiarito la posizione dell'organizzazione, quando ha affermato: 

"L'NMA ha spinto per le raccomandazioni a livello nazionale e per i mandati vaccinali basati sullo stato . Sappiamo quanto siano importanti entrambi gli sforzi. Abbiamo bisogno che genitori e adolescenti siano consapevoli dei rischi della MD e capiscano che i vaccini funzionano e sono sicuri. 
Ma questa è solo la prima parte. 
Abbiamo bisogno che i responsabili delle politiche utilizzino tutti i loro strumenti per incoraggiare la vaccinazione, e i mandati sono il miglior strumento nella cassetta degli attrezzi . "[Enfasi aggiunta]

I mandati a cui si riferisce Buher sono leggi statali che costringono i bambini a essere vaccinati secondo una politica "no shot, no school". 
Tutti gli stati che hanno tali mandati consentono esenzioni per motivi medici (ad es. Allergia a un ingrediente vaccinale), mentre diversi prevedono esenzioni religiose e alcuni per deroghe su basi "filosofiche".
L'NMA ritiene che i vaccini siano forzati sui pazienti in questo modo è il "miglior strumento nella cassetta degli attrezzi".

Nondimeno, Buher si è lamentato del fatto che i progressi che hanno compiuto a tale riguardo siano stati minacciati. 
Ha osservato: 
"L'anno scorso un documentario del ricercatore screditato Andrew Wakefield ha rinvigorito gli anti-vaccinatori. Robert Kennedy Jr., uno scettico del vaccino, che sfortunatamente ha un riconoscimento del nome incorporato, ha ricevuto una piattaforma nazionale quando lui e il nostro nuovo presidente sembravano collaborare per valutare e la sicurezza dei vaccini - qualcosa che è già stato incredibilmente ben studiato e non ha bisogno di nuove valutazioni. "

Ci sono diverse affermazioni fuorvianti o errate in ciò che ha detto.
In primo luogo, la dichiarazione di Buher secondo cui la ricerca del Dr. Andrew Wakefield che collega il vaccino MMR all'autismo è stata screditata ed è un'assoluta menzogna ripetuta continuamente dai pushers dei vaccini e dai media mainstream.



Come riportato da TruthWiki , il Dr. Wakefield è stato falsamente accusato, ma poi scagionato.
Buher si riferisce anche a Robert Kennedy Jr. come "scettico sui vaccini", ma non è vero. 
Kennedy vuole semplicemente ulteriori ricerche per determinare i possibili effetti dannosi a lungo termine dei vaccini, in particolare per quanto riguarda il volume di vaccini somministrati in un breve lasso di tempo. 
È per questo motivo che ha accettato di presiedere un comitato per la sicurezza delle vaccinazioni per il presidente Trump.

L'ulteriore affermazione della signora Buher che la sicurezza del vaccino "è già stata studiata in modo sorprendente e non richiede nuove valutazioni" è anche palesemente falsa. 
In realtà, questo era un sentimento echeggiato dal membro del gruppo Alison Singer dell'Autism Science Foundation, che ha insistito: 

"Questa è una domanda alla quale la scienza può rispondere e noi abbiamo risposto . 
Abbiamo esaminato se i bambini che ottengono MMR hanno un più alto tasso di autismo; abbiamo esaminato se i bambini che ottengono vaccini con varie quantità di thimerosal o senza thimerosal hanno un più alto tasso di autismo; abbiamo esaminato se i bambini che non hanno avuto vaccini, alcuni vaccini o vaccini secondo il programma CDC, hanno un diverso tasso di autismo. 
In tutti questi studi, i dati sono molto chiari e non ambigui -non è come se la metà degli studi dicesse una cosa e metà degli studi dicesse l'altra cosa e così devono essere fatti più studi . 
A questo punto, non è più necessario fare studi. "[Enfasi aggiunta]

Se questo è vero, perché uno studio peer-reviewed pubblicato quest'anno sul Journal of Translational Science ha scoperto che mentre i bambini vaccinati avevano tassi più bassi di varicella e pertosse, non c'erano differenze significative nei tassi di altre malattie, tra cui l'epatite A o B, febbre alta nei precedenti 6 mesi, morbillo, parotite, meningite (batterica o virale), influenza o rotavirus? 
Inoltre, tale studio ha trovato evidenza di un grave danno a lungo termine , con un rischio di autismo e ADHD pari a 4,2 volte più elevato; un rischio 5,2 volte più elevato di difficoltà di apprendimento; un rischio 2,9 volte maggiore di eczema; e un rischio 30 volte più elevato di rinite allergica, tra i bambini vaccinati. 
  
Il pannello "esperti" ha continuato a discutere:
  • Modi per far "vergognare" i genitori per far vaccinare i loro figli;
  • Come fingere un reale interesse per le preoccupazioni dei genitori in modo che ascoltino il loro medico;
  • Rifiutare di ammettere i bambini non vaccinati a pratiche pediatriche;
  • Portare a bordo le agenzie pubblicitarie per spingere i vaccini (anche se il vaccino contro Paul Offit ha fatto notare che nessuno vorrebbe pagare per questo);
  • Terrorizzare i genitori "trasmettendo l'orrore" di epidemie a loro;
  • Come i genitori dovrebbero essere costretti a vaccinare durante i focolai, indipendentemente dalla legge; e
  • In che modo "il modo migliore per far vaccinare i genitori è avere un'epidemia". Niente educa come il virus. La paura vende. Purtroppo, le persone sono costrette molto più dalla paura che dalla ragione. "
Chiaramente, l'NMA non è nient'altro che un forte sponsor, un fronte per l'industria dei vaccini, e i genitori che non desiderano vaccinare i loro figli devono stare in guardia perché i vaccini hanno un sacco di nuovi assi nella manica!

Le fonti includono:

Riproduzione consentita purché l'articolo non sia modificato in nessuna parte, indicando Autore e link attivo al sito.

Nessun commento:

Posta un commento