Il grande archivio del blog di Vivere in modo naturale.

giovedì 19 marzo 2020

Coronavirus: Bergamo e Brescia sono le città più vaccinate d'Italia contro la meningite e l'influenza, e ora i morti non si contano..

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
La foto è stata tratta da una scena del film "Contagion"


I media non vi dicono però che... Leggete i bugiardini da soli e capirete che i vaccini sono la più gran presa per il c..o che abbiano mai inventato e che procurano fatturati stellari alle case farmaceutiche



Marco Loris Pontet


Diceva Agatha Christie: «Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova». Di seguito abbiamo 5 indizi:


1° indizio
Coronavirus, 2.864 casi a Bergamo. La più colpita insieme a Brescia
https://www.ecodibergamo.it/stories/bergamo-citta/coronavirus-in-lombardiatutti-gli-aggiornamenti-video_1345101_11/

2° indizio
21 Ottobre 2019
Vaccino antinfluenzale: a Bergamo ordinate 185.000 dosi
https://www.bergamonews.it/2019/10/21/vaccinazione-antinfluenzale-a-bergamo-ordinate-185-000-dosi-di-vaccino/332164/

3° indizio
8 Gennaio 2020
Emergenza Meningite, Vaccinate 34mila persone tra Brescia e Bergamo
https://www.bsnews.it/2020/01/18/meningite-vaccinate-34mila-persone-tra-brescia-e-bergamo/

4° indizio
Uno studio pubblicato su PubMed afferma che la vaccinazione antinfluenzale può aumentare il rischio di altri virus respiratori, un fenomeno noto come interferenza virale. L'interferenza del virus derivato dal vaccino era significativamente associata al coronavirus e al metapneumovirus umano.
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/31607599
Il vaccino antinfluenzale aumenta il rischio di coronavirus del 36% afferma uno studio militare
https://www.disabledveterans.org/2020/03/11/flu-vaccine-increases-coronavirus-risk/

5° indizio
Stanno cremando i morti per evitare l'autopsia che ovviamente metterebbe in luce le vere cause dei decessi, li cremano come se fossero stati affetti dalla peste bubbonica. VERGOGNA! 


macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
stampa la pagina

mercoledì 18 marzo 2020

Finzione o realtà? Il coronavirus è stato appositamente creato da un laboratorio francese di Wuhan? BREVETTO: EP1694829B1

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti


Il coronavirus inventato da un laboratorio francese?  Buzz o realtà?  La pandemia è causata dai laboratori in cerca di profitti?

QUESTA È UN' ORGANIZZAZIONE DEL CRIMINE CONTRO L'UMANITÀ?

AVVISO ALLA NAZIONE E AL MONDO
Digita ricerche su Google
BREVETTO EP1694829B1 
Manipolazione politica e genetica, il Coronavirus Covid-19 è un'arma biologica finanziata dalla Francia che causa la pandemia in Italia?
Quello che leggerai è UNA BOMBA, per i nostri politici l'hanno ignorato o sono responsabili proprio come lo stato francese del CRIMINE CONTRO L'UMANITÀ.

Creazione del nuovo virus e nomi degli inventori!

Autore:  specifiche di brevetto europeo

Libro:  Coronavirus EP1694829B1
Anno: 2004

Link per il download:  Coronavirus_EP1694829B1.PDF
Stati contraenti designati: AT BE BG CH CY CZ DE DK EE ES FI FR GB GR HU IE IS IT LI LT LU MC NL PL PT RO SE SI SK TR (30) Priorità: 02.12.2003 FR 0314151 02.12.2003 FR 0314152 ( 43) Data di pubblicazione della richiesta: 30.08.2006 Bollettino 2006/35 (60) Richiesta di divisione: 10005885,8 (73) Titolari: INSTITUT PASTEUR 75724 Paris Cedex 15 (FR) CENTRO NAZIONALE PER LA RICERCA SCIENTIFICA (CNRS) 75794 Paris Cedex 16 (FR) UNIVERSITE PARIS VII 75251 Paris Cedex 05 (FR) (72) Inventori: VAN DER WERF, Sylvie F-91190 Gif-sur-yvette (FR) ESCRIOU, Nicolas F-75014 Parigi (FR) CRESCENZO-CHAIGNE, Bernadette F -92200 Neuilly-sur-seine (FR) MANUGUERRA, Jean-Claude F-75018 Parigi (FR) KUNST, Frederik, Inst. Ufficio brevetti e invenzioni Pasteur 75724 Paris Cedex 15 (FR) CALLENDRET, Benoît F- 92000 Nanterre (FR) BETTON, Jean-Michel 75014 Paris (FR) LORIN,

