Iscriviti alla Newsletter

Cerca nel blog

sabato 25 gennaio 2020

La verità sulla polmonite virale di Wuhan (SARS) è stata nascosta e l'epidemia del Capodanno Cinese fa temere un disastro globale.

stampa la pagina

[Rapporto Boxun

Le informazioni civili mostrano che la polmonite virale di Wuhan (la SARS o nuova SARS) sembra essere fuori controllo, e la ragione per cui è fuori controllo è l'abituale insabbiamento da parte del governo della verità. Se il governo non corregge immediatamente questa pratica criminale, la SARS sarà al culmine nel Festival di Primavera, nel Capodanno Cinese. Una volta diffusa in tutto il paese, si diffonderà inevitabilmente in tutto il mondo e diventerà un grave disastro umano.

Traduzione a cura di Vivereinmodonaturale.com

    
    Sebbene il funzionario riconosca i casi e i decessi, il numero di infezioni e decessi divulgati dal pubblico supera di gran lunga gli annunci ufficiali, sebbene la comunità internazionale sia vigile, ma non ha realizzato la gravità.
    
    Nei primi giorni del virus, il governo ha condannato le persone che per prime hanno rivelato l'epidemia "diffondendo voci". Fino ad ora, motori di ricerca come Baidu hanno filtrato e rivisto le informazioni pertinenti, rendendo difficile per il pubblico comprendere la situazione reale attraverso i canali ufficiali.
Dai costumi dei medici dell'ospedale di Wuhan (nella foto sotto), si può ritenere che il virus sia estremamente dannoso: alcune persone che sono a conoscenza dell'incidente hanno rivelato che molti membri del personale medico sono morti. Per questo virus nelle città dovrebbero creare luoghi indipendenti per il trattamento delle persone con sintomi di febbre, altrimenti anche gli ospedali con pazienti senza febbre saranno infetti.

    La verità sulla polmonite virale Wuhan (SARS) è mascherata, l'epidemia del Festival di Primavera teme un disastro globale
La verità sulla polmonite virale Wuhan (SARS) è mascherata, l'epidemia del Festival di Primavera teme un disastro globale
Polmonite virale di Wuhan (Sars) Coronavirus
    
    
    Testimoni oculari hanno rivelato che l'ospedale di Wuhan è stato sovraffollato e incapace di ricevere persone per cure mediche (vedi gli screenshot pertinenti).

La verità sulla polmonite virale Wuhan (SARS) è mascherata, l'epidemia del Festival di Primavera teme un disastro globale


Il Partito Comunista Cinese ha coperto varie catastrofi naturali per molti anni, ad esempio il terremoto di Tangshan del 1976, il governo ha annunciato per la prima volta la morte di 100.000 persone. 
La febbre dengue è scoppiata a Fuzhou nel 2004. Li Changqing, direttore del dipartimento delle interviste del Fuzhou Daily, ha pubblicato una newsletter di diverse centinaia di parole attraverso Boxun per rivelare la situazione dell'epidemia e Li Changqing è stato condannato a tre anni di prigione , sebbene il funzionario abbia riconosciuto l'esistenza dell'epidemia.
    
    Anche la SARS è iniziata nel dicembre 2002, da allora si è diffusa rapidamente in molti paesi. Sebbene il pubblico, incluso Boxun, abbia rivelato l'epidemia, ma la SARS fu coperta dal governo per molti giorni fino a quando il medico militare Jiang Yanyong e altri furono pubblicamente esposti. Pechino si precipita fuori dall'ospedale mentre l'OMS indaga sull'epidemia di Pechino Fu solo pochi anni dopo, quando un memoriale alle vittime anti-SARS del personale medico, che il mondo esterno fu consapevole che il numero di morti a Pechino era gravemente coperto, ma finora le morti ufficiali a Pechino non sono state annunciate in modo veritiero, (Vedi Boxun Hotspot: SARS 2012 )


    
    La copertura della SARS nel 2020 dovrebbe essere migliore del 2012. Al giorno d'oggi, la verità deve essere arrestata e punita per i crimini: il microblog che ha pubblicato l'epidemia è stato presto chiuso e la copertura è stata notevolmente rafforzata.

