Il grande archivio del blog di Vivere in modo naturale.

Cerca nel blog

mercoledì 26 febbraio 2020

Un virus chiamato Wuhan-400 rende le persone terribilmente malate ... in un thriller di Dean Koontz del 1981. Come mai alcuni libri sembrano profetizzare eventi?

stampa la pagina
macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

  • The Eyes of Darkness presenta un laboratorio militare cinese a Wuhan che crea un virus come arma biologica; i civili presto si ammalano dopo averlo contratto per errore
  • In effetti, l'unico laboratorio in Cina in grado di gestire i virus più letali è a Wuhan e ha contribuito a sequenziare il nuovo coronavirus che il mondo sta attualmente combattendo
Kate Whitehead
South China Morning Post

Nel thriller del 1981 di Dean Koontz, l'autore di bestseller The Eyes of Darkness, un virus da utilizzare come arma biologica viene sviluppato a Wuhan, in Cina, ma gli umani finiscono per contrarlo. Foto: Shutterstock
The Eyes of Darkness , un thriller del 1981 dell'autore di bestseller Dean Koontz, racconta di un laboratorio militare cinese che crea un virus come parte del suo programma di armi biologiche. Il laboratorio si trova a Wuhan, che dà il nome al virus, Wuhan-400. Una fredda coincidenza letteraria o un caso di scrittore come profeta inconsapevole?
In The Eyes of Darkness , una madre in lutto, Christina Evans, inizia a scoprire se suo figlio Danny è morto in campeggio o se - come suggeriscono messaggi sospetti - è ancora vivo. Alla fine lo rintraccia in una struttura militare dove è detenuto dopo essere stato accidentalmente contaminato da microrganismi creati dall'uomo creati nel centro di ricerca di Wuhan.
Se questo ti ha fatto alzare i capelli sul retro del collo, leggi questo passaggio del libro: “Fu in quel periodo che uno scienziato cinese di nome Li Chen si trasferì negli Stati Uniti mentre trasportava un disco floppy di dati, i più importanti della Cina su una pericolosa nuova arma biologica dell'ultimo decennio. Lo chiamano Wuhan-400 perché è stato sviluppato nel loro laboratorio RDNA appena fuori dalla città di Wuhan. "
In un'altra strana coincidenza, l'Istituto di virologia di Wuhan, che ospita l'unico laboratorio di biosicurezza di livello quattro della Cina, la classificazione di livello più alto dei laboratori che studiano i virus più letali, si trova a soli 32 km dall'epicentro dell'attuale epidemia di coronavirus. L'apertura del laboratorio di massima sicurezza è stata coperta. L'apertura del laboratorio di massima sicurezza è stata descritta in una storia del 2017 sulla rivista Nature, che ha messo in guardia dai rischi per la sicurezza in una cultura in cui la gerarchia supera una cultura aperta. 
Le teorie della cospirazione marginale secondo cui il coronavirus coinvolto nell'attuale epidemia che sembrano essere state create dall'uomo e probabilmente fuggite dal laboratorio di virologia di Wuhan sono state diffuse, ma sono state ampiamente sfatate, e per ovvi motivi.. 
Il ​​laboratorio fu uno dei primi a sequenziare il coronavirus.
Nel thriller di Koontz, il virus è considerato "l'arma perfetta" perché colpisce solo gli umani e, poiché non può sopravvivere al di fuori del corpo umano per più di un minuto, non richiede costose decontaminazioni una volta che una popolazione viene spazzata via, permettendo ai vincitori rotolare dentro e rivendicare un territorio conquistato.
Non è esagerato chiamare Koontz uno scrittore prolifico. Il suo primo libro, Star Quest , è stato pubblicato nel 1968 e ha sfornato fantasie di suspense a un ritmo fenomenale da quando ha più di 80 romanzi e 74 opere di narrativa breve. Il 74enne, cattolico devoto, vive in California con sua moglie. Ma quali sono le probabilità che lui preveda così da vicino il futuro?
Albert Wan, che gestisce il negozio Bleak House Books di San Po Kong, afferma che Wuhan è stata storicamente sede di numerose strutture di ricerca scientifica, comprese quelle che si occupano di microbiologia e virologia. “Scrittori intelligenti come Koontz avrebbero saputo tutto questo e avrebbero usato queste informazioni fattuali per creare una storia che sia, sia convincente che inquietante. Da qui il Wuhan-400 ", afferma Wan.
Lo scrittore britannico Paul French, specializzato in libri sulla Cina, afferma che molti degli elementi attorno ai virus in Cina risalgono alla seconda guerra mondiale, che potrebbe essere stato un fattore nel pensiero di Koontz.
“I giapponesi hanno fatto sicuramente ricerche sulle armi chimiche in Cina, che associamo principalmente all'Unità 731 ad Harbin e nella Cina settentrionale. Ma hanno anche immagazzinato armi chimiche a Wuhan - ammesso dal Giappone ", afferma il francese.
L'editore Pete Spurrier, che gestisce la casa editrice di Hong Kong Blacksmith Books, riflette sul fatto che per uno scrittore di narrativa che stia disegnando un thriller su un focolaio di virus ambientato in Cina, Wuhan è una buona scelta.
“È sul fiume Yangtze che va da est a ovest; è sulla ferrovia ad alta velocità [linea] che va da nord a sud; è proprio all'incrocio delle reti di trasporto nel centro del paese. Dove è meglio iniziare un'epidemia immaginaria, o davvero una vera? " dice Spurrier. (Spurrier lavora part-time come subeditor per la Posta .)
L'autore del crimine di Hong Kong Chan Ho-kei ritiene che questo tipo di "profezia" non sia insolita.
Se guardi davvero duramente, scommetto che puoi individuare le profezie per quasi tutti gli eventi. Mi fa pensare al teorema della "scimmia infinita" ", dice, riferendosi alla teoria secondo cui una scimmia che preme i tasti a caso sulla tastiera di una macchina da scrivere per un tempo infinito scriverà quasi sicuramente qualsiasi dato testo.
"La probabilità è bassa, ma non impossibile."
Chan indica la novella del 1898 Futility , che raccontava la storia di un enorme transatlantico che affondò nel Nord Atlantico dopo aver colpito un iceberg. Molte sorprendenti somiglianze furono notate tra la nave immaginaria - chiamata Titan - e la nave passeggeri RMS Titanic, che affondò 14 anni dopo. Dopo l'affondamento del Titanic, il libro fu ristampato con alcune modifiche, in particolare nel tonnellaggio lordo della nave.
“Gli scrittori di narrativa cercano sempre di immaginare quale sarebbe la realtà, quindi è molto probabile che scrivano qualcosa come una previsione. Certo, è strano quando i dettagli si scontrano, ma penso che sia solo una questione di matematica ", afferma Chan.
Molti dei libri di Koontz sono stati adattati per la televisione o il grande schermo, ma The Eyes of Darkness non ha mai raggiunto tale gloria. Questa bizzarra coincidenza lo metterà sotto i riflettori e potrebbe vedere le vendite di questo thriller altrimenti dimenticato.
Amazon lo sta attualmente offrendo su Kindle a solo $ 1. Forse, come Futility , verrà anche ripubblicato con alcuni aggiornamenti per fare davvero eco allo scoppio attuale.



macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti;
stampa la pagina

Nessun commento:

Posta un commento