Coronavirus EP1694829B1

Coronavirus 2004 - Covid19 - Arma biochimica
Brevetto europeo EP 1 694 829 B1

Ecco un video per farci le domande giuste. Il nome di SARS-Cov è cambiato nelle ultime settimane ... SARS-Cov2 ... 2019-Ncov poi COVID19 ... Ci viene detto che è per una migliore pronuncia ... FAI LA TUA RICERCA ... ecco i link dei documenti BREVETTO 🇫🇷 https://www.youtube.com/watch?v=jPeTnMlU8uo ACCREDITAMENTO WUHAN LAB P4 🇫🇷 https://www.gouvernement.fr/sites/def… SIAMO IN GUERRA CONTRO UN'ARMA BATTERIOLOGICA? 
(Attenzione questo non ha nulla a che fare con la fonte americana che alcuni hanno pubblicato e che non è un brevetto degli inventori❗)
Guarda i video sul brevetto del coronavirus
Tutto sul brevetto
Ci poniamo questa domanda?
CoronaVirus è un virus di laboratorio?
Il coronavirus è un'arma chimica?
Qual è il suo trattamento attuale per il coronavirus?
Il coronavirus si diffonde solo nelle aree dove è disponibile il 5G?
Questo articolo proviene da diverse fonti in modo da vedere i  link, non è stato aggiunto nulla né la nostra opinione personale su questo argomento.
macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
stampa la pagina

INQUINAMENTO ATMOSFERICO, IL CONVITATO DI PIETRA DI CUI NESSUNO PARLA - Loretta Bolgan

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti


E’ solo un caso che il virus abbia scelto, per la sua diffusione in Europa la pianura padana e, di tutte le regioni padane, la più inquinata? Forse non del tutto. A spiegare a #Byoblu24 l’eventuale correlazione fra l’inquinamento e le patologie di tipo infettivo e il cosiddetto fattore di “predisposizione ambientale” è Loretta Bolgan, dottoressa di ricerca in scienze farmaceutiche. A intervenire è anche il fisico e bioingegnere Antonietta Gatti che ha analizzato l’impatto delle polveri sull’uomo.


macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
stampa la pagina

martedì 17 marzo 2020

Una nuova ricerca dimostra che i vaccini diffondono malattie infettive, causando fino a 15 volte PIÙ infezioni tra i bambini completamente vaccinati

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti


Un nuovo articolo scientifico peer-reviewed pubblicato sulla rivista Tropical Diseases, Travel Medicine and Vaccines ha scoperto che il vaccino DTaP per la difterite, il tetano e la pertosse (tosse convulsa) sta facendo sì che i bambini che lo ricevono diventino più inclini a contrarre la pertosse in seguito nella vita.
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5530967/?


Traduzione a cura di -Vivereinmodonaturale.com
Tratto da -Vaccines.news-

Secondo lo studio, i bambini che ricevono l'intera serie di vaccinazioni DTaP hanno fino a 15 volte più probabilità di contrarre la pertosse in corrispondenza del segno quinquennale a seguito di questi vaccini rispetto ai bambini non vaccinati, cancellando completamente il mito secondo cui gli scoppi di tosse convulsi siano il risultato degli "anti-vaccino".

A quanto pare, la stragrande maggioranza dei bambini colpiti da epidemie di pertosse sono bambini vaccinati , che alcune autorità sanitarie ammettono con riluttanza. Tuttavia, i pro-vaccino insistono sul fatto che tutta la diffusione della malattia è causata da bambini non vaccinati, nonostante il fatto che la scienza continui a dimostrare il contrario.