Il 4 gennaio 2020, il portale Netease ha riferito che il numero di casi sospetti di polmonite a Hong Kong è aumentato a sette, e il governo di Hong Kong ha avviato un livello di risposta grave. Il direttore dell'Ufficio alimentare e sanitario di Hong Kong ha dichiarato che un totale di sette casi sospetti sono comparsi a Hong Kong dopo una visita di una Polmonite sconosciuta Più tardi, casi simili di Wuhan sono stati trovati a Singapore, in Giappone, in Thailandia e in altri luoghi, nonché informazioni ufficiali sul trattamento di emergenza. 
Il titolo del British Financial Times ha pubblicato un articolo dal titolo: "Scienziati britannici: l'epidemia di polmonite di Wuhan è preoccupante" Gli esperti britannici di sanità pubblica ritengono che dal 12 gennaio avrebbero dovuto esserci stati 1723 casi di sintomi di questa polmonite sconosciuta a Wuhan. Gli esperti dicono che è "molto più preoccupante di una settimana fa". 
Per ulteriori informazioni, consultare: http://www.ftchinese.com/story/001086004?full=y&from=groupmessage&isappinstalled=0 (Vi traduco il pezzo)




Scienziati britannici: l'epidemia di polmonite di Wuhan è preoccupante.



Gli esperti britannici di sanità pubblica ritengono che a partire dal 12 gennaio sono 1723 le persone a Wuhan che dovrebbero avere sintomi di questa polmonite sconosciuta. Gli esperti dicono che è "molto più preoccupato di una settimana fa".

Aggiornato nel 2020 il 19 gennaio ore 7:26  il britannico "Financial Times" • Tom Hancock Shanghai, Sarah • Tony Wear a Londra


Lo scoppio di un misterioso virus cinese ha destato crescente preoccupazione. Alcuni importanti scienziati affermano che oltre 1.700 persone potrebbero essere infette, molto più di quanto si pensasse in precedenza.

Le autorità sanitarie cinesi hanno riferito sabato di aver trovato altri quattro casi sospetti a Wuhan, portando a 45 il numero totale di casi simili alla polmonite in città.

Ma gli esperti avvertono che esiste ancora una grande incertezza sulla gravità e sulla portata della malattia. La malattia ha ucciso due persone e ricorda l'epidemia di SARS che ha ucciso centinaia di persone più di 15 anni fa.

Uno studio del rispettato Centro MRC britannico per l'analisi globale delle malattie infettive ha concluso che a partire dal 12 gennaio (la data dell'ultimo caso riportato), 1723 persone a Wuhan dovrebbero avere sintomi .

Il fondatore del centro, Neil Ferguson, esperto di salute pubblica all'Imperial College di Londra, ha dichiarato alla BBC di essere "più preoccupato di una settimana fa".

Il professor Ferguson e i suoi colleghi hanno fatto molte ipotesi per arrivare alle loro stime, anche ipotizzando che l'aeroporto internazionale di Wuhan abbia servito una popolazione di 19 milioni.

Più tardi, il professor Ferguson disse al Financial Times che c'erano "incertezze multiple. L'incertezza chiave è se l'incidenza dei tre casi internazionali fosse correlata al loro viaggio. Non sembra essere il caso, ma in caso contrario servono informazioni più dettagliate, non possiamo essere completamente sicuri ".

Ha detto che il secondo fattore importante è stato il numero di persone servite dall'aeroporto di Wuhan e "e se abbiamo sottovalutato altri metodi di viaggio, come prendere il treno prima e poi volare da altri luoghi". Finora, tre casi internazionali sono volati direttamente da Wuhan.

