martedì 6 marzo 2018

La compagnia israeliana ha trapiantato con successo ossa umane cresciute in laboratorio

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti;
stampa la pagina
trapianto_ossa_umane_in_laboratorio


Traduzione a cura di Vivere in modo naturale

Decine di milioni di persone rompono le ossa ogni anno, e a molte di quelle che finiscono con ferite croniche, cambia la vita. 
Come sarebbe se una persona ferita potesse semplicemente sostituire un osso che, per dire, era stato schiacciato ed era in gran parte irreparabile?

Bene, potremmo essere sulla punta di un diamante di questa tecnologia, grazie a un'azienda israeliana che ha sviluppato un modo per far crescere le ossa in laboratorio che possono essere trapiantate in un essere umano.

Come riportato da Reuters , la società biotech, Bonus Biogroup, potrebbe presto offrire innesti ossei semiliquidi cresciuti in laboratorio dopo la ricerca e il test - tra cui iniettare il materiale nelle mascelle di 11 persone per riparare la perdita ossea in uno studio clinico in fase iniziale.

I materiali sono stati coltivati ​​in un laboratorio utilizzando le proprie cellule adipose del paziente, quindi sono stati iniettati nei vuoti di ossa problematiche, riempiendoli così. 
Nel corso dei prossimi mesi, la sostanza si è indurita e quindi si è fusa con l'osso esistente per completare la mascella, ha detto la società.

L'annuncio è stato fatto nei giorni scorsi sotto forma di una dichiarazione alla Borsa di Tel Aviv. Inoltre, la società biotech presenterà i suoi risultati alla Conferenza internazionale sulla chirurgia orale e maxillo-facciale in Spagna, secondo quanto riferito da Reuters .
Bonus Biogroup ha dichiarato di aver raccolto $ 14 milioni di finanziamenti, aggiungendo che la società prevede di fare doppio elenco sul Nasdaq all'inizio del 2017.

'Avanti lo proveremo con le ossa lunghe'

"Per la prima volta in tutto il mondo, la ricostruzione del tessuto osseo carente o danneggiato è ottenibile attraverso la crescita di innesti ossei vitali in laboratorio e il trapianto al paziente in una chirurgia mini-invasiva tramite iniezione", ha detto Shai Meretzki, CEO dell'azienda. .

Meretzki ha fondato Pluristem Therapeutics in passato, una società che lavora con cellule staminali e si è trasformata in una delle più avanzate aziende biomediche di Israele.
In un'intervista con Reuters , Ora Burger, vice presidente degli affari regolamentari di Bonus Biogroup, ha dichiarato che tutte le 11 iniezioni di prove cliniche nei pazienti hanno avuto successo.

"Ora condurremo uno studio clinico sugli arti, ossa lunghe", ha detto.

Israel21c ha riferito nel 2013 che l'impianto di 750 metri quadrati della società presso il Matam High Tech Park di Haifa prevede di avere un gruppo di divisioni: un centro di produzione in cui verranno coltivati ​​innesti ossei umani, in modo da fornire all'azienda materiali di sperimentazione clinica; un centro di ricerca e sviluppo per espandere gli usi per gli innesti ossei umani per i trapianti; e un quartier generale in cui le attività di ricerca e sviluppo negli Stati Uniti saranno monitorate e supervisionate.

Nel 2015, quando sono iniziate le prove dell'azienda e mentre i primi risultati positivi erano in streaming, Natural Height Growth ha riferito che prima di Bonus Biogroup, c'erano forse una dozzina di aziende simili su cui si stava lavorando e che avevano avuto successo, ottenendo un osso funzionale dal trapianto di tessuto da prendere.
Ma ciò che ha reso lo sforzo di Israele interessante è che Bonus Biogroup utilizzava stampanti 3D per costruire il materiale di base, e ha anche pianificato di tentare di costruire tessuti a base di osso cartilagineo in futuro.

Questa procedura potrebbe ripristinare la normalità a "piccola gente"?

"Questa è una soluzione migliore per il corpo di plastica o pezzi di metallo" per sostituire la materia ossea, ha detto Meretzki. 
Le sostanze coltivate in laboratorio sono "ossa vive che possono crescere, rimodellare e cambiare come fa il tuo corpo".
Ciò significa anche nei bambini piccoli, quando gli innesti ossei vengono inseriti chirurgicamente, si regolano e crescono come avrebbero fatto le ossa normali.
In teoria, comunque, che è la fase successiva di test e ricerca: ottenere il materiale osseo iniettato per crescere in gambe e braccia che sono stati danneggiati da un trauma o naturalmente rachitici alla nascita.

Si parla anche di usare il materiale negli uomini e nelle donne i cui corpi non sono mai cresciuti normalmente, quello che alcune persone chiamavano "gnomo" o "nano", ma che ora si riferiscono semplicemente a "piccole persone". 
Se questa procedura può essere perfezionata, non solo può riparare le ossa gravemente danneggiate, ma potrebbe anche riportare queste piccole persone ad altezze più tipiche, dicono alcuni esperti.

fonti:

Nessun commento:

Posta un commento