Inoltre, il vaccino DTaP, insieme a molti altri vaccini, non fornisce una protezione permanente contro le malattie, supponendo che forniscano qualsiasi protezione. Come riportato nello stesso studio DTaP sopra menzionato, gli anticorpi anti-pertosse subiscono un "rapido declino" in soli 2-3 anni dopo la vaccinazione, "spesso a livelli pre-vaccinali".

Anche se i livelli di anticorpi da soli "non sono necessariamente indicativi di un'immunità calante", questo stesso studio continua spiegando, "in questo caso dato il maggior rischio di infezione dopo il vaccino aP (pertosse acellulare) con il tempo, ne è fortemente indicativo. ”

Sarebbe meglio se i bambini non fossero stati vaccinati con i vaccini DTaP perché la ricerca dimostra che in realtà aumentano la suscettibilità alle malattie dopo che gli antigeni si sono esauriti. La difesa della salute dei bambini (CHD) afferma che questa "soppressione dell'epitopo collegato", una volta che si attenua, aumenta la suscettibilità alle malattie, "e non esiste un modo semplice per ridurre questa maggiore suscettibilità alla vita".
I moderni vaccini contro la pertosse non proteggono dalla pertosse o dalla sua diffusione, proprio come i vaccini contro la poliomielite

Un altro articolo pubblicato sulla rivista BMC Medicine contrappone la differenza tra i vaccini contro la pertosse a cellule intere (wP) e i vaccini aP, l'ultimo dei quali ha sostituito il primo. I vaccini contro la pertosse acellulare (aP), questo studio particolarmente indicato, potrebbero bloccare la malattia sintomatica ma non la trasmissione asintomatica, il che potrebbe spiegare "l'aumento osservato nell'incidenza di B. pertussis".

E 'un po' di scienza-pesante per la persona media per capire, ma è sufficiente dire che i vaccini AP per la pertosse, tra DTaP, potrebbero apparire al lavoro inizialmente, ma alla fine non riescono a fornire protezione a lungo termine da, noto anche come vera e propria immunità alla , malattia. Allo stesso modo, i vaccini aP non riescono a proteggere dalla trasmissione di malattie, il che significa che le persone vaccinate con essi rappresentano un grave rischio per la salute pubblica.

"... le autorità sanitarie pubbliche potrebbero trovarsi di fronte a una situazione simile a quella della poliomielite, in cui le persone vaccinate possono ancora trasmettere infezioni", rivela questo stesso documento.

I pro-vaccino possono chiamare queste scoperte "disinformazione" per tutto il giorno, ma la scienza parla da sola. L'"immunità" temporanea - se si può persino chiamarla immunità - fornita dal vaccino DTaP è nella migliore delle ipotesi illusoria. Nel peggiore dei casi, è un inganno di massa che sta scatenando epidemie che vengono erroneamente incolpate ai non vaccinati e utilizzate come scusa per censurare della verità del vaccino online, eliminando contemporaneamente le leggi di esenzione del vaccino in quanti più stati possibili.

"Anche se la propaganda dei vaccini è piena di bugie maligne e false informazioni intenzionali, chiunque metta in dubbio le false narrative ufficiali del settore dei vaccini viene immediatamente censurato e decodificato da tutte le principali piattaforme tecnologiche, tra cui Pinterest, Vimeo, Twitter, YouTube e Facebook , " Avverte Mike Adams, Health Ranger .

"L'intero settore tecnologico, infatti, è andato all-in con la violenza medica dell'industria dei vaccini e la sua storia di esperimenti medici disumani sui bambini umani".

Per saperne di più, visita MedicalViolence.com .

Le fonti per questo articolo includono:




macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
stampa la pagina

domenica 15 marzo 2020

Dr. Rowen: Il vaccino antinfluenzale può renderti più suscettibile al coronavirus

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

Nel caso in cui tu abbia intenzione di correre fuori e ottenere un vaccino antinfluenzale, potresti voler leggere questo abstract e condividerlo con i tuoi amici ProVax. Sembra che ottenere un vaccino contro l'influenza ti renderà più incline all'infezione da coronavirus. Questo è caldo fuori dalla stampa