Ha riconosciuto che il numero di casi potrebbe anche essere sottostimato, perché nei pazienti più giovani o più forti, i sintomi potrebbero non essere abbastanza gravi da richiedere cure mediche.

A due persone di Wuhan che attualmente vivono in Thailandia è stata diagnosticata la malattia, sebbene entrambi presentassero sintomi di febbre, le loro condizioni non sembravano gravi. Se non provengono da Wuhan, sono "abbastanza probabili" da non essere ricoverati in ospedale, perché la maggior parte delle persone non vedrà un medico per sintomi simil-influenzali.

"Ma non conosciamo ancora la sua distribuzione della gravità. Per valutare questo, sono necessari dati di monitoraggio più dettagliati", ha avvertito.

Mike Turner, direttore scientifico di Wellcome, British Independent Research Foundation, ha dichiarato che l'epidemia è ancora agli inizi e "le autorità cinesi hanno iniziato un lavoro molto buono e molto rapido" e i risultati sono molto rapidi Annuncia al mondo.

Ha aggiunto che la portata di qualsiasi focolaio "è difficile da prevedere nelle prime fasi, ma è chiaramente ancora in fase di diffusione. Siamo tutti più preoccupati di quanto non fossimo tre giorni fa".

Tre aeroporti degli Stati Uniti - John F. Kennedy di New York, Los Angeles e San Francisco - stanno controllando i passeggeri dalla Cina centrale, è stato segnalato venerdì. Ma Turner ha detto che era "incerto" se lo screening sanitario negli aeroporti potrebbe dare un contributo utile per ridurre la diffusione della malattia.  

Ha notato che questo screening di solito trova persone con alte temperature, ma che i sintomi possono manifestarsi in molte situazioni diverse. Ha aggiunto che le persone che sono malate in genere non salgono affatto sull'aereo, quindi lo screening può trovare solo coloro che sono malati durante il volo, "questa sarà una piccola parte di esso".

Il direttore di Wellcome, Jeremy Farrar, ha affermato che sussistono ancora "incertezza e lacune" nella comprensione della malattia ", ma ha chiaramente un certo grado di trasmissione interpersonale". Ha detto che si verificano più casi in Cina e in altri paesi e "è probabile che si verifichino più casi in molti paesi".

È possibile che i sintomi spesso lievi e la probabilità che le persone siano infette e infette senza sintomi, mascherino il numero reale di persone infette e l'estensione della trasmissione interpersonale.

Fowler ha avvertito che Wuhan è un importante centro, "dato che il movimento della popolazione è una grande parte del rapido avvicinamento del nuovo anno cinese, il livello di preoccupazione tra tutte le parti deve essere mantenuto ad un livello elevato. Questa epidemia continuerà a svilupparsi".

xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx
    
    Durante questo periodo, in Cina c'erano poche informazioni ufficiali e i principali media e portali tradizionali tenevano sotto controllo Wuhan e l'epidemia domestica. Fino al 19 gennaio 2020, Sina Finance ha presentato il seguente rapporto sotto il titolo di "Commissione nazionale per la salute e la salute che invia gruppi di lavoro alle province di tutto il paese": La sera del 19 gennaio, la Commissione nazionale per la salute e la medicina ha annunciato di aver recentemente inviato gruppi di lavoro alle province di tutto il paese. Guida alla prevenzione e al controllo dell'epidemia di polmonite da nuova infezione da coronavirus. La National Health and Medical Commission ha istituito un gruppo guida per la risposta e il trattamento dell'epidemia guidato dal direttore Ma Xiaowei il 1 ° gennaio per discutere e analizzare lo sviluppo e i cambiamenti della situazione epidemica e studiare e attuare strategie e misure di prevenzione e controllo. Per i collegamenti correlati, consultare: https://finance.sina.cn/2020-01-19/detail-iihnzhha3531848.d.html 
L'account pubblico Changan Sword WeChat è riportato anche con lo stesso titolo: https://mp.weixin. qq.com/s/5pbIFIGvK04pqKZ5YJkguQControlla il sito web ufficiale della National Health Commission, che ha pubblicato le informazioni politiche pertinenti il ​​19 gennaio 2020.
    
    Il richiedente, in quanto cittadino, chiede alla Commissione Sanitaria Nazionale di divulgare al richiedente le seguenti questioni a causa della salute della sua famiglia,e della sicurezza della vita e della responsabilità della cittadinanza:
    
    1. L'ora della prima diagnosi di polmonite sconosciuta a Wuhan ? Quando è stato determinato il nome dell'epidemia e l'origine della malattia? Numero di infezioni, vittime e cure? Il personale medico competente ha svolto formazione sulla cura e la difesa delle malattie?
    
    2. La National Health Commission valuta i pericoli che l'epidemia si è diffusa in tutto il paese? Qual è il piano di risposta alle emergenze dei governi centrale e locale? Conoscenze generali di prevenzione per i cittadini comuni? Quali sono le conseguenze dannose della malattia per l'uomo? Come si diffonde la malattia? Quali precauzioni sono state prese nei luoghi pubblici? Qual è il contenuto e i metodi dell'Organizzazione mondiale della sanità e della prevenzione e del trattamento di questa malattia nei paesi sviluppati?
    
    3. Dopo l'epidemia, i verbali dei dipartimenti, partecipanti, piani di smaltimento, istruzioni di segnalazione e informazioni procedurali pertinenti? C'è qualche caso di nascondere deliberatamente e reprimere il rilascio di informazioni su questa grande epidemia? Ragioni specifiche per la ritardata notifica pubblica dell'epidemia?
    
    Base di applicazione e motivo:
    
    Ai sensi degli articoli 2 e 27 della Costituzione della Repubblica popolare cinese, degli articoli 1, 9, 19, 20 del regolamento della Repubblica popolare cinese sulla divulgazione di informazioni governative, Articoli 3 e 6 della legge sulla risposta agli incidenti, articoli 25 e 26 delle norme di emergenza sulle emergenze sanitarie e il diritto delle persone a conoscere, l'etica e la coscienza dei dipartimenti sanitari e del personale sanitario , Etica politica, linea di fondo umanitaria di agenzie amministrative e funzionari pubblici dello stato, questa domanda è presentata, si prega di divulgare per la speranza!
    
     Cordiali saluti,
    
    Repubblica Health Board nazionale della sanità popolare cinese
    
     Richiedente: Xieyan Yi
    
     2020 20 gennaio
    
    Appendice: "A Wuhan Wei comitato di salute applicazione divulgazione di informazioni" [Boxun Roundup] (CVN boxun.com)


La SARS (Sindrome Respiratoria Acuta Grave) è una malattia infettiva acuta che interessa prevalentemente l'apparato respiratorio presentandosi come una polmonite atipica. La causa della SARS è un nuovo tipo di virus, SARS-CoV, che appartiene alla famiglia dei Coronavirus. Generalmente la malattia si manifesta dopo un periodo di incubazione di 2-7 giorni, massimo 10 giorni, con febbre superiore a 38°C, tosse secca e difficoltà respiratorie. A volte si associano brividi o altri sintomi che includono cefalea, dolori muscolari e senso di spossatezza. Nel 10-20 per cento dei casi i pazienti possono andare incontro ad un aggravamento dei sintomi respiratori tale da richiedere la ventilazione assistita.

SARS 

La SARS (severe acute respiratory sindrome - sindrome acuta respiratoria grave) è una seria affezione respiratoria infettiva, individuata nella regione cinese di Guandong, dove sono stati registrati i primi casi a partire dal novembre 2002. Le nazioni maggiormente colpite, con trasmissione locale dimostrata, sono risultate essere Cina (comprese Hong-Kong e Taiwan), Singapore, Canada (area di Toronto), Vietnam e Filippine. L'improvviso determinarsi di una vasta epidemia di una nuova, potenzialmente severa affezione respiratoria trasmissibile, ha richiamato l'attenzione delle autorità sanitarie internazionali a partire dall'inizio dell'anno 2003, sebbene l'epidemia in corso in Cina fosse stata tenuta a lungo nascosta dalle autorità sanitarie locali.