Traduzione a cura di VivereInModonaturale.com
La mia interpretazione di questo è che quando ricevi (o tuo figlio) una vaccinazione, il tuo sistema immunitario viene artificialmente squilibrato dal vaccino in modo che non risponda normalmente alla sfida secondaria.
Questo è uno degli elementi mancanti nella presunta ricerca sui vaccini. Un vaccino "interferisce" con i normali processi del sistema immunitario. La prima frase in astratto dice tutto:
"... la vaccinazione può aumentare il rischio di altri virus respiratori, un fenomeno noto come interferenza da vaccino"
Si prega di leggere. Il mio cuore va a milioni di bambini il cui sistema immunitario è stato manomesso dalla vaccinazione forzata.
Vaccinazione contro l'influenza e interferenza da virus respiratorio tra il personale del Dipartimento della Difesa durante la stagione influenzale 2017-2018
Vaccino - gennaio 2020
SCOPO:
La vaccinazione antinfluenzale può aumentare il rischio di altri virus respiratori, un fenomeno noto come interferenza virale. I disegni di studio negativi al test vengono spesso utilizzati per calcolare l'efficacia del vaccino antinfluenzale. Il fenomeno dell'interferenza virale va contro il presupposto di base dello studio sull'efficacia del vaccino negativo per il test secondo cui la vaccinazione non modifica il rischio di infezione da altre malattie respiratorie, pertanto una potenziale distorsione dell'efficacia del vaccino porta a una direzione positiva. Questo studio mirava a studiare le interferenze virali confrontando lo stato del virus respiratorio tra il personale del Dipartimento della Difesa in base al loro stato di vaccinazione antinfluenzale. Inoltre, sono stati esaminati i singoli virus respiratori e la loro associazione con la vaccinazione antinfluenzale.

RISULTATI:


Abbiamo confrontato lo stato di vaccinazione di 2880 persone con virus respiratori non influenzali con 3240 persone con risultati pan-negativi. Confrontando i pazienti vaccinati con quelli non vaccinati, il rapporto di probabilità aggiustato per i virus non influenzali era 0,97 (intervallo di confidenza al 95% (CI): 0,86, 1,09; p = 0,60). Inoltre, lo stato di vaccinazione di 3349 casi di influenza è stato confrontato con tre diversi gruppi di controllo: tutti i controlli (N = 6120), i controlli positivi non influenzali (N = 2880) e i controlli pan-negativi (N = 3240). Gli OR rettificati per i confronti tra i tre gruppi di controllo non sono variati molto (intervallo: 0,46-0,51).
CONCLUSIONI:
La ricezione della vaccinazione antinfluenzale non era associata all'interferenza virale tra la nostra popolazione. L'esame delle interferenze virali da parte di specifici virus respiratori ha mostrato risultati contrastanti. L'interferenza del virus derivato dal vaccino era significativamente associata al coronavirus e al metapneumovirus umano; tuttavia, una protezione significativa con la vaccinazione era associata non solo alla maggior parte dei virus influenzali, ma anche alle coinfezioni da parainfluenza, RSV e virus non influenzali.
LA RICERCA SCIENTIFICA:

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
stampa la pagina

Coronavirus: un esperimento controllato?

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti





Coronavirus (Covid-19)  Un esperimento controllato?



Il laboratorio:



La simulazione:



Vaccino pronto:



Farmaco pronto:



Calore e raggi UV distruggono il virus:



Condividete in massa. Grazie.
macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
stampa la pagina

Il vaccino antinfluenzale è un fallimento spettacolare con un tasso di efficacia inaccettabile

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti



Siamo spesso bombardati da promemoria "utili" per ottenere i nostri vaccini antinfluenzali mentre l'inverno rotola, ma quando dai un'occhiata più da vicino alla letteratura medica, c'è molto sul vaccini che semplicemente non si somma. Ci sono davvero due qualità principali che ti aspetteresti di avere in un vaccino che viene spinto dalle masse: 
sicurezza ed efficacia. Sfortunatamente, il vaccino antinfluenzale fallisce in entrambi i casi.

Traduzione a cura di: Vivereinmodonaturale.com

Esistono numerose prove che dimostrano quanto sia inefficace il vaccino antinfluenzale e quanto facilmente la sua efficacia possa diminuire a seconda di fattori personali. Il CDC non può mai dire davvero quanto funzionerà bene il vaccino antinfluenzale di una stagione in quanto deve essere creato ben prima della stagione influenzale, e non c'è modo di sapere quali ceppi domineranno in un determinato anno - possono solo indovinareQuindi, sottolineano che le stagioni passate hanno visto efficacia nell'intervallo dal 40 al 60 percento, come se in qualche modo si vantassero!

E quando si osservano anni particolari o gruppi di persone da sole, le tariffe sono molto peggiori, con l'efficacia complessiva del vaccino 2018-2019 che è solo del 29% in tutte le varie fasce di età e virus influenzaliQuesto è secondo le informazioni compilate dalla difesa della salute dei bambini .

Nel febbraio del 2019, i vaccini antinfluenzali erano effettivamente inefficaci il 91 percento delle volte. E quell'efficacia superiore dell'intervallo che il CDC supera del 60 percento è stata raggiunta solo una volta negli ultimi 15 anni. Alcuni anni hanno visto tassi di fallimento fino al 90 percento, che è quello che è successo nel 2004-2005.

C'è anche il fatto che il vaccino antinfluenzale è influenzato, in larga misura, dalle complessità del sistema immunitario e da altri fattori. Mentre anche altri vaccini hanno i loro difetti in termini di efficacia, queste differenze sono spesso più prevedibili. I vaccini antinfluenzali, tuttavia, sono degni di nota per la loro efficacia variabile tra i gruppi di età, e anche solo per aggiungere un'altra chiave nel mix, anche il recente stato di vaccinazione gioca un ruolo importante.

L'efficacia del vaccino antinfluenzale diminuisce con la vaccinazione ripetuta.

Uno studio, ad esempio, ha dimostrato come i bambini vaccinati dai 35 ai 54 anni abbiano un rischio quattro volte maggiore di ammalarsi per alcuni virus influenzali che circolano rispetto alle persone non vaccinate della stessa età.
Diversi studi lo confermano, con uno studio pubblicato quest'anno che dimostra che l'efficacia del vaccino antinfluenzale negli anziani è diminuita con il numero di precedenti vaccini antinfluenzali che avevano ricevuto, con quelli che avevano ricevuto tra 1 e 3 vaccini antinfluenzali precedenti notando un tasso di efficacia del 26 percento e quelli che avevano avuto da 9 a 10 vaccini con un tasso di efficacia del 7 percento molto scarso; quelli senza precedenti vaccini, tra l'altro, hanno notato un tasso di efficacia più elevato, ma ancora inaccettabile, del 34 percento.

Uno studio condotto da ricercatori spagnoli ha visto una tendenza simile in quelli di età superiore ai 60 anni, con solo una precedente vaccinazione che riduceva il loro tasso di efficacia al 20 percento o inferiore.
Altri studi hanno dimostrato come fattori come il peso possano influenzare l'efficacia del vaccino; le persone obese hanno una risposta inferiore al vaccino antinfluenzale rispetto alle persone che non sono obese. Ciò potrebbe dipendere dal fatto che essere in sovrappeso può cambiare il metabolismo delle persone in un modo che invecchia le loro cellule immunitarie.

Il mercato globale dei vaccini antinfluenzali vale oltre $ 5 miliardi, quindi non sorprende che i produttori di vaccini siano così ansiosi che le persone si allineino ciecamente per al vaccino, tuttavia, i tassi di eccesso di vaccino antinfluenzale tra gli adulti americani e non, sta iniziando a scendere, dimostrando che le persone si stanno iniziando a svegliare con i pericoli di avere uno vaccino che non offre un grado di protezione che lo rende anche a distanza, degno di assumersi i rischi per la maggior parte delle persone.

Le fonti per questo articolo includono:
macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
stampa la pagina

Minacce e intimidazioni al blog dai Cicappini del gruppo "Perle Complottare" (Mafia medica)

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
Ci arriva questa e-mail evidentemente dai soliti Stalker del gruppo Perle Complottare.



Conosciamo anche noi i vostri nomi, state tranquilli. 
A futura memoria. 😘
macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
stampa la pagina