Come si trasmette
La malattia sembra trasmettersi tramite contatto diretto tra persone, attraverso l'esposizione a secrezioni respiratorie o ad altri liquidi biologici: la maggior parte dei casi di contagio ha infatti interessato operatori sanitari, familiari, conoscenti e viaggiatori internazionali. Il prevalente interessamento di giovani adulti sembra dipendere dalle modalità di trasmissione dell'infezione, e dall'età media delle prime persone contagiate. Resta tuttavia dubbio se sia possibile anche una trasmissione indiretta (mediata da oggetti contaminati da secrezioni respiratorie), o addirittura attraverso altre vie (intramuscolo, oro-fecale).

Sintomi
Dopo un periodo d'incubazione di durata stimata tra 4 e 10 giorni, e una sintomatologia non specifica (astenia, malessere, dolori muscolari, cefalea), il quadro clinico comprende nella maggior parte dei casi febbre superiore a 38°C preceduta da brivido, tosse secca insistente e dispnea, ossia difficoltà a respirare, fino all'insufficienza respiratoria nei casi più seri.

Altri segni e sintomi (malessere generale, diarrea, dolore toracico, cefalea, indolenzimento muscolare, vomito ed eruzione cutanea) si presentano con frequenza decrescente, sempre in concomitanza con il quadro febbrile-respiratorio.

Importanti fattori sfavorevoli sembrano essere l'età avanzata (superiore a 40 anni), e la concomitanza di malattie sistemiche (malattie cadiovascolari, broncopneumopatia cronica, diabete mellito, tumori ed malattie epatiche croniche), mentre rari sono stati i casi di SARS riportati in età pediatrica e adolescenziale. Nella maggior parte degli episodi l'infezione tende ad autolimitarsi, con lenta, ma progressiva riduzione dei sintomi nei 10-15 giorni successivi all'esordio.

Diagnosi
Secondo la definizione operata dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, un caso "sospetto" di SARS viene definito tale in presenza di temperatura corporea superiore a 38°C, tosse e/o dispnea, e soggiorno o transito in aree a rischio, o contatto con pazienti affetti da SARS nei 10 giorni precedenti l'esordio della sintomatologia. L'esame radiografico del torace mostra segni compatibili con la polmonite.

La diagnosi di SARS viene posta essenzialmente tramite l'osservazione dei sintomi e dei seguenti esami:

  • radiografia al torace (mostra segni compatibili con la polmonite)
  • conta delle cellule nel sangue (in molti pazienti è stata riscontrata leucopenia, ossia diminuzione del numero dei globuli bianchi)
  • coltura dei batteri e esame dello sputo
  • ricerca, attraverso tipici test respiratori, di virus responsabili di malattie respiratorie.

Dai primi di maggio 2003 sono disponibili test diagnostici (PCR) che sembrano dotati di sensibilità e specificità sufficientemente elevate per essere impiegati nella popolazione allo scopo di identificare la presenza di materiale genetico relativo al Coronavirus-SARS. L'isolamento virale e la messa a punto dei primi test diagnostici è stata frutto di una cooperazione senza precedenti tra circa dieci diversi istituti di ricerca, comprendenti in particolare i Centers for Disease Control di Atlanta (USA), tre centri tedeschi (Francoforte, Amburgo e Marburg), e l'istituto Pasteur di Parigi. In ogni caso questi test sono alla portata solamente di alcuni laboratori di riferimento ed i falsi negativi restano frequenti.

Trattamento e prevenzione

Trattamento
Nell'attuale stato di incertezza sulle cause della SARS, ed in assenza di agenti antivirali sicuramente efficaci, il trattamento è strettamente sintomatico e di supporto, comprendendo l'ossigenoterapia o la ventilazione assistita (quando necessaria), un trattamento a base di corticosteroidi in caso di complicazioni polmonari, e una "copertura" antibiotica praticata con macrolidi o fluorochinolonici (agenti attivi nei confronti dei microrganismi usualmente responsabili delle polmoniti).

Secondo le raccomandazioni emanate dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, le persone venute in contatto con un caso di SARS "probabile", anche se asintomatiche, devono restare in isolamento domiciliare per dieci giorni, con monitoraggio quotidiano ad opera del personale sanitario, e particolare attenzione prestata alla comparsa di febbre e segni e sintomi respiratori (sorveglianza attiva). I contatti di un caso "sospetto" non subiscono invece restrizioni e possono continuare a svolgere le loro attività quotidiane, ma devono provvedere a controllare autonomamente la temperatura, e sono invitati a presentarsi in ospedale nel caso compaiano segni e sintomi suggestivi (sorveglianza passiva).
Prevenzione
I casi di SARS "sospetta" devono essere seguiti in regime di isolamento, ed il personale addetto all'assistenza deve essere dotato di misure di protezione di barriera (dispositivi di protezione individuale o DPI) nei confronti delle secrezioni respiratorie e degli altri liquidi biologici (mascherine facciali filtranti, visiere protettive, guanti, camici protettivi e copriscarpe monouso). Il lavaggio delle mani con acqua e detergenti prima e dopo ogni intervento assistenziale, e la disinfezione (per esempio con ipoclorito) di tutti gli strumenti non monouso impiegati sul paziente è obbligatoria. I casi di SARS "probabile" devono essere fatti transitare all'interno delle aree ospedaliere secondo percorsi ad essi dedicati, ed ospedalizzati in apposite camere di degenza a pressione negativa (dove è garantito un isolamento respiratorio), fornite di adeguati ricambi di aria, limitando al minimo gli accessi dei visitatori, ed organizzando l'attività di assistenza del personale in modo personalizzato.

L'ospedalizzazione di un paziente con SARS "sospetta" va immediatamente notificata al Comitato per il controllo delle infezioni del presidio ospedaliero in oggetto, ed apposite schede di sorveglianza devono essere contemporaneamente indirizzate al Ministero della Salute e all'Azienda USL competente per territorio. 
Da www.angelinipharma.it
    



Una mia considerazione... come detto in un mio post su Facebook, la cosa si amplifica ulteriormente, dato che la Cina si vanta di avere la connessione ultraveloce  7G, in Italia presto se non riusciremo a fermarlo avremo il 5G.. in pratica una connessione con delle onde elettromagnetiche millimetriche atte a danneggiare il DNA , queste onde, queste radiazini bloccano anche degli enzimi nel nostro corpo atti alla nostra decontaminazione.

Ora posso essere assolutamente convinto di confermare pienamente che la polmonite virale Wuhan è causata dal IPCC. [IPCC, Gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico], l’organismo istituzionale che diffonde a livello planetario il dogma del Riscaldamento Globale nascondendo la Geoingegneria alias Scie Chimiche.
Il virus coltivato e di proprietà dell'esercito di IPCC! Naturalmente, abbiamo anche motivi per supporre che il fuoco australiano fosse un incendio artificiale! Anche questo è opera di IPCC! 
Dovete sapere che un paese potente che può vendere latte in polvere tossico e vaccini tossici ai bambini nel proprio paese, non ha nulla a che fare con la coscienza umana, e quindi non avrà preoccupazioni morali, né legali o religiose. 
Questa è la guerra di trascendenza del IPCC. 
È la terza edizione della guerra mondiale del IPCC. 
È una guerra silenziosa, e una morte silenziosa. 
 Seguiranno ulteriori articoli al riguardo. 
S.C.I.C.


stampa la pagina

Nessun commento:

Posta un commento